PRATICHE ESTREME

Finisce all'ospedale
a causa del Bondage

10/07/2018 09:15

Un 59enne di Padova è finito all’ospedale perché ha rischiato di soffocare mentre faceva sesso utilizzando la tecnica del Bondage. Si tratta di una pratica in cui si immobilizza un partner consenziente a volte limitandone temporaneamente la capacità sensoriale. È possibile sia legare con corde, sia con corsetti, cappucci, bavagli, o catene, etc… e in generale si vuole impedire consensualmente la libertà fisica del movimento come vedere, parlare e sentire.

L’uomo è stato trovato dai sanitari del 118 a terra nudo e privo di sensi a casa di un amico di 30 anni che gli aveva legato il collo. Qualcosa dev’essere andato storto nel tentativo di legarlo e l’uomo era ormai agonizzante. Il giovane non ci ha pensato un secondo e ha subito chiamato i soccorsi che giunti sul posto hanno trasportato d’urgenza in ospedale il 59enne riuscendo a salvargli la vita.

All’interno della casa c’erano frustini, corde, collari, oggetti con borchie e pare che tra i due la relazione fosse extraconiugale, infatti l’uomo che ha accusato il malore avrebbe avuto non poche difficoltà a spiegare a moglie e figli cosa fosse successo.

Il trentenne ora dovrà spiegare al giudice cos’è successo in quanto arrestato dai carabinieri con l’accusa di lesioni aggravate.


 
Nessun commento per questo articolo.