FACEBOOK

Offese ai romeni online
condannata a 4 mesi

16/05/2018 08:58

“Io e il popolo rumeno non andremo mai d’accordo, tra puttane senza pudore, badanti depresse e altri elementi maleodoranti privi di civiltà ed educazione prima o poi vi stermino”.

E’ questa la frase scritta sul profilo facebook da una ragazza appena maggiorenne nel 2014 e che l’ha portata alla condanna a 4 mesi per diffusione di idee che offendono la reputazione di un gruppo di persone con l’aggravante dalla discriminazione e dell’odio etnico.

La vicenda della ragazza di Selvazzano Dentro si è conclusa così davanti al al tribunale collegiale di Padova e la pena è stata scontata in quanto sia la giovane, che la sua famiglia, si erano subito scusati per le parole utilizzate.


 
Nessun commento per questo articolo.
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA