GIUNTA

Giordani: “Sale vietate
ai neo-fascisti”

13/03/2018 15:26

In queste ore giunta verrà approvato il nuovo regolamento che riguarda le sale pubbliche: da oggi coloro che non si dichiareranno antifascisti non avranno accesso e disponibilità delle sale comunali. “Avevamo promesso che questa decisione - spiega il sindaco Sergio Giordani - sarebbe stata presa dopo le elezioni politiche e così abbiamo fatto. Non facciamo altro che seguire la Costituzione ed è un regolamento già attivo in moltissimi comuni”.

Abbiamo chiesto al sindaco allora perché le sale non vengono negate anche agli estremisti di sinistra che si sono resi protagonisti nell'ultimo anno di scontri in città con la polizia. “Io non sono mai per la violenza e per gli estremismi - conclude Giordani -. Prenderò sempre le distanze da chi si comporta in modo violento, che sia di destra o di sinistra”.


 
Nessun commento per questo articolo.
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA