Brescia-Padova nel 2017 oltre 111 mln di veicoli

20/04/2018 08:39

I 235 km dell'autostrada A4 Brescia-Padova e della A31 Valdastico, le tratte di competenza di A4 Holding, hanno registrato un traffico nel 2017 di oltre 111 milioni di veicoli effettivi, dato questo che misura il numero di tutti i mezzi entrati, usciti o transitati in autostrada, a prescindere dal quantitativo di chilometri percorsi. Lo annuncia una nota della società di gestione.

Nel periodo di ultima rilevazione effettuato (da novembre 2017 a marzo 2018) in A4 sono transitati 41 milioni di veicoli effettivi e in A31 8,7 milioni, rispettivamente pari a una media giornaliera di oltre 272 mila e di 57 mila veicoli. L’incremento dei mezzi leggeri in transito nei cinque mesi di raccolta dati rispetto allo stesso periodo 2016/2017 è stato pari al 2%, mentre quello dei mezzi pesanti è stato del 3,3%.

Il totale degli incidenti sulle tratte registrato da novembre 2017 a marzo 2018 è stato pari a 314, per la maggior parte dovuto a cause probabilmente imputabili alla eccessiva velocità, al mancato rispetto delle distanze di sicurezza e all'avaria dei pneumatici. Uno il sinistro che ha avuto conseguenze mortali per gli automobilisti e per i passeggeri.

Email inviata con successo

Legambiente Salvalarte Aperture straordinarie

19/04/2018 11:36

Domenica 22 aprile 2018 il gruppo Salvalarte di Legambiente organizza le aperture straordinarie della Reggia Carrarese - ingresso libero da via Accademia 7 (Dietro Duomo) dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.00 e della Torre dell’Orologio - ingresso libero da Piazza Capitaniato 19 con orario continuato dalle ore 9.30 alle 18.00. Alle ore 11.00 e 17.00 sarà possibile svolgere la visita anche il lingua inglese.

Le visite all’Orologio, per motivi di sicurezza sono divise in turni di 45 minuti per un massimo di 10 persone. Dalle ore 9.30 sarà predisposta la postazione di Legambiente per la registrazione alla visita.

Si ricorda che durante la settimana i due monumenti sono aperti dai soci volontari di Legambiente nei seguenti orari: Torre dell'orologio, piazza Capitaniato 19. mercoledì mattina su prenotazione per gruppi e il venerdì e il sabato dalle 9.30 alle 11.45. Reggia Carrarese via Accademia n.7, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato dalle 10.00 alle 12.30.


Legambiente: informazioni per Torre Orologio

Telefono 3924764353 (anche WhatsApp)

Orario dalle 9:30 alle 12:00 e dalle 15:30 alle 18:00

Email inviata con successo

Asparagi a km0 alla Padova Marathon

18/04/2018 15:11

Gli asparagi padovani, prodotto primaverile per eccellenza, fra i più noti e apprezzati della nostra provincia, protagonisti alla Padova Marathon grazie a Coldiretti Giovani Impresa il prossimo fine settimana. I giovani agricoltori padovani portano in Prato della Valle gli asparagi freschi raccolti in queste settimane soprattutto nel triangolo Pernumia – Monselice e San Pietro Viminario, dove si concentra l’80% della produzione locale di asparagi, che nell’ultimo biennio ha conosciuto un significativo incremento. Nella nostra provincia sono oltre 500 gli ettari coltivati ad asparagi per una produzione di circa 3.000 tonnellate con un fatturato superiore ai 5 milioni di euro.

Gli asparagi padovani saranno fra gli ingredienti principali del “pasta party” in Prato della Valle, sabato 21 e domenica 22 aprile, nello stand della Protezione Civile – Gruppo Alpini, dove sarà servita la pasta agli asparagi padovani.

Domenica inoltre i produttori di Coldiretti Campagna Amica organizzano sempre in Prato della Valle, dalle 9 alle 17.30, la vendita diretta degli asparagi padovani. Fra i testimonial di questo prodotto tutti padovano, molto apprezzato dalle famiglie, ci sarà Matteo Rango, 21 anni, imprenditore di asparagi a Pernumia nonché delegato di Coldiretti Giovani Impresa Padova, l’associazione che raccoglie gli agricoltori under 35 della nostra provincia.

Agli atleti al pubblico della Padova Marathon Coldiretti Padova propone anche l’adesione alla petizione #stopcibofalso per chiedere al Parlamento Europeo che i consumatori abbiano la possibilità di conoscere da dove arriva il cibo che portano in tavola. “Le nostre battaglie per l’etichettatura – afferma Matteo Rango, delegato di Coldiretti Giovani Impresa Padova - hanno portato importanti risultati concreti per molti prodotti alimentari come latte, formaggi, carne, frutta fresca, olio extravergine d’oliva, miele, uova, e ora anche per pasta e riso. Ma resta ancora molto da fare. Con un prodotto alimentare su quattro che non riporta obbligatoriamente l’origine in etichetta, dai salumi alle marmellate, dai ragù ai sottoli, dal succo di frutta al pane fino al latte in polvere per bambini nostra la mobilitazione popolare si rivolge all’Unione Europea per fermare il cibo falso e proteggere la salute, tutelare l’economia, bloccare le speculazioni e difendere l’agricoltura italiana. Questo continuo attacco ha un costo elevato in termini di concorrenza sleale, stimiamo un danno di qualche centinaio di milioni di euro solo per l’agricoltura padovana, il cui fatturato complessivo oggi è di circa un miliardo di euro. Adesso occorre vigilare affinché la normativa comunitaria risponda realmente agli interessi dei consumatori e non alle pressioni esercitate dalle lobbies del falso Made in Italy che non si arrendono e vogliono continuare ad ingannare i cittadini cercando di frenare nel nostro Paese l’entrata in vigore di norme di trasparenza e di grande civiltà”.

Email inviata con successo

Strade chiuse in città per lavori, ecco dove

18/04/2018 15:01

Per completare i lavori di cui al progetto “Interventi per la difesa idraulica dell’area di Fossa Bastioni” tra via Cernaia e riviera Paleocapa, dov’è presente un impianto idrovoro, e per allestire il relativo cantiere si rende necessario occupare un tratto del percorso pedonale e, parzialmente, la contigua pista ciclabile perimetrale alla fossa. Viene, pertanto, disposta la chiusura temporanea al traffico veicolare della pista ciclabile perimetrale alla fossa Bastioni tra via Cernaia e riviera Paleocapa, da lunedì 23 aprile a lunedì 7 maggio 2018.La continuità della circolazione dei pedoni, in corrispondenza del cantiere, potrà avvenire nella parte residua della pista cicalabile previa temporanea interdizione al transito dei velocipedi.

Per effettuare un getto di calcestruzzo presso un cantiere edile in via Thiene tra i numeri civici 10 e 11 viene chiusa temporaneamente al traffico veicolare la via da giovedì 19 a venerdì 20 aprile 2018, dalle ore 7 alle ore 17.

Per lavori di demolizione e ricostruzione in corso viene chiusa temporaneamente al traffico veicolare via Giovanni Francesco Labia, martedì 24 aprile 2018, dalle ore 8.30 alle ore 16.30.

Per consentire lo scarico alcuni macchinari presso la cabina ENEL in via Cesare Battisti, 86 viene chiusa temporaneamente al traffico veicolare la via, nel tratto compreso tra via Degli Zabarella e via F. Filzi, giovedì 26 aprile 2018, dalle ore 8.30 alle ore 11, con l’impiego di movieri agli incroci Battisti-Zabarella e Battisti-Filzi.

Per provvedere allo scarico di materiale da un edifico in via Aquileia, 7 viene chiusa temporaneamente al traffico veicolare la via mercoledì 27 aprile 2018, dalle ore 7 alle ore 19.

Email inviata con successo

Padova Marathon, gli eventi in Prato

18/04/2018 13:28

Sabato la “festa dei cammini e dei camminatori” nella Basilica del Santo e il concerto dell’Orchestra di Padova e del Veneto al Centro Papa Luciani. Domenica giochi e animazione per bambini con Alì.

È partito il conto alla rovescia. Manca ormai pochissimo all’apertura dell’Expo Village in Prato della Valle. Da venerdì pomeriggio alle ore 15 il “villaggio” schiuderà le sue porte, inaugurando così i tre giorni di festa della Padova Marathon. Si tratta di uno spazio espositivo di circa 2.500 metri quadrati, interamente dedicato al mondo del running, dello sport in generale e del wellness. Un’occasione unica per aziende, sponsor e istituzioni di raggiungere migliaia di persone che ogni anno si riversano in Prato della Valle nel weekend della maratona.

L’Expo, strategicamente situato nella zona arrivo della maratona, rimarrà̀ aperto al pubblico per tre giorni consecutivi, da venerdì a domenica, e sarà̀ principalmente punto di ritiro di pettorali e sacche gara per gli iscritti alla maratona e alla mezza, ma darà anche l’opportunità di acquistare il pettorale delle Stracittadine a chi non è riuscito prenderlo in prevendita nei supermercati Alì&Alìper. Vale la pena di ricordarlo: l’acquisto del pettorale delle Stracittadine dà diritto a sacca ristoro (da ritirare dopo la corsa, in Prato della Valle), assicurazione, assistenza tecnica e medica e, grande novità 2018, la medaglia per tutti i partecipanti.

Sabato mattina alle 11.30 sarà ospitata, sempre all’interno dell’Expo, anche la conferenza stampa dei top runner, con la premiazione del concorso dedicato agli istituti scolastici organizzato in collaborazione con i supermercati Alì e Alìper, e quella delle tre onlus e dei tre top fundraisers che hanno raccolto più donazioni attraverso il portale di Rete del Dono. Sempre sabato, altri due momenti importanti: dalle 9.30 la Basilica di Sant’Antonio ospiterà la “festa dei cammini e dei camminatori” offrendo un programma che prevede conferenze, visite guidate e testimonianze; alle 17.30 all’Auditorium del Centro Congressi “Albino Luciani” di Padova, l’Orchestra della città guidata dal Direttore musicale e artistico Marco Angius proporrà invece due capolavori quali l’Ouverture dall’opera La Cenerentola di Gioachino Rossini e la Sinfonia n. 7 di Ludwig van Beethoven in un inedito “concerto inclusivo”, in un auditorium senza poltrone, capace di favorire la partecipazione di tutti, anche di persone con disabilità motoria.

Grande attenzione anche ai più piccoli, in particolare grazie ad Alì che, anche quest’anno, porterà in Prato della Valle le sue immancabili Mascotte, laboratori didattici e un’animazione a tema fantasy che coinvolgeranno grandi e piccini per tutta la giornata di domenica 22 aprile. Non potranno mancare gonfiabili, trucca-bimbi, musica e tanti simpatici gadgets. Ma è davvero ricchissimo il programma degli appuntamenti per la tre giorni della Padova Marathon, che mai come per quest’edizione ha saputo coinvolgere l’intero “Sistema Padova”. Nel file in allegato tutti i dettagli.

Email inviata con successo

San Martino di Lupari, lavori di asfaltatura

18/04/2018 10:20

Saranno completati entro la prossima settimana i lavori di rifacimento e sistemazione di via Roma e di viale della Stazione a San martino di Lupari. Le due opere, appaltate dal Comune, prevedono oltre alle asfaltature delle due vie anche il rifacimento di tutti i marciapiedi e la sistemazione dell’area adibita a parcheggio. Inoltre, il progetto, prevede anche il posizionamento dei dissuasori di velocità, necessari a rallentare il traffico di passaggio e l’abbattimento, nell’intera zona, delle attuali barriere architettoniche.

L’importo complessivo dei lavori ammonta ad oltre 100mila euro ed affronta nel suo complesso la malandata viabilità di Via Roma e Viale della Stazione. “Con queste opere - spiega il sindaco di San Martino di Lupari, Gerry Boratto - andiamo a realizzare un altro fondamentale pezzo nel vasto puzzle dei lavori pubblici realizzati e progettati dalla nostra amministrazione per rendere le vie comunali fruibili da tutti i cittadini. Particolare attenzione è stata data alle utenze "deboli" cioè mamme con carrozzine o anziani prevedendo in ogni incrocio gli abbassamenti dei marciapiedi e raccordando tutte le rampe esistenti. Un tassello fondamentale, che va a completare il rifacimento del lato nord del centro storico del nostro comune”.

Parallelamente sono intervenuti anche Telecom ed Enel per aggiornare le proprie infrastrutture a rete e ricollocare alcuni manufatti che ormai non erano più funzionali allo scopo, dati i numerosi anni trascorsi dalla data della loro installazione.

Email inviata con successo

Primo giorno di scuola per un pozzo di scienza

17/04/2018 17:35

La rivoluzione informatica è alle porte, per una Società 4.0: un futuro prossimo che è possibile già percepire, ma che necessita degli strumenti giusti per essere capito. Questo il tema estremamente attuale su cui si incentra l’edizione 2018 di un pozzo di scienza, il programma di divulgazione scientifica e ambientale promossa da AcegasApsAmga, grazie al know-how del Gruppo Hera, offerto gratuitamente a tutte le scuole superiori di Padova.

Oggi l’iniziativa ha preso il via a Padova presso l’istituto Ruzza, alla sua seconda esperienza con un pozzo di scienza, avendo per la prima volta la scorsa edizione, 2016/2017.

Il progetto coinvolge, su tutto il territorio servito da AcegasApsAmga, oltre 1.200 studenti, di cui circa 250 solo a Padova. Obiettivo del progetto è di sensibilizzare e informare i ragazzi dai 14 ai 19 anni sul tema della Società 4.0, fornendo i giusti strumenti per poterla comprendere e gestire, fornendo chiavi di lettura complementari al programma scolastico.

Questa 4° edizione di un pozzo di scienza si apre su molte novità, in linea con il tema digital dalle science stories incentrate sui grandi temi di quest’epoca dai big data all’internet of things, alle game conference, workshop e play decide per coinvolgere al meglio le giovani menti che si affacciano a quest’epoca di rivoluzioni informatiche.

Il progetto un pozzo di scienza è ideato, promosso, sostenuto dal Gruppo Hera e da AcegasApsAmga e realizzato da ComunicaMente, Tecnoscienza e IS – Science Centre Immaginario Scientifico di Trieste insieme ad un Comitato Scientifico composto da: Prof. Michele Pinelli – Professore Associato del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Ferrara; Prof. Matteo Bortolini – Professore Associato di Sociologia del Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA) dell’Università di Padova; Prof. Stefano Draghetti – Entomologo e Docente di Scienze presso il Liceo Galvani di Bologna.


All’istituto Ruzza si parla di social media e privacy

Gli studenti dell’istituto Ruzza hanno rinnovato il proprio apprezzamento nei confronti del progetto didattico della multiutility, ripetendo l’iniziativa anche per l’anno scolastico 2017/2018. Quest’anno gli studenti sono partiti con un incontro dal tema estremamente attuale relativo ai social media e alla diffusione di informazioni personali su di essi, intitolato “Ragazzi, media digitali e vita quotidiana: uno sguardo su affettività e intimità”. Accompagnati dal professore in Sociologia dei Media (IUSVE, Venezia) Cosimo Marco Scarcelli, gli studenti avranno occasione di analizzare il tema della comunicazione digitale e la trasmissione di informazioni private mediante i social media: attraverso un rapporto dialogico, la lezione spinge gli studenti a riflettere sull’importanza della presentazione del sé in rete, in relazione al delicato tema dell’intimità e di come possa essere violata nel momento in cui permettono l’accesso alle proprie informazioni ad altri utenti.

Email inviata con successo

Incontri sindaco con i cittadini di Padova

17/04/2018 17:16

Proposte, segnalazioni, suggerimenti. Continuano gli incontri “Il sindaco e la giunta vicina a te” con il primo cittadino Sergio Giordani e gli assessori della sua giunta. Giovedì l'appuntamento sarà dalle 20.45 alla sala Ferrazza del centro civico di via Boccaccio.

Email inviata con successo

"Assai in pace": prima per Marco e Pippo

17/04/2018 17:13

Mancano pochi giorni al debutto del nuovo show di Marco e Pippo, l’unico duo che è un trio, ed è già un successo. Sono infatti disponibili ancora pochissimi biglietti per la data del 21 aprile al gran teatro Geox di Padova, dove i tre comici presenteranno “Assai in pace”: il loro nuovissimo lavoro comico teatrale, con la regia del padovano Enrico Lando.

Email inviata con successo

incontro sindaci Consorzio di Bonifica

16/04/2018 17:32

I lavori sul canale Altipiano procedono nel rispetto dei tempi programmati: saranno terminati entro la fine di aprile gli interventi all’interno dell’alveo dello scolo, giusto in tempo per l’apertura della stagione irrigua. Per presentare un primo bilancio dei lavori finora svolti, il Consorzio di bonifica Bacchiglione martedì 17 aprile alle ore 18.00 incontra i sindaci dei Comuni interessati (Codevigo, Arzergrande, Correzzola, Piove di Sacco, Pontelongo, Campagna Lupia, Brugine e Polverara) presso l’impianto idrovoro di Santa Margherita di Codevigo.

«Non posso che dirmi soddisfatto dell’efficienza con cui sono stati svolti i lavori. Gli interventi di nostra competenza sono stati portati a termine con successo e nei tempi previsti - afferma il Presidente del Consorzio Bacchiglione, Paolo Ferraresso -. Ora c’è grande attesa per la ripresa ed il completamento dei lavori di competenza del Provveditorato Interregionale alle Opere Pubbliche (ex Magistrato alle Acque di Venezia) riguardanti il nuovo impianto idrovoro sull’Altipiano. Per questo motivo abbiamo bisogno del sostegno delle amministrazioni interessate affinché sollecitino chi di competenza.».

Gli obiettivi dell’incontro saranno quelli di illustrare i lavori realizzati fin qui, progettare le future azioni comuni e sottolineare l’importanza della ripresa e del completamento dei lavori dell’idrovora. Per questo sarà chiesto ai Comuni di sollecitare il Provveditorato Interregionale alle Opere Pubbliche e la Regione del Veneto, per la ripresa dei lavori in tempi brevi e per il finanziamento necessario per il completamento dell’idrovora in modo da mettere in sicurezza il bacino interessato e ridurre l’inquinamento della laguna.

Email inviata con successo
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA