PROTESTA

Fatturazione elettronica
Un flash mob per dire no

14/02/2018 12:38

Due categorie nel mirino: parola d’ordine come hanno ben impresso sulle pettorine "la fatturazione elettronica". Dal prossimo primo luglio si dirà addio alla scheda carburanti. Al suo posto arriverà la fattura elettronica e anche una serie di obblighi e di burocrazia che sta già facendo preoccupare due categorie: i benzinai che la dovranno emettere e gli agenti di commercio e rappresentanti che dovranno riceverla. Ecco allora la protesta flash mob fatta questa mattina dalla Confcommercio Ascom ad un impianto di benzina di Abano. Presente tra gli altri il sindaco della città aponense, Federico Barbierato.


 
Nessun commento per questo articolo.
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA