COMUNE

Micalizzi lavora per
riconsegnare la Prandina

08/11/2018 17:31

Il comune di Padova, con l'assessore Andrea Micalizzi, sta lavorando per un obiettivo storico, quello di consegnare ai padovani l'area dell'ex caserma Prandina: "Dopo lo firma del protocollo d’intesa tra Demanio dello Stato e Comune che prevede la permuta dell’area dell’ex caserma con le palazzine di via Anelli, come promesso, abbiamo ottenuto l’utilizzo anticipato e ora vogliamo passare subito ai fatti.

In questi giorni - spiega Micalizzi - le squadre del Settore Lavori Pubblici e Edilizia stanno lavorando sodo, ruspe, camion, operai per ripulire l’area e renderla accessibili.

Nell’attesa di un percorso di partecipazione dove coinvolgeremo i padovani sull’utilizzo di quell’area che ha grandi potenzialità per gli enormi spazi di verde, le mura e i servizi che porta offrire al centro, siamo già al lavoro perché vogliamo che i padovani possano accedervi e rendersi conto che l’area è finalmente nostra e di come possiamo utilizzarla.

Stiamo lavorando per un uso temporaneo a parcheggio, è la sistemazione più semplice, immediata e vorremmo aprirlo per le feste di Natale: un uso limitato credo a quel periodo perché l’area non può essere ancora idonea per un utilizzo continuativo, ma presto lo sarà.

Stiamo quindi liberando spazi il più possibile, eliminando sporcizia e ramaglie, tagliando l’erba e livellando con il ghiaino gli avvallamenti. L’idea è quella di delimitare un’area con dei newjersy e ricavare 200 - 300 posti auto. L’ingresso delle auto avverrà da via Orsini, mentre l’uscita pedonale per il centro la ricaveremo per il momento su corso Milano dal Parco Cavalleggeri.

Verrà attrezzato il piazzale, le entrate e le uscite con l'illuminazione: "Dopo anni di promesse e attese quest’area - conclude Micalizzi - finalmente potrà essere utilizzata dai padovani, ma questo è solo l’inizio, un piccolo assaggio. Quando il progetto costruito insieme ai cittadini prederà forma quella sarà una delle aree più belle della città".


 
Nessun commento per questo articolo.