CITTADELLA

Condannati a pulire
i vandali minorenni

15/09/2018 10:07

Muri imbrattati con disegni e vignette a sfondo sessuale, cocci di bottiglie di birra sparsi e tanta sporcizia. Queste le condizioni nelle quali si trovava Campo della Marta a Cittadella dopo la notte brava di alcuni vandali, alla vigilia del raduno degli alpini, il 2 settembre scorso. Il sindaco Luca Pierobon, infuriato per la figuraccia, ha fatto dare la caccia ai colpevoli dai vigili del fuoco, i quali, dopo indagini approfondite, con l'ausilio del sistema di videosorveglianza e di alcune testimonianze, sono risaliti a due ragazzini, entrambi minorenni. Uno dei due, uno studente cittadellese di 17 anni, è stato convocato con i genitori negli uffici dei vigili ed ha ammesso le proprie responsabilità. Il giovane, pentito, ha ribadito la disponibilità sia a cancellare tutte le scritte, sia a partecipare alle pulizie generali. Una pratica che è comunque prevista dal regolamento adottato dal municipio, che consente al sindaco di ordinare anche ad un minore la rimessa in pristino dei luoghi. Il primo cittadino si è congratulato con gli uomini impiegati nella ricerca per l'efficienza e per la tempestività e ha poi dichiarato di apprezzare il comportamento riparatore del 17enne e la sua piena disponibilità a rimediare alla bravata fatta.

“A tutti può succedere di sbagliare – ha aggiunto - ma questo dimostra che anche i tanto criticati giovani di oggi sono in grado di capire gli errori e di rimediare, ove possibile. L'auspicio è che episodi simili non si ripetano più, che l'educazione e il senso civico abbiano sempre la meglio e che prevalgano sulla maleducazione e sull'inciviltà”.


 
Nessun commento per questo articolo.