FERRAGOSTO DI FEDE

500 giovani a Roma
per incontrare il Papa

09/08/2018 13:34

Appuntamento domani, venerdì 10 agosto, alle ore 9 in Prato della Valle per i 500 giovani (oltre 200 in arrivo dai sette cammini all’interno della proposta “Per mille strade”), che partiranno per Roma per vivere insieme ad altre decine di migliaia di coetanei l’appuntamento “Siamo qui” con papa Francesco (11 e 12 agosto).

Da Prato della Valle insieme raggiungeranno la basilica di Sant’Antonio dove, ad attenderli, alle 9.30, ci saranno il vescovo di Padova, mons. Claudio Cipolla e il rettore del santuario antoniano padre Oliviero Svanera. La mattinata vedrà un momento di incontro e di scambio di esperienze e testimonianze da parte dei giovani che hanno vissuto l’esperienza dei pellegrinaggi a piedi, quindi ci sarà il momento della benedizione e “dell’invio” per questo appuntamento con i giovani e papa Francesco.

La partenza per la capitale sarà intorno a mezzogiorno: una carovana di dieci pullman li porterà a Roma dove i “padovani” saranno ospitati nei locali di cinque parrocchie della zona Tiburtina per poter partecipare poi agli appuntamenti previsti al Circo Massimo e in piazza San Pietro.

Il vescovo di Padova, mons. Claudio Cipolla, che domani saluterà e benedirà questo nuovo tratto di pellegrinaggio dei giovani, augura loro “che l’esperienza del cammino e del mettersi in movimento, di incontrare altri giovani e poi di ascoltare papa Francesco sia un’esperienza di tipo simbolico” e che possano vivere il pellegrinaggio “come una parabola della vita” da proseguire anche dopo l’evento di Roma.


 
Nessun commento per questo articolo.
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA