IN VIA ANELLI

Complesso Serenissima
Notificati gli espropri

10/11/2018 10:46

La scorsa estate, è scattata l'operazione bonifica: oggi, ad autunno inoltrato, si nota come l'acqua che invadeva i garage sia stata assorbita e come molti degli arbusti siano stati tagliati. La partita però ora si è spostata negli stabili, tra gli appartamenti del Complesso Serenissima: il Comune ha infatti fatto scattare gli espropri per i proprietari che non hanno ancora aderito al piano di acquisto dell'amministrazione. Ventiquattro le comunicazioni di avvio di procedura indirizzate ad altrettanti proprietari di appartamenti che insistono su via Anelli. Condomini da abbattere per fare spazio alla nuova Questura. Spiega l'assessore ai lavori pubblici Andrea Micalizzi. "Continua il lavoro dell'amministrazione comunale di mediazione: se solo a una ventina di proprietari è arrivata la notifica significa che c'è stato dialogo impegno dai nostri uffici e disponibilità da tanti possessori di appartamenti. E' questa l'ultima chiamata, quella buona, quella che può far svoltare la situazione di questo complesso". Tanto da far pensare ad un abbattimento dei condomini di via Anelli nel 2019? "Sì, il progetto prevede questo passaggio - aggiunge Micalizzi - ma è soltanto un punto del percorso che porterà alla costruzione della nuova Questura di Padova". E' la rigenerazione urbana pensata da Palazzo Moroni. "Con i nuovi uffici della Questura graviteranno in queste vie, penso anche solo per lavoro, oltre quattrocento persone - conclude l'assessore ai lavori pubblici - Questo significa ossigeno per le attività commerciali del quartiere: quelle già insediate, e quelle che si insedieranno. Ripartirà anche il mercato immobiliare di questa zona della città, e i servizi aumenteranno per far fronte alle nuove esigenze di questo angolo della Stanga".


 
Nessun commento per questo articolo.