IL CASO

14enne vittima dei bulli
perché ritenuta “grassa”

18/05/2018 09:08

Nonostante se ne parli molto e nonostante i numerosi incontri nelle scuole, gli episodi di bullismo in città non si fermano. Questa volta a finire nella trappola è una ragazzina di 14 anni presa di mira dai compagni di classe: “Sei grassa, vergognati” questo uno dei tanti messaggi che riceveva sul cellulare. Come riporta il Gazzettino, Tutto iniziò da qualche presa in giro ma poi i bulli senza scrupolo hanno iniziato a perseguitarla e offenderla anche a voce a scuola.

L’episodio si è verificato in una scuola media della città e i genitori e gli insegnanti hanno capito che qualcosa non andava quando hanno notato il cambiamento di comportamento dell’adolescente. Mamma e papà con calma e pazienza sono riusciti a far parlare la figlia e quando hanno scoperto cosa accadeva a scuola si sono subito messi in movimento per risolvere il problema. In prima battuta è scattata la denuncia ai carabinieri e poi la segnalazione al preside e di conseguenza anche agli insegnanti. La scuola ha assicurato alla famiglia che presto verranno presi provvedimenti al fine di poter vedere la 14enne tranquilla e serena, oggi infatti non solo ha problemi di alimentazione, ma fa sport assiduamente per perdere peso.


 
Nessun commento per questo articolo.
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA