TASSE

"Pace fiscale? Nostra
idea" dice Artigianfidi

06/10/2018 10:54

"...e merita di essere realizzata" spiega Fabio Di Stasio, direttore di Artigianfidi di Padova. Di Stasio non ne fa una questione politica. Anzi: rivendica la natura "tecnica" di un provvedimento che oggi è nel programma di governo ma ieri (intendendo con ieri almeno tre anni fa) faceva parte delle proposte per rasserenare un clima che, a quel tempo, aveva portato, soprattutto qui nel nostro territorio, molti piccoli imprenditori a farla finita. Parliamo di "pace fiscale", un'idea che sembra piacere poco fuori dal perimetro dei piccoli imprenditori e delle partite Iva, ma soprattutto che "sconta" l'opposizione politica al governo gialloverde. "E di questo me ne dispiaccio - prosegue Di Stasio - perchè non vedo dietro l'opposizione al provvedimento un'analisi reale della situazione che io già "raccontavo" a suo tempo e che nei giorni scorsi, ai microfoni di Radio Anch'io, Salvini ha riassunto con l'esempio del rappresentante di camicie che, causa infortunio, non è più riuscito ad onorare il suo impegno con il fisco". Secondo Di Stasio, è corretto parlare di "pace fiscale" e non di "condono". "Condono - puntualizza - è il concordato che il Fisco ha fatto con qualche personaggio dello sport e dello spettacolo che pur avendo mancato di dichiarare il dovuto si è visto "condonare", per l'appunto, gran parte del debito senza che ci fossero levate di scudi. Per cui dico: è Salvini il problema? Derubricatelo: ha semplicemente "copiato" quanto, nel nostro piccolo, stiamo dicendo da anni a difesa di tanti piccoli imprenditori (e delle loro famiglie) che hanno l'unico torto di rischiare ogni giorno, che non fanno ferie e che, di sicuro, dal momento che hanno una partita Iva, non godranno nemmeno di un "reddito di cittadinanza" che invece potranno avere quelli che, senza nessuna "targa", svolgono i lavori in nero e non dichiarano nulla. Gli stessi che si faranno beffe della fattura elettronica perchè loro, elettronica o cartacea, la fattura non l'hanno fatta ieri, non la fanno oggi, non la faranno domani".


 
Nessun commento per questo articolo.