TASSE

Delazione anti-evasione
Zanonato non ha dubbi

28/01/2012 18:09

'Per combattere l'evasione dico sì alla delazione', così Flavio Zanonato dai nostri studi risponde a distanza all'invito a evadere di più lanciato dal vicepresidente della Provincia Roberto Marcato. Durante la trasmissione 'Il sindaco e la città' quando gli è stato chiesto se per combattere l'evasione non si rischia di arrivare alla delazione, Zanonato non ha avuto dubbi: "La parola sembra brutta, ma io sono favorevole. Perché il contrario della delazione è l'omertà e io sono contro l'omertà, credo che se c'è un comportamento contro la legge vada denunciato". Il sindaco non cade nella 'provocazione' della creazione di 'ronde antievasione' e precisa: "Attenzione: se si vede uno scippo ai danni di un'anziana per strada io sono favorevole che i cittadini intervengano e blocchino il ladro. Non sono mica favorevole che si girino dall'altra parte. Altra cosa è la creazione di un corpo privato che magari risponde a logiche di partito o ideologiche. Lo stesso per l'evasione: chi sa denunci, perché chi evade porta via qualcosa dalle tasche di tutti noi".

Ma la crociata antitasse di Marcato non si ferma: domani alle 15 sarà all'Arena di Massimo Giletti su Rai uno a Buona Domenica per ripetere le sue convinzioni. E venerdì prossimo, 3 febbraio, a Camposampiero con Massimo Bitonci (che ha detto no al canone Rai) lancerà il movimento dei forconi veneti pronto alla rivolta fiscale.


 
  • Renzo

    il 30/01/2012 alle 09:25 “Evasione Come Sicurezza?”
    Il nostro amato sindaco è favorevole al fatto che i cittadini partecipino per mantenere l'ordine, denunciando chi insidia la vecchietta (befana?) per strada. Non sarebbe compito delle forze dell'ordine, vigili urbani compresi? A Padova poi non c'è bisogno, la nostra città è strasicura. Il singolo cittadino può, o meglio deve, denunciare chi evade. Se però i cittadini si uniscono in gruppo per fare tale denuncia, non va più bene. Se questa non è ideologia...Saluti.