LIMENA

Minacciano i vicini per
anni:rinviati a giudizio

09/11/2018 10:34

“Altro che strage di Erba”. Questa era una delle tante minacce che madre e figlio hanno rivolto a lungo ai vicini di casa. E’ così che dopo le denunce e a termine della indagini si è deciso che i due verranno rinviati a giudizio con l’accusa di stalking.

Le liti sono scoppiate, a Limena, tra le due famiglie a causa di un terreno: i vicini di casa lo ritengono di loro proprietà, mentre madre e figlio assolutamente no e così sono scattate le minacce diventate poi veri e propri atti persecutori. E’ così che per paura la famiglia ha denunciato il fatto ai carabinieri e sono scattate le indagini: la violenza verbale e materiale sarebbe stata talmente pesante da far cambiare lo stile di vita dei proprietari del terreno.

Madre e figlio sono attesi in tribunale il 10 ottobre 2019.


 
Nessun commento per questo articolo.