Sere FAI d’estate a Villa dei Vescovi

14/06/2018 16:01

L’emozione della luce sul finire del giorno sarà il leit motiv della terza edizione delle Sere FAI d’Estate, la grande festa dei Beni del FAI – Fondo Ambiente Italiano che torna quest’anno rinnovata e ampliata: 24 i Beni aperti straordinariamente in notturna per i mesi di giugno, luglio e agosto, dalle ore 19 alle 24, per oltre 180 appuntamenti - visite speciali a lume di candela, concerti di musica dal vivo, spettacoli e performance di danza e teatro, cinema all’aperto, osservazioni astronomiche, cene e aperitivi - che consentiranno ai visitatori di scoprire i luoghi d’arte e natura della Fondazione in via eccezionale dal tramonto a mezzanotte, nelle ore più belle e piacevoli dell’estate, quando cala la sera, cambia lo scenario e l’atmosfera si fa magica.

Apre le danze Villa dei Vescovi a Luvigliano di Torreglia, dove ogni venerdì dal 1 giugno al 31 agosto si avvicenderanno gli appuntamenti delle “Sere FAI d’Estate”. A cominciare da venerdì 1 giugno con una visita guidata sotto le stelle. Dalle ore 19 alle 24, i visitatori potranno scoprire la villa cinquecentesca che domina la campagna dei Colli Euganei, opera sublime di celebri architetti come Giulio Romano, in un’atmosfera unica nelle ore più suggestive del giorno. Oltre alla visita alla Villa e ai decori del pittore fiammingo Lambert Sustris, sono previsti aperitivo o cena al bistrot sulle terrazze panoramiche.

Una serata in stile country chic, con un “Picnic sotto le stelle” accanto al laghetto e tra i filari del parco, è attesa per venerdì 15 giugno. Il raffinato allestimento farà da sfondo al picnic botanico – a scelta in versione light o gourmet - a cura di Cynara Flair, alle visite speciali alla Villa e ai concerti di musica live. Per l’acquisto del cestino è necessaria la prenotazione (cynaraflair@gmail.com).

Un ciclo di serate dedicate al cinema avrà luogo venerdì, 6 luglio e 3 agosto, dove le proiezioni cinematografiche nel parco saranno accompagnate da un aperitivo a cura di Cinema Natura, agenzia di comunicazione che organizza cineforum infrasettimanali con piccolo rinfresco nei luoghi più belli del Veneto.

Evento speciale venerdì 22 giugno in occasione del solstizio d’estate con “Colli Euganei Jazz&Wine”, serata inaugurale del festival di musica jazz che animerà per il secondo anno consecutivo l’estate patavina, con alcuni dei nomi più importanti della scena internazionale come il famoso pianista Enrico Pieranunzi. Il concerto jazz nella corte all’italiana sarà accompagnato da un aperitivo sulle terrazze panoramiche con prodotti enogastronomici locali grazie alla collaborazione con Strada del Vino dei Colli Euganei e la caffetteria di Villa dei Vescovi. La proposta musicale jazz replicherà venerdì 24 agosto.

“Sperduti in viaggio” è invece il titolo di una rassegna di animazioni teatrali per famiglie a cura della compagnia Jar Creative Group, che si terrà nelle serate di venerdì 29 giugno, 27 luglio e 31 agosto, mentre il 13 luglio, torna di scena la musica live, con visite guidate e aperitivo in terrazza.

Due incontri inoltre per gli appassionati di astronomia e i curiosi del rapporto millenario che lega l’uomo al cielo. Alle suggestioni di musica, parole e illustrazioni di venerdì 20 luglio con “Suoni e parole dal cielo” – letture e canzoni a tema “celeste” e un video animato a cura di Bas Bleu Illustration – seguirà il consueto appuntamento della “Notte di San Lorenzo” venerdì 11 agosto, dove ci si potrà sdraiare sull’erba della corte o del parco per osservare la pioggia di Perseidi e rilassarsi nel tepore della sera.

Infine, appuntamento il 17 agosto con “Glamping”, una notte in stile “Barone Rampante” da trascorrere in una tenda sospesa tra gli alberi accanto al laghetto nel parco. Oltre al pernottamento, si potrà partecipare a un’escursione nel parco dei Colli Euganei in compagnia di guide naturalistiche esperte alla scoperta del sentiero delle “Terre Bianche” e ascoltare miti e leggende del territorio prima della buonanotte. Per l’occasione, visite guidate dopo il tramonto, cena a lume di candela sulle terrazze, giochi e attività didattiche all’aperto per i più piccoli e visite speciali al Planetario.

Email inviata con successo

Vigonza: nuovi contenitori per il secco

14/06/2018 15:14

Aprono dal 18 giugno a Vigonza i punti di distribuzione dei nuovi contenitori del Secco residuo necessari per le nuove modalità di conferimento dei rifiuti. Bidoni che sarà obbligatorio utilizzare dal prossimo settembre e che consentono la misurazione puntuale del rifiuto indifferenziato prodotto. Ci saranno a disposizione 23 giorni non consecutivi, da giugno ad agosto, per recarsi ai punti di distribuzione in ognuna delle sei frazioni e ritirare il nuovo contenitore per il Secco e un adesivo che andrà posto sul vecchio contenitore che dovrà essere utilizzato per conferire la Carta e cartone. Nulla cambia per le altre frazioni di rifiuto.

Ci si potrà recare indifferentemente presso ciascuno dei punti di distribuzione, indipendentemente dalla frazione di residenza. Si ricorda che nei primi giorni di apertura si prevede una maggiore affluenza per tale motivo sono a disposizione più date nelle diverse frazioni del territorio comunale.

I punti di distribuzione saranno aperti con i seguenti orari nei giorni compresi tra lunedì e venerdì dalle 9.15 alle 12.45 e dalle 14.30 alle 17.30, il sabato dalle 9.00 alle 12.30:

- a Perarolo, nella nuova palestra di via Atene, il 18, 20, 22, 26, 27, 30 giugno e 3 luglio;

- a Pionca, nell’atrio della Scuola primaria Marconi, il 4 e 6 luglio;

- a Vigonza, nella Scuola Media Don Lorenzo Milani, il 9, 10, 12, 16, 18 e 21 luglio;

- a Peraga, nella Scuola primaria Bonaventura, il 25, 27 e 30 luglio;

- a S. Vito nel Centro parrocchiale in via Chiesa, 6 il 31 luglio e il 2 agosto;

- a Codiverno nella Scuola primaria S. Giovanni Bosco in via Campolino, 4 il 20, 22 e 23 agosto.

Il 18 giugno, il 4, 9, 25 e 31 luglio e il 20 agosto, solo la mattina, saranno presenti, presso i punti di distribuzione, degli addetti di Etra disponibili a fornire maggiori chiarimenti.

Per il ritiro dei contenitori bisognerà presentare il modulo ricevuto via posta nei giorni scorsi compilando, in caso di delega, l’apposita sezione e fornendo copia del documento d’identità dell’intestatario del servizio.

Email inviata con successo

Grande Guerra: celebrazioni conclusive

14/06/2018 15:00

La Giunta regionale ha approvato, dopo aver acquisito il parere della Commissione consiliare competente, il programma delle attività per la conclusione delle celebrazioni del centenario della Prima Guerra Mondiale.

Il piano, che disporrà di una dotazione finanziaria di 200 mila euro - informa la Giunta regionale - si articola in tre linee operative: un evento istituzionale a Villa Contarini di Piazzola sul Brenta, momenti commemorativi nei territori maggiormente interessati dal ricordo delle vicende storiche conclusive del primo conflitto mondiale, sostegno ad attività culturali, con particolare riferimento a luoghi e memorie di elevato valore simbolico nel territorio veneto.

L'evento conclusivo a Villa Contarini si terrà indicativamente a ottobre, e prevede un'ampia presentazione delle diverse attività culturali svolte nell'arco dei cinque anni del Centenario. E' prevista la partecipazione della Regione, con diverse iniziative, alle celebrazioni di Vittorio Veneto, che evoca la conclusione del conflitto, di Padova, città che da Caporetto alla fine della guerra fu "Capitale al Fronte", nell'area del Grappa.

In riferimento, infine, al sostegno ad attività culturali, la Regione contribuirà al Piano di comunicazione del Memoriale veneto della Grande Guerra a Montebelluna, alla rassegna di concerti organizzati dal Consorzio tra i Conservatori di Musica del Veneto, alla produzione del terzo episodio della trilogia sulla Grande Guerra dell'Istituto Luce, alla circuitazione della mostra "Mappe in Guerra".

Email inviata con successo

Nefrologia di Padova al top nel mondo

14/06/2018 13:01

Il prof. Lorenzo Calò dell'Azienda Ospedaliera/Università di Padova è stato confermato anche per il 2018 (quinto anno consecutivo), primo al mondo nell'ambito delle malattie renali.

Calò da oltre 30 anni segue in particolare la Sindrome di Gitelman e la Sindrome di Bartter, malattie renali genetiche rare che compromettono il riassorbimento tubulare renale di potassio e di magnesio. La conseguente riduzione nel sangue di potassio e magnesio può indurre l'insorgenza di aritmie cardiache che nei casi più gravi possono anche essere fatali e, seppur raramente, anche evolvere verso l'insufficienza renale cronica. L'analisi genetica identifica la mutazione nel gene che codifica per la proteina responsabile del trasporto tubulare renale del potassio permettendo la diagnosi di certezza.

Un aspetto peculiare di queste malattie genetiche renali rilevato da Calò, riguarda poi lo studio delle basi cellulari e molecolari dell'ipertensione arteriosa, per il quale il professore ha fatto di queste malattie un riconosciuto modello umano unico portandolo alla ribalta mondiale. I pazienti con queste malattie, infatti, pur possedendo molte caratteristiche biochimiche ed ormonali tipiche dell'ipertensione arteriosa, non hanno l'ipertensione. "Capire perchè questi pazienti non diventano ipertesi pur possedendo caratteristiche ormonali e biochimiche dell'ipertensione arteriosa - sostiene Calò -, può essere di grande importanza per capire le basi cellulari e molecolari dell'ipertensione arteriosa stessa". Gli studi di CalÚ hanno permesso di delineare nell'uomo nuovi meccanismi biochimici e identificare nuove proteine che possono svolgere un importante ruolo nella conoscenza della fisiopatologia dell'ipertensione arteriosa, nell'efficacia del suo trattamento e di quello delle complicanze cardiovascolari e renali dell'ipertensione.

Email inviata con successo

Allo Sherwood arriva l’Holi festival

13/06/2018 15:22

L’anno scorso la tappa dell’Holi Summer Tour allo Sherwood di Padova ha registrato il record assoluto, quasi 20 mila partecipanti, o meglio, Holi Lovers di tutte le età che si sono scatenati fino a mezzanotte immersi in enormi nuvole arcobaleniche. L’Holi è divenuto in breve tempo un vero e proprio fenomeno dell’estate, studiato addirittura da sociologi per il suo potere di calamitare migliaia di persone che entusiaste si lanciano addosso polverine colorate a suon di musica tra un selfie e l’altro. I primi ad aver portato in Italia la tradizionale festa indiana sotto forma di festival sono stati gli event manager Fabio Lazzari e Marco Bari, e visto il successo di massa, in seguito sono nati molteplici cloni che emulano questo format, ma l’originale è solo uno: l’Holi il festival dei Colori che, dopo il recente sold out a Treviso, sabato 16 giugno è pronto ad inondare di gioia multicolor lo Sherwood Festival, al Park Nord dello Stadio Euganeo di Padova.

In collaborazione con Snackulture, dalle ore 16 fino alle ore 2 di notte sarà un tripudio di arcobaleni, countdown e special guests. Ad esibirsi infatti sul palco padovano ci saranno Samuel Heron e Ernia, oltre al collettivo di dj Riverbros. Samuel Heron, classe 1991, è uno dei più particolari rapper sul suolo italiano, la cui musica si ispira all’afrotrap e alla Dub di Diplo e dei Major Lazer . Il suo singolo "E’ Illegale" ha superato in poco tempo il milione e mezzo di visualizzazioni. Ernia, rapper milanese del 1993, il suo stile è cupo e riflessivo, tra rap conscious e arroganza cafona che lo contraddistingue dalla maggior parte degli altri artisti nazionali. L’anno scorso ha rilasciato il suo primo album ufficiale "Come uccidere un usignolo" a cui è seguito "67 ", cofanetto doppio arricchito dai featuring con Mecna e Guè Pequeno.

Dopo il grande esito del tour 2017 che ha toccato sedici città e spiagge di tutta Italia registrando un sold out dopo l’altro per un totale di oltre 200 mila presenze, Lazzari e Bari stanno definendo il nuovo Holi Summer Tour 2018: “Stiamo programmando le nuove tappe. E tornare a Padova, dove tutto è cominciato, è sempre una grande emozione!”. Il debutto è stato il primo giugno sulla spiaggia di Cayo Blanco a Sottomarina, nel Veneziano ed è stato un successo di presenze registrando il primo sold out di stagione, il giorno dopo due date in contemporanea, nella spiaggia di Piazzale Zenith a Bibione e a Crescentino, a Vercelli”; il 9 invece a Bassano all’Ama Music Festival e il 10 nel parco di Villa Margherita di Treviso con un altro sold out senza precedenti. Presto le nuove date.

Oltre alla musica e al divertimento però, ciò che distingue l’Holi il Festival dei colori dagli altri format che lo imitano sull’onda della viralità del fenomeno, è lo scopo solidale dei due giovani manager. Fin dall’esordio del festival, Lazzari e Bari raccolgono fondi per la Fondazione Fratelli Dimenticati che aiuta i bambini audiolesi di un villaggio in India. La Fondazione Fratelli Dimenticati è una onlus di Cittadella, nel Padovano, che finanzia un progetto a Nandanagar, un villaggio nel Nord-Est dell’India dove nel 2006 è stata istituita la Ferrando School, un istituto che accoglie bambini audiolesi con l’obiettivo di intervenire precocemente nella diagnosi e nella cura della sordità attraverso percorsi terapeutici.

Email inviata con successo

Emergenza caldo, Comune aperto

13/06/2018 14:02

“Il centro comunale di Via Diocleziana a Montegrotto Terme rimane aperto tutti i pomeriggi durante l’estate per dare la possibilità a tutti gli anziani di poter affrontare l’afa estiva in un ambiente climatizzato e trascorrere qualche ora in compagnia” spiega l’assessore alle Politiche Sociali Elisabetta Roetta.

I volontari dell’associazione Auser, che gestisce il centro, in collaborazione con i servizi sociali del Comune, assicurano una presenza costante con particolare attenzione verso gli anziani soli e le persone fragili.

“La nostra idea del centro comunale è sempre stata quella di un luogo aperto a tutti - afferma il sindaco Riccardo Mortandello - con particolare attenzione per i cittadini più in difficoltà o che vivono situazioni di solitudine. Ringrazio per questo i volontari dell’associazione che mettono a disposizione il loro tempo assicurando così un servizio prezioso per la nostra città”.

Email inviata con successo

Al Velodromo Monti atleti paralimpici

13/06/2018 12:33

Sale l’attesa per la nuova giornata di reclutamento di Obiettivo3, in programma sabato prossimo, 16 giugno, al Velodromo Monti di Padova. Lo staff ha già raccolto decine di candidature da parte di atleti di ogni provenienza e disciplina, che puntano a mettersi in gioco sognando le Paralimpiadi di Tokio.

Il progetto ideato dal campione Alex Zanardi, per avviare e sostenere persone disabili all’attività sportiva, si è posto l’obiettivo di individuare almeno 3 atleti da portare alle prossime Paralimpiadi in Giappone nel 2020. In questi primi 13 mesi di attività Obiettivo3 ha già ingaggiato tra le proprie fila una ventina di ragazzi, fra paraciclisti e rappresentanti di altre discipline. Ma le porte del progetto sono sempre aperte e la giornata al Velodromo Monti vuole essere non solo un appuntamento per reclutare nuovi potenziali atleti, ma anche un’occasione di incontro, festa e confronto, con al centro ovviamente il tema dello sport paralimpico. La giornata si aprirà alle 14.30 con i saluti del fondatore del progetto Alex Zanardi, che accoglierà tutti i presenti. Dalle 14.45 in poi la pista del velodromo sarà a disposizione per quanti vorranno provare un handibike e candidarsi a far parte della squadra di Obiettivo3.

LA SFIDA

Lo staff e i coach di Obiettivo3 saranno a disposizione di tutti i partecipanti per raccogliere i primi dati, fornire i consigli iniziali e valutare le candidature. E non solo quelle degli aspiranti paraciclisti. I tecnici sono pronti ad ascoltare e indirizzare anche le persone che aspirano a praticare altre discipline come l’atletica, il nuoto o il canottaggio. Nel corso del pomeriggio al velodromo, inoltre, saranno allestiti vari stand nei quali verrà spiegato nel dettaglio il progetto di Obiettivo3, si potrà entrare in contatto con il team di Fondazione Vodafone Italia e con la piattaforma “OSO – Ogni Sport Oltre”, cosi come con tante associazioni e società sportive che gravitano attorno al mondo della disabilità (hanno già aderito Amnil Sport Italia, Equa Team e FormidAbili).

COS’E’ OBIETTIVO3

Obiettivo 3 è un progetto che mira a reclutare, avviare e sostenere concretamente ed economicamente persone disabili che vogliono iniziare ad intraprendere un’attività sportiva. Come dice il nome stesso del progetto, l’obiettivo finale, o meglio la sua ambizione, è quella di andare oltre l’avviamento allo sport di quante più persone possibile, per individuarne almeno tre capaci di crescere fino a centrare la qualificazione ai prossimi Giochi Paralimpici di Tokyo 2020. I Giochi rappresentano una vetrina unica al mondo, un’occasione importantissima per dimostrare che la disabilità è una caratteristica e non un limite. Nei suoi primi 13 mesi di attività Obiettivo3 ha reclutato una ventina di atleti, che hanno già partecipato a decine di manifestazioni nazionali e internazionali, raggiungendo risultati notevoli: da varie convocazioni nella nazionale di paraciclismo, alla vittoria dei campionati tricolore a cronometro, passando per alcuni record italiani centrati nell’atletica leggera.

Email inviata con successo

Vacanze: task force per sicurezza autostrade

12/06/2018 13:38

Autovie Venete, per garantire la sicurezza stradale lungo la A4 tra Venezia e Trieste in occasione delle vacanze estive, mette in campo una task force dedicata.

Per le 'ferie sicure' saranno all'opera oltre 230 persone al lavoro h24 fra tecnici degli impianti, operatori di sala radio, manutentori, esattori e ausiliari al traffico dotati, questi ultimi, di 25 automezzi di cui: 16 furgoni, 2 pick-up attrezzati con "forche" per sollevare veicoli, 3 scooter utilizzati nei tratti di cantiere, 2 veicoli di servizio, 2 autocarri frigo.

La task force è pronta a prestare soccorsi meccanici, reindirizzamento del traffico in caso di code, a garantire stretto collegamento con le centrali operative d'oltreconfine per gestire in collaborazione i flussi di veicoli in entrata e in uscita soprattutto fra Croazia e Slovenia, la maggior parte dei quali passano dalla barriera di Trieste Lisert. Una barriera dove, in una giornata normale si registrano circa 15mila transiti in uscita che diventano 30mila quando il bollino del traffico vira sul nero. Lo stesso livello di pressione si verifica al casello di Latisana: 5mila uscite di norma, 20 mila durante un sabato estivo, ovvero 4 volte tanto. Sono i "numeri" che delineano con chiarezza cosa succede, sulla A4 Venezia Trieste durante i fine settimana più caldi, quelli - appunto - caratterizzati dal bollino nero.

Email inviata con successo

Coldiretti: dietista al mercato coperto

12/06/2018 13:04

I consigli della dietista al nuovo Mercato Coperto Padova Km Zero, punto d’incontro fra gli agricoltori e i cittadini all’insegna delle tipicità di stagione e del territorio. Mercoledì pomeriggio, 13 giugno, dalle 15 alle 19, nel grande spazio attrezzato in via Vicenza 23, i venti produttori di Coldiretti Campagna Amica Padova propongono una giornata dedicata alla frutta e alla verdura ideali per l’estate e come base per tante ricette fresche, gustose e dissentanti. Il tutto con l’aiuto della dottoressa Elena Mazzetto, dietista, che fornirà le “dritte” giuste per affrontare l’estate con il giusto equilibrio nell’alimentazione. Per tutti un fresco omaggio, un cestino di frutta o di pomodorini.

L'aumento delle temperature ha un aspetto positivo: fa mangiare più frutta e verdura agli italiani. Il consumo di questi alimenti nel 2017 ha registrato un aumento complessivo del 9,6%. Nello specifico, dai dati Nielsen emerge che i consumi di verdura sono aumentati del 11,9%, mentre quelli della frutta hanno registrato un +7,1%, con risultati particolarmente incoraggianti di quella secca (+11,9%). Una tendenza che si spiegherebbe con l'aumento delle temperatura che spingerebbe gli italiani a consumare più cibi dissetanti e salutari. Con il caldo infatti è importante consumare frutta e verdura fresca, fonte di vitamine, sali minerali e liquidi preziosi per mantenere l’organismo in efficienza e per combattere i radicali liberi prodotti come conseguenza dell’esposizione solare. Antiossidanti “naturali” sono infatti le vitamine A, C ed E che sono contenute in abbondanza in frutta e verdura fresca.

Le venti aziende agricole presenti propongono il meglio dell’agricoltura padovana di stagione, dalla frutta alla verdura fresca, dalla carne ai latticini, dal miele e vino alle confetture, dal pane alle piante. Novità nella novità la possibilità di farsi consegnare la spesa gratuitamente a domicilio grazie ad un pratico furgone elettrico messo a disposizione dal Mercato per raggiungere i clienti direttamente a casa. Tutte le informazioni durante l’orario di apertura.

Il nuovo punto vendita al coperto, in uno stabile da 600 metri quadrati completamente ristrutturato, ospita in questa prima fase circa venti aziende agricole padovane che hanno intrapreso con convinzione la strada della vendita diretta. Il mercato sarà aperto ogni sabato mattina dalle 8 alle 14 e mercoledì pomeriggio dalle 15 alle 19. Sulla pagina Facebook Campagna Amica Padova saranno puntualmente riportate tutte le novità sulle iniziative del mercato coperto di Padova.

Email inviata con successo

Caldo: Ulss 6 vara piano d’intervento

12/06/2018 12:21

L’Ulss 6 Euganea ha varato il Piano di emergenza caldo 2018 che mette in rete i Distretti socio-sanitari e la Centrale Operativa Territoriale (COT) con la collaborazione dei Medici di Medicina Generale (MMG), dei Pediatri di Libera Scelta (PLS), dei Servizi Sociali dei Comuni, del Dipartimento di Prevenzione, degli Ospedali, in raccordo con le Associazioni di volontariato e gli enti di promozione sociale del territorio. Questa modalità di lavoro in sinergia intende aumentare il livello di tutela delle persone fragili, anziani, malati cronici e persone sole, durante l’estate.

A tutti i medici di famiglia, in questi giorni, è stato inviato l’elenco delle persone in condizioni di fragilità (in particolar modo quelle affette da sclerosi laterale amiotrofica, inserite in percorsi di cure palliative o in ossigenoterapia) che risultano essere 12.930. Una particolare attenzione viene riservata agli anziani soli, sopra i 75 anni. Per questo motivo è stato richiesto a tutti i Servizi Sociali dei Comuni dell’Ulss 6 Euganea d’inviare i nominativi degli anziani che vivono in condizioni di solitudine e che potrebbero avvalersi anche del Servizio di Telesoccorso: anche questi nominativi verranno inviati ai rispettivi Medici di Medicina Generale.

Come funziona il Piano caldo 2018? L’ARPAV emette un bollettino sullo stato climatico di 4 aree individuate nel Veneto (montana, pedemontana, continentale e costiera), integrando le previsioni del tempo con il monitoraggio dell’ozono, dell’indice di disagio fisico e della qualità dell’aria. Qualora il bollettino indicasse una situazione di disagio prolungato, il Coordinamento Regionale in Emergenza – Sala Operativa di Protezione Civile attiverà l’allarme climatico ai servizi sanitari in grado di rispondere ai bisogni della popolazione, in particolare alla Centrale Operativa Territoriale (COT). Questa invierà a sua volta l’allarme climatico, tramite mail, ai Medici di Medicina Generale e ai Pediatri di Libera Scelta, alle sedi del Servizio di Continuità Assistenziale, ai Distretti Socio Sanitari e ai Servizi Sociali dei Comuni di tutta la Ulss 6 Euganea.

L’utente fragile verrà informato sulle norme igienico-sanitarie da adottare per prevenire l’insorgenza di quadri clinici che possono richiedere l’ospedalizzazione e sul corretto uso della terapia farmacologica e la sua eventuale correzione. Quindi scatterà il monitoraggio attivo, mediante anche telefonate periodiche alle persone in situazione di particolare solitudine e fragilità, attivazione di accessi domiciliari supplementari programmati (a cura del Servizi domiciliare dei Distretti, dei Medici di Medicina Generale e dei Servizi Sociali Comunali), possibilità di accedere a centri diurni e centri residenziali, coinvolgimento delle Associazioni di Volontariato presenti sul territorio sensibilizzate ad attivare le reti di solidarietà.

Tutte le informazioni si possono reperire telefonando al Numero Verde Regionale 800-462340.

Email inviata con successo
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA