LOTTA ALLO SPACCIO

Aveva 70 clienti e 15
galoppini: condannato

12/07/2018 09:15

Era stato arrestato a Città Giardino mentre spacciava e ieri è stato condannato, in rito abbreviato, a 6 anni e 8 mesi per spaccio più obbligato a pagare una multa da 40 mila euro.

E’ così che il capo degli spacciatori, un 20enne tunisino, è finito definitivamente in carcere. Gestiva 15 galoppini e la sua lista contava ben 70 clienti, la maggior parte italiani di età tra i 20 e i 45 anni. Con il rito abbreviato si ha diritto ad uno sconto di un terzo della pena, ma il tunisino con questa condanna ha perso definitivamente il controllo sullo spaccio in zona Città Giardino e nelle via Rovigo e Goito e nella zona della Basilica di Santa Giustina.

Il tunisino riceveva telefonate dai i clienti che ordinavano la sostanza stupefacente, cocaina, hashish, eroina o marijuana, e una volta che gli ordini erano pronti mandava i suoi spacciatori a consegnare le dosi. In una settimana la banda riusciva a guadagnare più di 20 mila euro.

Assieme a lui sono stati arrestati altri due pusher condannati in totale a più di 9 anni di carcere e a pagare una multa da 36 mila euro per spaccio.


 
Nessun commento per questo articolo.