LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA

Cefalea malattia sociale
Proposta firmata Lega

08/06/2018 17:37

“Riconoscere la cefalea primaria cronica come malattia sociale. Abbiamo presentato una proposta di legge che va a colmare una normativa carente su una patologia di ampia rilevanza sociale. L’obiettivo della Pdl, da me già presentata e votata in consiglio regionale del Veneto, è quello di dare a questa forma di malattia cronica invalidante una propria collocazione adeguata nei Livelli Essenziali di Assistenza. A livello europeo viene infatti stimato che durante l’ultimo anno circa 50 milioni di cittadini abbiano sofferto di cefalea o emicrania, con un costo stimato di circa 20 miliardi di euro in tutta Europa. Secondo l’OMS, inoltre, la cefalea cronica è al terzo posto tra le malattie invalidanti. Nonostante questi dati allarmanti la cefalea non è però inserita nell’elenco nosologico delle malattie e tale anomalia è ancora più evidente se si considera che, data la vastità del problema, esistono in tutta Italia numerosi centri per la diagnosi e la cura della cefalea. Una legge utile ai milioni di cittadini e alle casse dello Stato visto che una gestione accurata del paziente cefalalgico riduce infatti i costi correlati e a carico del Sistema Sanitario Nazionale”.

Lo dichiara la deputata padovana della Lega Arianna Lazzarini, firmataria della proposta di legge.


 
Nessun commento per questo articolo.
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA