Maltempo: temperature minime sotto la media

27/08/2018 12:24

Dopo il crollo delle temperature massime a 25 gradi, in realtà nella media stagionale ma percepite come anomale a causa del caldo dei giorni scorsi

peraltro viziate dall'umidità, in Veneto le temperature torneranno nella normalità toccando i 30 gradi. Diversamente accadrà per le minime, che dai 17 gradi - secondo l'Agenzia regionale per l'ambiente del Veneto - passeranno dalla media di 16 gradi ai 14.

Una situazione che prelude alla normalità meteo di settembre, dopo la nevicata che nel fine settimana che ha interessato le Dolomiti e una modesta acqua alta a Venezia, annunciando per il prossimo fine settimana una nuova perturbazione anche questa in linea con la stagione.

Le minime della notte per le province in Veneto sono state di 7 gradi a Belluno, 11 a Vicenza, Padova e Treviso, 12 a Verona, 13 a Venezia e 14 a Rovigo. In montagna sotto zero (di poco) la Pina del Cansioglio, la Val Visdende di rilievo invece Passo Cimabanche che ha registrato -2,5 gradi a 1.330 metri di quota con la Marmolada (3.256 metri) a -5,6 gradi.

Email inviata con successo

Sabato ecologico, raccolte 3 tonnellate

27/08/2018 12:06

Sono stati più di 105 i cittadini padovani che nella mattinata di sabato 25 agosto si sono presenati in piazzale Azzurri d’Italia per conferire i loro rifiuti ingombranti ai “Sabati Ecologici”, l’iniziativa mensile di AcegasApsAmga e Comune di Padova a favore del decoro e per contrastare l’abbandono degli ingombranti.

Nonostante il maltempo e il periodo di ferie, grazie al centro di raccolta mobile, nelle 4 ore di servizio sono state raccolte oltre 3 tonnellate di materiale. In prevalenza: legno, piccoli e grandi RAEE (Rifiuti Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) come frigoriferi, televisioni e ferri da stiro, mobilio vario, pile a secco e tubi al neon. Fin dal suo avvio, lo scorso marzo, l’iniziativa continua a riscuotere grande coinvolgimento ed entusiasmo da parte dei cittadini, che dispongono quindi di una soluzione in più per il corretto smaltimento degli ingombranti, oltre ai quattro centri di raccolta territoriali e al servizio di ritiro domiciliare gratuito.

OGGETTI CONFERITI PER IL RECUPERO

In concomitanza con i Sabati Ecologici sabato si è svolta anche la terza tappa del “Sabato del Riuso”, dove il desk gestito da Rete Riuso Padova ha raccolto diversi oggetti tra cui libri, biciclette, giocattoli e articoli domestici. Tramite l’iniziativa, nata grazie alla partnership fra Comune, AcegasApsAmga e Rete Riuso Padova per sensibilizzare al consumo responsabile e al risparmio, i cittadini possono decidere di donare oggetti, in alternativa al conferimento al centro di raccolta mobile. Tali oggetti, anziché essere trattati come rifiuti, saranno risistemati e portati a nuova vita. Quanto raccolto da Rete Riuso infatti, permetterà di sostenere programmi di inserimento lavorativo, servizi di accoglienza residenziale e progetti di solidarietà.

CALENDARIO

Le iniziative si svolgono ogni ultimo sabato del mese, sempre in piazzale Azzurri d’Italia, dalle ore 9 alle ore 13. Dunque, i prossimi appuntamenti saranno per i sabati 29 settembre, 27 ottobre, 24 novembre e 22 dicembre.

Email inviata con successo

Galzignano: lavori alla condotta dell’acqua

27/08/2018 11:23

Possibili cali di pressione dell’acqua e interruzioni dell’erogazione nella notte tra il 29 e il 30 agosto in alcune zone del Comune di Galzignano Terme. Dalle 23 di mercoledì alle 6 del mattino di giovedì il personale tecnico del Settore Idrico di Etra sarà impegnato in un intervento di riparazione di una condotta, che porta l’acqua a Valsanzibio e Galzignano Centro. Dunque in quelle zone a partire dalle ore 23 di mercoledì 29 fino alle 6 di giovedì 30, in concomitanza con lo svolgimento dei lavori sarà possibile il verificarsi di cali della pressione dell’acqua in uscita dai rubinetti o la completa interruzione dell’erogazione. La stabilizzazione definitiva della pressione avverrà nell'arco di qualche ora nella mattinata di giovedì. Nell’area sono state affisse le locandine di avviso di interruzione fornitura idrica.

Nelle ore in cui viene effettuato l’intervento si raccomanda di non avviare elettrodomestici e apparecchi che utilizzano l’acqua, come lavatrici o lavastoviglie e di controllare che il servizio di distribuzione dell’acqua sia stato effettivamente ripristinato prima di accenderli.

Al ripristino del servizio, nel caso in cui l'acqua si presentasse con una lieve torbidità, si consiglia di farla scorrere per alcuni minuti.

In caso di maltempo l’intervento sarà rinviato alle 24 ore successive.

Email inviata con successo

Tornano i sabati ecologici all'Arcella

23/08/2018 12:19

Sabato 25 agosto ritorna l’appuntamento periodico (ultimo sabato del mese) con i Sabati Ecologici, il progetto lanciato lo scorso marzo da Comune di Padova e AcegasApsAmga per contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti ingombranti nelle vie del territorio. Dalle ore 9 alle ore 13, presso piazzale Azzurri d’Italia all’Arcella, i cittadini avranno a disposizione un centro di raccolta mobile dove poter conferire, gratuitamente e in maniera corretta, quei rifiuti ingombranti e particolari che non possono essere depositati nei contenitori stradali dedicati alla raccolta differenziata, come ad esempio mobili, materassi, divani, televisioni, piccoli e grandi elettrodomestici, olio alimentare, pile e batterie, contenitori contaminati, etc.

E poi sarà anche un Sabato del Riuso. Grazie alla partnership fra Comune di Padova, AcegasApsAmga e Rete del Riuso Padova, accanto all’area destinata alla raccolta rifiuti, sarà presente un desk di Rete del Riuso, presso cui i cittadini potranno donare i propri oggetti in alternativa al conferimento ad AcegasApsAmga. Gli oggetti, anziché essere gestiti come rifiuti, potranno essere risistemati e quindi portati a nuova vita. Quanto raccolto da Rete Riuso Padova contribuirà a sostenere programmi di inserimento lavorativo, servizi di accoglienza residenziale e progetti di solidarietà. Inoltre, la promozione del riuso mira a sensibilizzare tutti verso una cultura del consumo responsabile e del risparmio sia economico che di risorse.

Email inviata con successo

Oratorio di San Michele ai Notturni d'arte

23/08/2018 12:01

L'Oratorio di San Michele, in piazzetta San Michele vicino alla Torlonga del Castello Carrarese, ultima testimonianza della pittura giottesca in città, ospiterà il pubblico dei Notturni d’Arte venerdì 24 agosto alle ore 20.20.

L’iniziativa è realizzata nell’ambito della rassegna prodotta dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova e sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e dalla Cassa di Risparmio del Veneto – Gruppo Intesa-Sanpaolo, che quest’anno ha come tema Padova Urbs picta (città dipinta), candidata alla Lista del Patrimonio dell'Umanità con l’eccezionale gruppo di affreschi del '300, ancor oggi visibili in otto edifici: Cappella degli Scrovegni, Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo, Palazzo della Ragione, Battistero della Cattedrale, Cappella della Reggia Carrarese, Basilica del Santo, Oratorio di San Giorgio, Oratorio di San Michele.

L’Oratorio, quanto rimane di una delle più antiche chiese di Padova, è stato riaperto al pubblico al termine dell’intervento di restauro realizzato dal Comune di Padova con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, la cui principale novità è stata il ripristino dell’ingresso dalla porta dell’antica chiesa che ora conduce in un piccolo cortile interno, dove un tempo era la navata centrale dell’edificio. I reperti rinvenuti durante i lavori di scavo, in particolare un interessante sarcofago tardo-romano, sono presentati ai visitatori in un’area archeologica.

All’interno dell’Oratorio si conserva il ciclo di affreschi realizzato nel 1397 da Jacopo da Verona, già collaboratore di Altichiero da Zevio, su committenza di una famiglia legata ai Carraresi, i Bovi. Nel ciclo le storie evangeliche s’intrecciano con episodi della vita quotidiana e con ritratti di personaggi di prestigio della Padova del Trecento, tra i quali Francesco il Vecchio e Francesco Novello da Carrara.

Nell'ambito della candidatura Padova Urbs picta l'Oratorio di San Michele rappresenta l'ultimo brano della storia della pittura ad affresco nella Padova di fine Trecento, dove si portano a compimento tutte le novità introdotte da Giotto: la tecnica dell'affresco, che si affina e definisce, la ricerca spaziale e "prospettica" che giunge all’illusionismo architettonico, la resa degli stati d'animo dell'uomo, il gusto per la narrazione che fluisce nello scorrere degli episodi e l'attualizzazione e laicizzazione della storia sacra che oltre a inserire personalità illustri nelle storie bibliche o nelle vite dei santi, arriva a sostituire i personaggi della storia sacra con i committenti e i loro familiari.



Info

Biglietti 3 euro, da acquistare fino ad esaurimento della disponibilità, presso l’Ufficio IAT Informazioni e Accoglienza Turistica vicolo Cappellato Pedrocchi da lunedì a sabato ore 9-18, domenica ore 10-15.

Nelle date degli eventi sarà possibile acquistare i biglietti fino alle ore 17. Il biglietto è a posto unico, NON rimborsabile. Per ulteriori informazioni telefono 049 8204533

Email inviata con successo

Vince il golf, tanti i junior sui Colli

22/08/2018 14:07

Tanti i vincitori della 4a edizione dell’’U.S. KIDS VENICE OPEN, evento organizzato da U.S. Kids Golf in collaborazione con i circoli padovani di PlayGolf54, Golf della Montecchia, Golf Frassanelle e Terme di Galzignano Course, perché molte sono le categorie di gioco per permettere ai bambini dai 6 anni in su, fino ai ragazzi diciottenni, di competere con avversari da tutto il mondo. La competizione è per importanza la seconda gara internazionale di golf giovanile in Europa, preceduta solo dalla Scozia. Quest’anno la sfida è stata ancora più interessante visto la validità per le classifiche del W.A.G.R. World Amateur Golf Ranking. Grandi campioni del golf hanno trovato i loro esordi proprio in questi tornei, ogni anno, attraverso le gare di qualifica, la U.S. Kids forma anche le squadre dei migliori giocatori in rappresentanza dell’Italia alle trasferte ai mondiali in USA e agli europei in Scozia. Importante la presenza di Ian Randal, Chief Executive della PGA of Europe, organizzazione che ha stretto un accordo di collaborazione con la U.S. Kids Foundation per lo sviluppo del golf tra i giovani.

Hanno vinto tra i più piccoli under 7 Mattia Pagani di Piacenza per i boys e Honorine Nobuta da Honolulu USA per le girls. La Francia si è aggiudicata la categoria maschile 8 anni con Thomas Battie e quella femminile 10 anni con Juliette Demeaux da Parigi. Vittoria invece tutta italiana per la categoria dei 9 anni con Edoardo Sluga veneto di Altavilla Vicentina e Arianna Zavotti di Piacenza, Giovanni Binaghi di Roma si aggiudica invece la categoria 11 anni seguito da Lamberto Francescutti e Giovanni Manassero. L’Olanda conquista il primo posto per i 10 anni maschili con Denny Kloeth di Arnheim, per i 12 vince Aarnav Nath di Dubai Emirati Arabi mentre per i 13 si classifica al primo posto Rorisang Nkosi dal South Africa mentre per le ragazze cat. 11 anni il Canada vince con Elise Liu da Richmond.

Salendo di categoria la Germania ha soddisfazione con Felix Schulz per i 14 anni seguito a ruota da Enrico De Luca e Matteo Cozzi Corina, ottimi atleti del Golf della Montecchia, che stanno ottenendo grandi risultati a livello internazionale, in particolare Cozzi, in serie positiva con molte vittorie tra cui quella al 2nd Junior Road to The 2022 Ryder Cup, mentre per le ragazze di 12 anni Helen Briem di Nurtingen e Katharina Anglett di Boblingen per i 13-14 anni. Per i junior 15-18, gli atleti più grandi, si afferma la Federazione Russa con il primo posto di Egor Erochenko di Rostov, seguito dagli italiani Pietro Bonamin e Raul Cortesi. Da rilevare che con questo piazzamento Pietro Bonamin di Asiago si è aggiudicato anche il premio “Teodoro Soldati”, riservato al miglior italiano in gara. Per le ragazze sempre in rilievo la Russia con Alisa Khokhlova di Mosca seguita dalle italiane Andreina Pupadangelo e Lavinia Romito.

Presente anche l’ICS Istituto per il Credito Sportivo che in coerenza con la propria mission ha messo in palio premi per il fairplay, vinti da Lorenzo Gramegna di Rovigo e Lucia Szkutta dall’Austria (categoria 11), Martina Verna di Roma (girls 12), Harris Fleming dagli UK (boys 9) e per la cat. 10 anni da Duccio Vanni di Cecina e da Guendalina Faggi di Firenze.

Il Venice open per il secondo anno si è svolto sotto l’egida di GEO (Golf Environment Organisation) Foundation, che attraverso l’iniziativa GEO OnCourse, ha candidato il Venice Open 2018 ad essere, in assoluto, il primo evento internazionale di golf dedicato ai Juniors in corsa per la certificazione ambientale GEO. Anche grazie alla presenza di Jonathan Smith, Chief Executive di GEO, i giocatori, le loro famiglie e gli spettatori sono stati sensibilizzati e coinvolti sulle tematiche ambientali.

Tra queste, la collaborazione con il Museo padovano Esapolis, che ha anche permesso di avviare il Progetto “Operation Pollinator”, mirato a favorire l’attività degli insetti impollinatori nei rough dei percorsi di golf, soprattutto quelli del Montecchia già gestiti a Biogolf e detentori per il 2018 del Premio mondiale ”IAGTO Sustainability Awards”.

Quattro giorni di sole, natura e golf con il Patrocinio di Comune di Padova Assessorato allo Sport, Provincia di Padova, Regione del Veneto, Golf in Veneto, Consorzio Marca Treviso, dei Comuni di Galzignano Terme, Rovolon e Città di Selvazzano Dentro e Coni Veneto. A sostenere l’evento di grande valore sportivo, culturale e turistico i partner ICS Istituto per il Credito Sportivo, Chervo’, Zerbetto Srl, Adagio, JSH Hotels & Resorts Terme di Galzignano Resort e Hotel Piroga. Media Partner Golf & Turismo e Golf Today.

L’edizione di quest’anno ha avuto una grande inaugurazione proprio a ferragosto, con il lancio dei paracadutisti della Squadra italiana di paracadutismo sportivo A-Team, anticipata dalle coreografie del quasi ventennale gruppo Majorette Palladio Dance di Dueville e dalla musica della Banda San Michele Arcangelo di Montemerlo che vanta una tradizione di 150 anni. L’evento U.S. Kids Venice Open, è stato anche occasione, per raccogliere fondi per TEAM FOR CHILDREN ONLUS impegnata al sostegno dei bambini e delle loro famiglie in cura presso il l’Oncoematologia pediatrica dell’Ospedale di Padova,che ha recentemente inaugurato la TEENZONE.

Email inviata con successo

Servizio civile Avis un anno di solidarietà

22/08/2018 14:04

Sono oltre 400 i ragazzi che a breve cominceranno un nuovo anno di servizio civile nelle diverse sedi Avis d’Italia. Un’opportunità unica di crescita e arricchimento personale, umano e professionale per giovani tra i 18 e i 28 anni che vogliano mettersi in gioco nel campo della solidarietà e del sociale.

In Veneto i posti a disposizione sono in totale 18: 2 presso la sede di Avis regionale a Treviso, 2 presso le Avis provinciali di Padova, Rovigo, Treviso, Venezia e Verona, 1 presso le Avis comunali di Chioggia e San Donà di Piave, altri 2 alle Avis comunali di Rovigo e Verona.

Molti i “settori” in cui opereranno i giovani che scelgono il periodo in Avis: dall’accoglienza alla chiamata dei donatori di sangue e plasma, dalla promozione della donazione nelle scuole e tra la popolazione all’organizzazione di eventi, dalla comunicazione (anche presso la redazione del periodico e l’ufficio stampa regionale) alle attività di segreteria, in base alle necessità delle sedi. Sono previste 30 ore settimanali per 12 mesi.

Oltre a concrete esperienze di solidarietà, il Servizio civile nazionale (Scn) permette ai ragazzi di partecipare gratuitamente a numerosi corsi di formazione organizzati dall’Avis in collaborazione con partner e co-promotori delle attività sul territorio. Viene, inoltre, riconosciuto da alcune Università in termini di crediti formativi e di tirocinio, e garantisce un rimborso da parte dello Stato pari a 433,80 euro mensili.

Come si diventa volontari di Servizio civile in Avis?

Basta avere un’età compresa tra i 18 e i 28 anni e collegarsi al sito di Avis nazionale www.avis.it, scegliendo nel menù in alto “Unisciti a noi” e poi cliccando su “Servizio civile” fino al bando 2018. Sono indicati i vari progetti, cercare quello del Veneto. Sul sito è disponibile tutta la documentazione da compilare e presentare entro la scadenza del 28 settembre 2018. Una volta iscritti, si parteciperà alle selezioni che terranno conto della valutazione del proprio curriculum e dell’esito di un colloquio con un’apposita commissione. Al termine di questi incontri, una graduatoria decreterà ufficialmente chi potrà svolgere il periodo di Scn in Avis!

Email inviata con successo

Sold out i Notturni alla Cappella Scrovegni

22/08/2018 13:50

Tutto esaurito per l'evento di domani sera dei Notturni d'arte che propongono la vista animata alla Cappella degli Scrovegni, uno degli 8 siti della Padova Urbs Picta candidata UNESCO: due attori professionisti in costume rievocheranno i personaggi del Trecento raccontando la storia del monumento, da Giotto a Dante passando per Enrico Scrovegni.

Email inviata con successo

Arriva il bidone con il microchip

22/08/2018 13:48

Rivoluzione nel servizio di raccolta rifiuti nel comune di Montegrotto Terme: con l’obiettivo di ridurre la quantità di rifiuto secco non riciclabile e incrementare il recupero dei materiali riciclabili, verranno introdotti nuovi contenitori per la raccolta dotati di microchip che assocerà ogni contenitore a una specifica utenza e che consentirà di contare il numero delle volte in cui gli operatori svuoteranno quel contenitore. In questo modo ogni utente pagherà una tariffa legata a quanto effettivamente conferito. La distribuzione dei nuovi contenitori avverrà a partire da ottobre.

Email inviata con successo

Calendario Polizia possibile prenotazione

17/08/2018 12:08

Entro il prossimo 24 settembre è possibile prenotare il calendario della Polizia di Stato 2019 con il ricavato che dal 2001 è destinato a finanziare alcuni appelli umanitari dell'UNICEF. Per informazioni e dettagli si può mandare una mail all'Ufficio Relazione con il Pubblico della Questura di Padova.

Email inviata con successo