Violenza sulle donne: incontro della Lega

22/11/2018 07:55

Il Gruppo Donne Lega e la Sezione Lega di Padova organizzano un incontro pubblico con la presenza dell’assessore regionale alle politiche sociali Manuela Lanzarin. Un momento di riflessione e di approfondimento per affrontare il tema del femminicidio e della violenza di genere. L’iniziativa, dal titolo “Passi avanti contro la violenza sulle donne”, si terrà domenica 25 novembre alle ore 10.30 alla sala Anziani di Palazzo Moroni in via VIII Febbraio a Padova.

Interverranno l’assessore della Regione Veneto Manuela Lanzarin, la consigliera comunale e componente del Gruppo Donne Lega Vanda Pellizzari, il direttore di PadovaOggi Ivan Grozny Compasso, l’attrice Luisa Baldi e l’autrice di poesie Elisabetta Carminati. Condurrà l’incontro la giornalista e scrittrice Barbara Codogno.

Il convegno è stato organizzato in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne e rappresenta la prima edizione di confronto pubblico sul tema organizzato dalla Lega cittadina.

Email inviata con successo

Generale Visone incontra Giordani

22/11/2018 07:48

Il Generale Corpo d’Armata Aldo Visone, Comandante Interregionale Carabinieri “Vittorio Veneto”, nella giornata di ieri ha incontrato a Palazzo Moroni il Sindaco Sergio Giordani. I due hanno rinnovato le reciproche attestazioni di stima e amicizia e, nella circostanza, il primo cittadino ha espresso parole di elogio per l’attività svolta dall’Arma dei Carabinieri nel continuo e costante controllo del territorio in diretta simbiosi con la Prefettura, conseguendo risultati importanti nella prevenzione e nella repressione dei reati, senza mai trascurare l’importante aspetto di vicinanza e sostegno alla cittadinanza e alle categorie produttive ed economiche che costituiscono il tessuto sociale di Padova.

Durante la visita, il Sindaco Giordani ha consegnato al Generale Visone il sigillo della città quale riconoscimento per la proficua e serena collaborazione, nonché per l’attenzione dimostrata nei confronti della città negli ultimi due anni di permanenza dell’alto ufficiale a Padova. Nel ringraziare il Sindaco per il prestigioso riconoscimento, il Generale gli ha donato il libro “Carabinieri per la Democrazia”, esprimendo sentimenti di cordialità e gratitudine nei confronti dell’Amministrazione Comunale e della cittadinanza che costituisce l’ossatura principale di una società sana e laboriosa.

Email inviata con successo

In città differenziata nel 95% del territorio

21/11/2018 10:03

Ammonta a 95% la percentuale di raccolta differenziata avviata a recupero nel territorio di Padova. È questo uno dei dati più significativi che si evince dal nuovo report di AcegasApsAmga Sulle tracce dei rifiuti. Il rapporto, giunto all’9a edizione del Gruppo Hera, ed alla 5a nella multiutility del nord-est, sfata da tempo il mito secondo cui i rifiuti vengono conferiti tutti insieme. Quest’anno il report evidenzia il tasso di riciclo che per i territori serviti da AcegasApsAmga ammonta al 47%. Nello specifico il tasso di riciclo indica la percentuale di quanto materiale viene effettivamente riciclato, dove il totale è rappresentato dai rifiuti differenziabili raccolti (inclusi quindi i rifiuti che potrebbero essere differenziati ma che sono stati conferiti nei contenitori dell’indifferenziato). Il tasso di riciclo è uno dei nuovi parametri fissati dall’Unione Europea per la promozione e lo sviluppo dell’economia circolare. Manca poco al target relativo al tasso di riciclo complessivo, che l’Unione Europea ha fissato al 55% entro il 2025 e rispetto al quale AcegasApsAmga si trova già al 47%. Il documento, pubblicato annualmente e certificato dall’ente internazionale indipendente DNV-GL, è l’unico report in Italia che rendiconta la tracciabilità della filiera del riciclo: dalla raccolta differenziata alle imprese di selezione, stoccaggio e prima lavorazione, fino agli impianti di destinazione finale. I dati 2017 di AcegasApsAmga sono stati rappresentati in una versione territoriale con i dettagli di recupero dei materiali raccolti nei territori serviti.

UNO SCARTO DEL 5%

“Sulle tracce dei rifiuti”, raccoglie i risultati raggiunti nell’avvio a recupero da AcegasApsAmga nei territori serviti in Friuli Venezia Giulia e Veneto. Complessivamente, la multiutility nel 2017 ha raccolto 108 mila tonnellate di rifiuti differenziati, ovvero 230 kg per abitante, di cui il 95,5% è stato recuperato. Nel corso dello scorso anno la multiutility ha mediamente destinato a recupero a Padova il 95% di quanto raccolto in modo differenziato (287 kg/abitante), a dimostrazione di come gli sforzi di AcegasApsAmga, Comune e cittadini per una buona differenziata, vadano effettivamente a buon fine e, dunque, ad alimentare le filiere del recupero di materia. Quindi in media, la quantità di rifiuti scartata dagli impianti nel processo di recupero (perché, ad esempio, non idonea a essere riciclata o inquinata da corpi estranei) è complessivamente di appena il 5%.

IL RICICLO IN DETTAGLIO

Nello specifico, i materiali che riescono a essere recuperati a Padova al 100% sono il legno e il ferro. Seguono la plastica con 97,9% (di cui il 45,6% riciclato e il resto a recupero energetico), carta/cartone con il 96,5%, verde (sfalci e ramaglie) e organico con 94,7%, metalli con 92% e vetro con 90%.

Raccolta differenziata e riciclo sono strumentali allo sviluppo dell’economia circolare, che del resto è un modello a cui il Gruppo tende attraverso tutti i propri business, come dimostra l’utilizzo di sola energia elettrica rinnovabile per alimentare le attività gestite, a partire dal 2017 è stato infatti possibile l’utilizzo di sola energia rinnovabile per i consumi di Hera Spa, AcegasApsAmga e Marche Multiservizi. A questo, si aggiunge anche un lavoro fondamentale di efficientamento dei propri processi che consentirà di superare un risparmio sui consumi energetici del 3% nel 2017, con l’obiettivo di portare tale riduzione al 5% entro il 2020.

Ma economia circolare, per il Gruppo Hera, vuol dire anche investimenti, infrastrutture, impianti. Basti pensare ai tre biodigestori di Rimini, Lugo (RA) e Cesena, che nel solo 2017 hanno consentito la produzione di 20 GWh di energia rinnovabile, pari al consumo annuo di 7.000 famiglie producendo energia dai rifiuti organici. Sempre di rifiuti organici, fra l’altro, si alimenta l’impianto a Sant’Agata Bolognese per la produzione di biometano, la cui inaugurazione – avvenuta a ottobre - consente di produrre 7 milioni di metri cubi l’anno di biometano.

Un altro contributo alle performance “circolari” della multiutility è inoltre venuto dalla recente acquisizione della trevigiana Aliplast, che nel 2017 ha trattato circa 85 mila tonnellate di rifiuti plastici producendo 80 mila tonnellate di plastica riciclata utilizzata da produttori di mobili, componenti di arredo o materiali in plastica e in edilizia.

Hera partecipa al New Plastics Economy Global Commitment della Fondazione Ellen MacArthur, Il Gruppo Hera è la seconda realtà In Italia ad essere ammessa nei prestigiosa programma internazionale GEI 00 della Fondazione Ellen MacArthur.

ZONE DEL RICICLO

- BLU: zone della città di Padova con raccolta domiciliare "porta a porta";

- GIALLO: il servizio si esplica con la modalità della "raccolta stradale". Sono disposte sul territorio interessato "isole ecologiche" composte da cassonetti, bidoni o campane di diverso colore per tipo di rifiuto;

- VERDE: il servizio si esplica con la modalità della "raccolta stradale". Sono disposte sul territorio interessato "isole ecologiche" composte da contenitori di ridotte dimensioni con coperchio di diverso colore per tipo di rifiuto;

- ARANCIO: il servizio si esplica con la modalità del "porta a porta". In questa zona sono forniti dall'azienda sacchetti e contenitori di colore diverso per tipo di rifiuto.

Email inviata con successo

Premi di studio in scadenza il 30 novembre

21/11/2018 08:07

Sono in scadenza venerdì 30 novembre tre premi banditi dall’Università di Padova per ricordare la memoria di Elisa Valent, Sergio Gambi e per sensibilizzare studentesse e studenti del mondo accademico sul tema della donazione di sangue.

I PROGETTI

Seconda edizione Premi di studio intitolati alla memoria di Elisa Valent, studentessa iscritta alla laurea magistrale in Filologia moderna, scomparsa il 20 marzo 2016 in un incidente in Spagna durante il suo soggiorno Erasmus. Sono messi a disposizione dall’Università degli Studi di Padova e da Generali Italia per quattro edizioni annuali consecutive, e destinati a giovani studenti meritevoli iscritti presso l’Ateneo patavino ad un corso di laurea magistrale afferente alla Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale. I premi sono riservati a studenti iscritti a un corso di laurea magistrale afferente alla Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale, che si impegnano a svolgere un progetto di tesi all’estero nell’ambito degli studi umanistici, linguistici e filologici, per un periodo di almeno 3 mesi.

Il Premio di studio Sergio Gambi consiste nell’assegnazione di due premi di studio intitolati a Sergio Gambi, già docente di Analisi Matematica alla Facoltà di Scienze, ed è rivolto a fornire un supporto concreto a studenti meritevoli iscritti ai corsi di laurea magistrale o magistrale a ciclo unico delle Scuole di Scienze e Ingegneria, in cui le materie matematiche sono parte fondamentale del percorso di studio. I premi sono riservati a studenti regolarmente iscritti per l’a.a. 2017/18 ai Corsi di laurea magistrale e magistrale a ciclo unico delle Scuole di Ingegneria e di Scienze dell’Università di Padova. Il primo premio di studio è riservato agli studenti iscritti per la prima volta al primo anno dei corsi di laurea magistrale (quarto anno se iscritti al corso di laurea magistrale a ciclo unico); un secondo è riservato agli studenti iscritti al secondo anno dei corsi di laurea magistrale (quinto anno se iscritti al corso di laurea magistrale a ciclo unico).

Infine il Premio di studio AVIS Comunale di Padova, qui l’Università degli Studi di Padova, in collaborazione con AVIS Comunale di Padova, bandisce un concorso per l’assegnazione di un premio di studio per sensibilizzare studentesse e studenti del mondo accademico sul tema della donazione di sangue. Il premio è riservato a chi sia regolarmente iscritto a un corso di laurea, di laurea magistrale o di laurea magistrale a ciclo unico, che elabori il miglior progetto dedicato all’analisi di possibili iniziative destinate ad aumentare e stimolare la sensibilità giovanile alla partecipazione attiva dei gruppi associativi di donazione del sangue.

Tutte le informazioni su: https://www.unipd.it/borse-premi-studio-studenti.

Email inviata con successo

Thirty Seconds to Mars a luglio al Teatro Geox

21/11/2018 07:38

I Thirty Seconds to Mars tornano in Italia con quattro nuovi concerti il prossimo anno. La band, capitanata da Jared Leto, farà tappa il 3 luglio al Rock in Roma, all'Auditorium Parco della Musica - Cavea in collaborazione con Fondazione Musica Per Roma (primo nome annunciato della manifestazione capitolina), il 4 a Padova al Gran Teatro Geox (Arena Live), il 6 al Pistoia Blues Festival (Piazza Duomo) e il 7 a Barolo al Collisioni Festival. Biglietti disponibili da giovedì 22 novembre.

L'ultimo album della band s'intitola America, da cui sono stati estratti i singoli Walk on Water e Dangerous Night e Rescue Me.

Email inviata con successo

Vigili del Fuoco: Dattilo Capo Nazionale

21/11/2018 07:30

Il Consiglio dei ministri ha deliberato, su proposta del Ministro dell'interno Matteo Salvini, la nomina del dirigente generale ing. Fabio Dattilo a Capo del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco, a decorrere dal primo dicembre 2018. La nomina era stata anticipata ieri mattina dal sottosegretario Stefano Candiani durante la cerimonia dell’inaugurazione del distaccamento dei vigili del fuoco di Vittorio Veneto.

