NATIVITA' NELLE SCUOLE

Lazzarini sul presepe:
"E' un nostro simbolo"

10/11/2018 18:01

Presepe, simbolo di cristianità, di vita nuova, di pacificazione. Ma in questi giorni anche di discussione visto che la Regione Veneto ha deciso di donare 250 euro a ciascuna scuola che il prossimo Natale vorrà realizzarlo al suo interno per far veicolare i profondi significati della natività soprattutto ai più piccoli. C’è chi ci vede dietro una strumentalizzazione o una scelta di cattivo gusto in un momento storico come questo, chi invece, come il sindaco di Pozzonovo, Arianna Lazzarini, accoglie con grandissimo entusiasmo quest’iniziativa. La Lazzarini, che è anche deputata della Lega a Roma, ha già preso contatto con tutte le scuole del suo comune perché riaprano le loro porte al presepe e ricorda con quanta gioia lo ha sempre vissuto lei quando era bambina. "La costruzione stessa del presepe si trasformava in un momento di grande gioia - le parole del sindaco di Pozzonovo - veniva creato sempre con tanta cura dei dettagli ed era bellissimo vederlo alla fine in tutto il suo splendore. Io dico che i presepi nelle scuole devono tornare ad essere non più una novità ma la normalità".

C’è ovviamente chi non è d’accordo, chi dice che non si dovrebbe fare per rispetto ai pochi o tanti bambini che frequentano le stesse scuole e professano un’altra religione, un altro credo. Ma Arianna Lazzarini non ha alcun dubbio. "Integrazione è anche questo. Conoscere e far conoscere quelle che sono le nostre tradizioni. Senza paura di offendere le sensibilità altrui".


 
Nessun commento per questo articolo.