BOTTACIN

"Costruttori di una
cultura della sicurezza"

11/09/2018 16:59

"È un onore per me essere qui ad assistere alle lauree di un corso che, con Padova primo Ateneo in Italia, colma un vuoto esistente e che consentirà ai neolaureati la possibilità di molteplici sbocchi lavorativi". Lo ha detto l'assessore regionale all'Ambiente e Protezione Civile del Veneto Gianpaolo Bottacin nel suo saluto introduttivo alla prima sessione di lauree del Corso di Ingegneria della Sicurezza Civile e Industriale attivato dall'Università patavina.


"Tra queste opportunità penso ad esempio al campo della difesa del suolo - ha esplicitato l'assessore - ambito in cui spesso si ricorrono le emergenze dovute a una scarsa pianificazione urbanistica, a una sottovalutazione dei rischi o a una poca attenzione posta dalle amministrazioni pubbliche alle opere di mitigazione del rischio. In tale ambito la Regione Veneto sta invece mettendo in atto un piano dal valore di 3 miliardi di euro, con cantieri già programmati per quasi 900 milioni di euro".


"Anche in tema di protezione civile, e alla conseguente sempre maggiore esigenza di figure professionalmente preparate e formate, credo peraltro – ha aggiunto - questo corso universitario possa essere oltremodo utile. Così come all'ambito dei rischi ambientali e industriali, dove la Regione ha già attivato un tavolo insieme all'Università ad esempio per fronteggiare il rischio di incendi da impianti industriali e da trattamento rifiuti. Non va nemmeno poi dimenticato il tavolo istituzionale sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, anche questo attivato dalla Regione e a cui sarà chiamata anche l'Università".


"Ottime opportunità per gli ingegneri di domani - ha concluso Bottacin - che saranno chiamati a ricoprire il ruolo delicatissimo degli artefici del passaggio dal concetto della correzione degli errori a quello della prevenzione e previsione. Ingegneri che, ne sono certo, saranno il nucleo centrale dei nuovi futuri costruttori della cultura della sicurezza".


 
Nessun commento per questo articolo.