CELEBRAZIONE

Folla di 45mila
pellegrini per il Santo

13/06/2018 07:47

E' arrivato a quota 45.000 il numero di pellegrini che ha già visitato a Padova la Basilica, la Tomba e la Cappella delle Reliquie di Sant'Antonio, al termine della "tredicina", quest'anno dedicata ai giovani, e che porta alla solennità del grande Santo dei miracoli.

Il contapersone al Santo alle 12.30 di ieri aveva registrato 1.364 passaggi, 2.989 devoti sono transitati dinanzi alle Reliquie per pregare, portare richieste e suppliche. Oggi, alle ore 11.00 ci sarà la Pontificale presieduta dal Vescovo di Padova mons. Claudio Cipolla, fino alle ore 17.00 quando si terrà la solenne processione delle Reliquie e della Statua di Sant'Antonio per le vie di Padova. Sarà il primo Sant'Antonio per mons. Fabio Dal Cin nel ruolo di Delegato Pontificio della Basilica del Santo, secondo cui "il messaggio che dobbiamo cogliere è di un uomo che ha fatto della fede in Gesù Cristo una risorsa fondamentale della sua vita e della sua missione. Questo il motivo del grande fascino che il Santo dei Miracoli, noto in tutto il mondo, esercita sulla gente. Ci lamentiamo perchè nella nostra società molte cose non funzionano. Ma dove siamo noi cristiani cattolici devoti di Sant'Antonio? La Chiesa siamo noi battezzati. Molti guai dipendono dalle strutture: ma chi le può migliorare? Chi ci sta dentro".

Riguardo ai giovani "vanno aiutati a diventare uomini, a diventare donne - prosegue Dal Cin - e vanno trattati come persone che devono crescere con responsabilità ed entusiasmo. Noi adulti non possiamo imputare a loro i guai della società, perchè loro sono arrivati per ultimi sulla scena. Ai giovani sono riconosciuti molti diritti, ma forse non si riconosce loro il diritto di fare sacrifici e di conquistarsi la vita".


 
Nessun commento per questo articolo.