Nasce il nuovo contratto per i pubblici esercizi

10/02/2018 10:38

Dopo una lunga e faticosa negoziazione, è stato firmato oggi il primo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) per i dipendenti dei settori dei Pubblici Esercizi, della Ristorazione Collettiva e Commerciale e del Turismo.

Il nuovo contratto è stato siglato per la parte datoriale dai rappresentanti della Federazione Italiana dei Pubblici Esercizi (FIPE), di Angem (ristorazione collettiva), di Legacoop Produzione e Servizi, che rappresentano la quasi totalità delle Imprese del settore. Per la parte sindacale è stato firmato dai rappresentanti di Filcams CGIL, Fisascat CISL e Uiltucs UIL.

Il nuovo CCNL, indipendente e svincolato rispetto ai contratti precedenti, ha un campo di applicazione che interessa oltre un milione di addetti di un settore dove operano più di 300.000 imprese, con un fatturato di oltre 80 miliardi di euro.

Bar, ristoranti, trattorie, pizzerie, pub, mense scolastiche ospedaliere e aziendali, grandi aziende della ristorazione commerciale multi localizzata, imprese della ristorazione collettiva, cooperative della ristorazione, stabilimenti balneari, discoteche, sale giochi, da oggi hanno quindi un nuovo contratto di lavoro di riferimento, autonomo e dedicato solo al settore del fuoricasa italiano.

«Aumento in busta paga di 100 euro a regime, rafforzamento dell’assistenza sanitaria integrativa, durata quadriennale e importanti innovazioni mirate al recupero di produttività costituiscono una base equilibrata – affermano all’unisono le parti datoriali – dalla quale potremo tutti assieme lavorare congiuntamente per salvaguardare un mercato nell’interesse di tutti i protagonisti, lavoratori, consumatori e imprese».

«Grazie all’impegno e al senso di responsabilità di tutti i firmatari – sottolinea Erminio Alajmo, Presidente provinciale APPE (Associazione Provinciale Pubblici Esercizi) di Padova – è stato possibile dare un contratto di riferimento per uno dei settori strategici e di punta del Made in Italy. Siamo certi che le importanti innovazioni previste dal contratto, che garantiranno una maggiore flessibilità operativa, saranno la leva per favorire quel recupero di produttività necessario per sostenere gli investimenti migliorativi e rafforzare lo sviluppo di un settore chiave dell’economia italiana».

Email inviata con successo

La Padova turistica in vetrina alla Bit

10/02/2018 10:23

Ci sarà anche il Consorzio Turistico DMO Padova alla BIT 2018, una delle fiere del turismo più importanti d’Italia, in programma dall’11 al 13 febbraio a Fiera Milano City. La Borsa Internazionale del Turismo attira ogni anno migliaia di ospiti da tutto il mondo: obiettivo quello di partecipare al maggior numero di incontri con gli operatori del settore che hanno un forte peso nel panorama dei flussi turistici.

Email inviata con successo

"Iceland Alone": al via l'impresa di Budu

10/02/2018 10:19

Si intitola “Iceland Alone” la seconda avventura sportiva di Andrea “Budu” Toniolo, 28enne di Galliera Veneta noto alle cronache come “Forrest Gump Veneto”. Ad un anno di distanza da un brutto incidente stradale, il giovane atleta ha deciso di rilanciare con una nuova avventura. Partirà tra pochi giorni per compiere il giro dell’Islanda di corsa e in solitaria. Un tragitto complessivo di oltre 1.300 km lungo la “Ring Road”.

Email inviata con successo

La Giornata del Malato con il Vescovo Cipolla

10/02/2018 10:14

Domani la Chiesa celebra la 26esima giornata mondiale del Malato. Alle ore 16 alla Basilica del Santo la Messa sarà presieduta dal Vescovo, monsignor Claudio Cipolla. Sono invitati in particolare gli ammalati con i loro famigliari, le associazioni e i volontari che si dedicano a loro, medici, infermieri e personale sanitario.

Email inviata con successo

Lavori a Piove di Sacco in via Rusteghello

09/02/2018 13:16

Proseguono i lavori per l’allargamento di via Rusteghello, lungo la Strada provinciale 4 in località Cristo di Arzerello tra Brugine e Piove di Sacco. L’intervento, finanziato con 2,5 milioni di euro dalla Provincia di Padova con contributi per l’acquisizione delle aree da parte del Comune di Piove di Sacco (480 mila euro) e del Comune di Brugine (38 mila euro), sta arrivando al termine e la fine dei lavori è prevista per maggio.

“C’è stato un lieve ritardo dovuto ai sottoservizi e ai tempi richiesti per il coinvolgimento di altri enti – ha spiegato il presidente della Provincia di Padova Enoch Soranzo - ma complessivamente i lavori sono a buon punto. I rilevati e la fondazione stradale sono pronti. Sono finiti anche gli arginelli, i fossi di guardia, gli accessi, la predisposizione per l’illuminazione pubblica sia per il nuovo asse stradale che per le due rotatorie Siamo particolarmente soddisfatti perché quest’opera che era fortemente voluta e attesa da tutti i cittadini, sta arrivando alla fine. Per noi è davvero un grande orgoglio aver sbloccato e chiuso una partita che era ferma da tanti anni mettendo in sicurezza uno snodo viario tra i più pericolosi e trafficati della zona”.

Per anni, infatti, la frazione era divisa dal passaggio della Sp 4 lungo tutto il proprio asse est-ovest e l’aumento del traffico pesante aveva determinato un peggioramento della situazione creando anche danneggiamenti alla chiesa parrocchiale che custodisce il Cristo di Arzerello. L’intervento prevede la messa in sicurezza del tratto di strada provinciale esistente in via Taliercio fino all’innesto su via Rusteghello e la realizzazione, su strada sterrata comunale opportunamente allargata, di una nuova bretella di collegamento e di due rotatorie che consentiranno di bypassare la chiesa. Il cantiere ha subito un leggero ritardo a causa dei tempi impiegati per l’eliminazione delle interferenze con le linee Telecom, Enel (E-Distribuzione) e dell’acquedotto AcegasApsAmga. Le cause che hanno comportato il rallentamento sono ormai in via di risoluzione.

“I lavori di asfaltatura della nuova viabilità – ha aggiunto il vice presidente della Provincia di Padova Fabio Bui – sono stati formalmente sospesi per dare modo ai terreni di assestarsi. Appena le condizioni climatiche lo consentiranno, quindi verso marzo, si procederà con le asfaltature. Nelle prossime settimane proseguiranno invece i lavori di sistemazione dei raccordi con i marciapiedi e le piste ciclabili dei due Comuni. La nostra priorità è di garantire la sicurezza dei cittadini e aver sbloccato questo intervento rappresenta davvero un motivo di soddisfazione anche in considerazione del fatto che lì c’erano persino abitazioni con accesso diretto sulla strada provinciale”.

L’intervento ha diversi vantaggi tra cui quello di evitare la possibilità che il traffico principale ritorni sulla vecchia Sp 4 visto che, a quel punto, sarà più comodo proseguire lungo una nuova strada larga e sicura. Inoltre gli abitanti delle abitazioni posizionate vicino all’incrocio di via Rusteghello con la Sp 4, potranno utilizzare il vecchio sedime della provinciale reso sicuro dai lavori. La nuova viabilità è stata studiata in modo da adattarsi alla pista ciclabile che il Comune di Brugine sta progettando per collegare il centro alla frazione di Cristo di Arzerello. Infine, il progetto prevede di incanalare la viabilità proveniente da est verso la rotonda a nord della frazione. In questo modo si eviterà l’utilizzo del pericoloso incrocio posto in corrispondenza del capitello.

Email inviata con successo

Fondazione Cariparo, nuove regole

09/02/2018 13:03

Nuove regole per presentare un progetto alla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo: ci saranno 4 sessioni temporali nel corso del 2018 e l'invio sarà solo in formato elettronico. Il prossimo 28 febbraio scadrà il termine per l'invio di progetti culturali alla fondazione Cariparo.

Email inviata con successo

Rovolon: nuove modalità di conferimento rifiuti

09/02/2018 12:12

Conto alla rovescia per l’avvio delle nuove modalità di conferimento dei rifiuti a Rovolon. Chiusi gli Etra Point dove sono stati distribuiti i bidoni, dal 12 febbraio sarà obbligatorio esporre i nuovi contenitori, in caso contrario, il rifiuto non sarà raccolto. Il nuovo sistema si propone di offrire un servizio migliore, incrementare la percentuale della raccolta differenziata e continuare a mantenere bassi i costi.

Email inviata con successo

10 Febbraio Giorno del Ricordo

09/02/2018 12:09

Sabato dalle ore 10 davanti a Palazzo Moroni si svolgerà la cerimonia in occasione del “Giorno del Ricordo” organizzata da Comune e Associazione Nazionale Venezia Giulia Dalmazia. Ci sarà l'alzabandiera, l'onore ai caduti, la deposizione di una corona di alloro e gli interventi delle autorità.

Email inviata con successo

Via Tombolata, ecco il sottopasso ferroviario

09/02/2018 08:16

“Un risultato storico”. Così il sindaco di San Martino di Lupari, Gerry Boratto, ha definito la decisione della Regione Veneto di inserire il sottopasso ferroviario di via Tombolata tra le opere da finanziare e realizzare nei prossimi mesi.

Avviato ancora nel 2013, il progetto consentirà di eliminare definitivamente il passaggio a livello tra Via Casona ed il centro di San Martino, lungo la tratta ferroviaria Vicenza-Treviso.

L’intervento, deliberato dalla giunta regionale nello scorso anno, si inserisce all’interno di un più vasto protocollo d’intesa tra Regione Veneto e Rete Ferroviaria Italiana, mirato alla soppressione di numerosi passaggi a livello ancora oggi presenti sul territorio regionale. Oltre alla Vicenza-Treviso, nell’intervento della Regione Veneto rientrano, infatti, anche le linee Castelfranco-Bassano del Grappa-Calalzo-Padova e Bologna-Padova.

Due anni fa, il Comune di San Martino di Lupari ha presentato in Regione il progetto preliminare e contattato, in più occasioni, i proprietari dei terreni che dovranno essere espropriati.

“Proprio l’essere già in possesso di un progetto preliminare è un elemento fondamentale in vista della realizzazione tempestiva dell’opera – spiega il sindaco Gerry Boratto – in questo modo la Regione sarà pronta a partire dovendo solo aggiornare i dati progettuali. Il sottopasso di Via Tombolata rappresenta un’opera fondamentale per la viabilità del nostro comune in direzione Nord-Sud – conclude Boratto - e per questo devo rendere atto alla grande disponibilità dimostratami in più occasioni dall’ing. Albanese di R.F.I. e all’Ass. Reg. alle Infrastrutture e trasporti, Elisa De Berti, che ringrazio pubblicamente”.

Email inviata con successo

Musei della città gratis a San Valentino

08/02/2018 13:49

Per la festa di San Valentino, mercoledì 14 febbraio, ingresso gratuito per tutte le coppie nelle principali sedi museali civiche: Palazzo della Ragione, Piano Nobile dello Stabilimento Pedrocchi - Museo del Risorgimento e dell'Età Contemporanea, Musei Civici e Palazzo Zuckermann (esclusa la Cappella degli Scrovegni), Oratorio di San Rocco, Loggia e Odeo Cornaro, Casa del Petrarca ad Arquà Petrarca.

L’iniziativa s’inserisce nell’ambito delle attività promozionali dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova per far conoscere al grande pubblico il patrimonio artistico e culturale cittadino, che prevede inoltre: l’8 marzo, festa della donna, ingresso gratuito per le donne; il 13 maggio, festa della mamma, ingresso gratuito per tutte le mamme accompagnate da almeno un figlio minorenne; il 13 giugno, festa di Sant'Antonio, ingresso gratuito per tutti quelli che si chiamano Antonio/a e varianti.

Altre iniziative speciali saranno proposte per la Notte europea dei Musei a maggio e per le Giornate europee del Patrimonio a settembre.

Email inviata con successo
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA