WANTED

Bitonci: 'Revocare la residenza a chi ha fatto ricorso contro il crocifisso'

04/11/2009 19:25

"E' una sentenza vergognosa, che ci deve far riflettere: non dobbiamo permettere a nessuno di venire in casa nostra e di calpestare la nostra civiltà, le nostre radici, la nostra identità". Lo afferma il parlamentare della Lega e sindaco di Cittadella (Padova) Massimo Bitonci in merito alla sentenza della Corte di Strasburgo contraria all'esposizione del crocifisso nelle scuole italiane. "Per quanto riguarda le scuole del polo scolastico cittadellese - aggiunge Bitonci - controllerò personalmente che nessun insegnante troppo zelante si azzardi a togliere il crocifisso". "Per quanto riguarda il caso specifico, suggerisco al Sindaco di Abano Terme di revocare la residenza alla famiglia italo-finlandese che ha inferto una tale ferita alla civiltà cattolica - dichiara provocatoriamente l'esponente del Carroccio -. Se questi signori dovessero passare per Cittadella potrebbero trovare i loro faccioni attaccati ai muri con la scritta 'wanted'".


 

Leggi anche:

Nessun commento per questo articolo.