POLIZIA

Truffe: "Non temete
e chiamateci"

06/11/2018 16:41

"Non abbiate paura di chiamarci, non ci disturbate, siamo qui apposta". Così Mauro Carisdeo, capo della Squadra Mobile, mette in guardia gli anziani facili vittime di truffe e raggiri perchè considerate persone indifese.

Mentre i suoi uomini danno la caccia ai tre che ieri mattina, in pieno giorno, hanno rapinato in casa una coppia di novantenni in via Modena nel quartiere Forcellini, lui mette in guardia gli anziani, facilmente raggirabili, soprattutto se ci si presenta con un ruolo autorevole. Hanno suonato al citofono presentandosi gentilmente come tecnico del gas e due carabinieri, ma una volti saliti si sono trasformati in ladri senza pietà. Mentre il marito assisteva inerte, essendo disabile, la donna veniva costretta a stare seduta sulla sedia dicendo loro dov'era la cassaforte. Se ne sono andati con 50mila euro tra soldi e gioielli. L'87enne è ancora sotto shock per esserci cascata e per le minacce ricevute: "Se urli ti uccidiamo".

Anche nelle zone più eleganti della città torna l'incubo truffe agli anziani, e qualcuno che vive lungo la via si era accorto di strani soggetti che si aggiravano per studiare i movimenti.

Prima di aprire la porta la polizia raccomanda di chiamare subito il 113: le forze dell'ordine sono sempre pronte a venire in aiuto, solo così ì truffatori possono finalmente restare fuori dalla porta.


 

Leggi anche:

Nessun commento per questo articolo.