ARGOMENTO

Tunisino arrestato per
droga: verrà espulso

13/02/2018 10:13

Era arrivato a bordo di un barcone in Italia come profugo nel 2011 e aveva ottenuto quasi subito il permesso di soggiorno per motivi umanitari. Nello stesso anno, assieme ad un connazionale aveva violentato una tossicodipendente e il giudice lo aveva condannato a 7 anni e 8 mesi di carcere.

Si tratta di Mohamed Klailia, 29 anni di origine tunisina, che nei giorni scorsi è stato nuovamente arrestato per spaccio di droga e per questi motivi la questura ha avviato l'iter per l'espulsione.

I FATTI

Il 29enne è stato colto in flagranza di reato dalla polizia, in via Belzoni, mentre stava vendendo droga ad un ragazzo. Visti gli agenti entrambi si sono messi in fuga, ma i poliziotti sono riusciti a fermare il tunisino che portava con se dosi di hashish, di cocaina e 170 euro in banconote di piccolo taglio. E' scattato così l'arresto per spaccio.

Il giudice ieri ha confermato l'arresto e per il tunisino è anche scattato il divieto di dimora in Veneto. Il processo si terrà il 14 aprile.


 
Nessun commento per questo articolo.
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA