PRATICHE ESTREME

Finisce all'ospedale
a causa del Bondage

10/07/2018 09:15

Un 59enne di Padova è finito all’ospedale perché ha rischiato di soffocare mentre faceva sesso utilizzando la tecnica del Bondage. Si tratta di una pratica in cui si immobilizza un partner consenziente a volte limitandone temporaneamente la capacità sensoriale. È possibile sia legare con corde, sia con corsetti, cappucci, bavagli, o catene, etc… e in generale si vuole impedire consensualmente la libertà fisica del movimento come vedere, parlare e sentire.

L’uomo è stato trovato dai sanitari del 118 a terra nudo e privo di sensi a casa di un amico di 30 anni che gli aveva legato il collo. Qualcosa dev’essere andato storto nel tentativo di legarlo e l’uomo era ormai agonizzante. Il giovane non ci ha pensato un secondo e ha subito chiamato i soccorsi che giunti sul posto hanno trasportato d’urgenza in ospedale il 59enne riuscendo a salvargli la vita.

All’interno della casa c’erano frustini, corde, collari, oggetti con borchie e pare che tra i due la relazione fosse extraconiugale, infatti l’uomo che ha accusato il malore avrebbe avuto non poche difficoltà a spiegare a moglie e figli cosa fosse successo.

Il trentenne ora dovrà spiegare al giudice cos’è successo in quanto arrestato dai carabinieri con l’accusa di lesioni aggravate.


 
Nessun commento per questo articolo.
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA