EFFICIENZA ENERGETICA

Pozzono in festa per il
restauro delle scuole

15/09/2018 18:11

“Il ministro dell’Istruzione Bussetti ha giustamente previsto

cinque miliardi di euro per la ristrutturazione di scuole non sicure né efficienti. Un grande Piano

Marshall che ci vede, ancora una volta, pionieri: oggi inauguriamo un’opera che promuove la

riduzione dei consumi nel nostro plesso scolastico, garantendo agli studenti un migliore comfort e

alle casse comunali un considerevole risparmio”. Così il sindaco di Pozzonovo Arianna Lazzarini

che oggi ha svelato l’intervento di riqualificazione energetica del plesso scolastico “Vittorino da

Feltre e Dante Alighieri”, per un importo complessivo di 493.000 euro (20% fondi del bilancio

comunale, 80% dalla Regione, che da anni stila un Piano di contributi ad Enti locali per la

sistemazione urgente delle scuole). I lavori sono stati progettati dall’arch. Natalino Furlan, diretti

dall'arch. Arnaldo Merlin con il coordinamento dei tecnici comunali, ed eseguiti dall'Impresa CO.VE.I.

di Abano Terme per conto del Consorzio Consital di Bologna.

“La ristrutturazione è stata terminata 12 giorni prima della scadenza; gli operai hanno

lavorato anche sabato e domenica pur di ultimare tutto in tempo e consentirci di predisporre aule e

servizi per l’inizio delle lezioni – spiega Lazzarini -. Abbiamo così migliorato il comfort degli alunni,

degli insegnanti e degli operatori attraverso l’isolamento termico di radiatori, pareti perimetrali e

copertura della palestra, installando nuovi serramenti esterni. Sul fronte dell'impiantistica, oltre ai

radiatori in acciaio, sono stati realizzati un impianto di illuminazione a led, un impianto fotovoltaico e

un impianto di ventilazione meccanica. Infine, abbiamo ritinteggiato con colori a tempera le pareti,

realizzando anche un nuovo bagno per disabili. Approfitteremo dei prossimi bandi regionali per

apportare altre migliorie, perché l'ambiente scolastico deve essere il luogo nel quale gli studenti, gli

insegnanti e le stesse famiglie possano riconoscersi come comunità. Ringrazio in particolare i miei

collaboratori e don Pietro, perché soprattutto in una piccola comunità si deve lavorare assieme con

fiducia: solo così si ottengono grandi risultati condivisi. Oggi è una bellissima giornata di festa

dedicata in particolare modo ai bambini, per cui la scuola è una seconda casa, alle famiglie ma

anche agli insegnanti che hanno un ruolo chiave nell’educazione degli studenti”.

Il sindaco ha espresso soddisfazione anche per il rilancio della scuola materna, che rischiava

di chiudere dopo che le Suore Oblate avevano messo in vendita l’edificio, acquistato infine da

Comune e dalla Ipab Spes che già gestisce il nido pubblico di Pozzonovo: “Sono ben 52 gli iscritti,

grazie all’inaugurazione di nuovi servizi come il pre-scuola alle 7.30 ed agevolazioni sulle rette.

All’interno della materna è stata riaperta la mensa, fruibile pure dai piccoli del nido”. A Pozzonovo

anche quest’anno dal 24 settembre ripartirà il doposcuola, sempre nell’ottica di dare un supporto

alle famiglie che lavorano: “Tutto questo nostro impegno viene premiato dal fatto che diverse giovani

coppie stanno trasferendosi a Pozzonovo spinte dall’attivazione di questi servizi – conclude

Lazzarini -. Teniamo così viva e vitale la nostra comunità, salvandola dallo spopolamento a favore di

grandi centri con più possibilità. Crediamo, e i dati lo dimostrano, che questa sia la strada giusta”.


 
  • Cyrille

    il 16/09/2018 alle 21:07 “Prestito”
    Buongiorno. Sono Miriam Lavoretano, io ho beneficiato di un prestito di 15.000€ presso un prestatore sig.ra Cristina Allegri che presenta offerte di prestito a ogni persona nella necessità. Dunque se siete interessato o avete una persona che è nella necessità di prestito, contattarla per maggiori informazioni: cristinaallegri09@hotmail.it Cordiali saluti