Dattilo si è laureato in Ingnegeria all'Università di Padova nel 1981 e dal 20 marzo 2017 al 15 settembre 2017 gli erà stata conferita la reggenza supplente dell’incarico di Comandante Provinciale di Padova.

Email inviata con successo

Teolo: soppressa fermata bus a Monteortone

19/11/2018 14:32

Il Comune di Teolo avvisa che, a seguito dell’ordinanza n. 74 del 16/11/2018 relativa al divieto di circolazione di un tratto stradale di circa 200 ml di Via Monteortone, da Via San Daniele alla Strada Provinciale n. 25, per l'esecuzione delle opere di collegamento delle località di Tramonte e Monteortone alla rete fognaria di Abano Terme e realizzazione delle pista ciclabile nel Comune di Teolo, è stata soppressa la fermata al capolinea APS e sono stati individuati nuovi punti di fermate per gli autobus scolastici a partire dal 20 novembre 2018 fino al termine dei lavori:

- ANDATA: SCUOLA MEDIA, ELEMENTARE ED INFANZIA: Fermata Santuario di Monteortone;

- RITORNO: SCUOLA MEDIA USCITA DELLE ORE 13.00 E DELLE ORE 14.00: Fermata Santuario di Monteortone;

- RITORNO: USCITA DELL’ASILO DI TREPONTI ED ELEMENTARE TRAMONTE: Fermata Quartiere delle Rose.

Saranno rispettati gli orari attuali sia per l’andata sia per il ritorno degli autobus. Per informazioni chiamare la ditta Cavinato Livio 049 9902088.

Email inviata con successo

Black Friday: raccolta rifiuti anticipata

19/11/2018 13:42

In occasione dell’evento del 23 novembre, per tutte le utenze del centro storico la raccolta di plastica/lattine, secco non riciclabile e cartoni sarà anticipata. I rifiuti dovranno essere esposti dalle ore 17 alle ore 18. Per i bar, anticipata nel medesimo orario anche la raccolta dell’umido organico.

GLI ORARI

Venerdì 23 novembre, in occasione del Black Friday, la shopping night che coinvolgerà il centro città dalle ore 20.30 alle ore 23.30, per tutte le utenze della zona arancio cambierà l’orario di raccolta rifiuti serale. Per agevolare la buona riuscita dell’evento, l’esposizione dei rifiuti che normalmente avviene nella fascia oraria 19-20, sarà anticipata dalle ore 17 alle ore 18. Ciò significa che tutte le utenze domestiche, i negozi, gli uffici, i bar e i ristoranti del centro storico saranno chiamati a esporre i sacchetti di platica/lattine e del secco non riciclabile e a depositare i cartoni (presso le aree SRC) dalle ore 17 alle ore 18. Inoltre, per i bar della zona, verrà anticipata anche la raccolta del rifiuto umido organico, da esporre nel medesimo orario indicato.

Per assicurare la più ampia informazione possibile sul cambio di orario della raccolta, a partire da domani e per i prossimi giorni, nella zona inizierà la distribuzione di volantini informativi (disponibili anche alla sezione multimedia del presente comunicato) a tutte le utenze coinvolte.

Email inviata con successo

@Work4all nel weekend a Montegrotto

19/11/2018 13:25

Workshop, casi di successo, e soprattutto tanti stand dove le aziende avranno la possibilità di presentarsi e i candidati di farsi conoscere e lasciare il loro curriculum. È @Work4all, la manifestazione che si svolgerà sabato 24 e domenica 25 novembre al Palaberta di Montegrotto Terme. “Abbiamo pensato - spiega l’assessore al Sociale di Montegrotto Terme, Elisabetta Roetta - di contribuire a far incontrare tra domanda e offerta di lavoro in un evento specifico, ospitato in un luogo comunale e offrendo anche servizi a chi è alla ricerca di lavoro”. “Per noi - aggiunge il sindaco Riccardo Mortandello - è importante che le aziende del territorio riescano a trovare personale qualificato e nello stesso tempo che chi è alla ricerca di lavoro possa trovare soddisfazione nel nostro territorio”.

@Work4all patrocinata anche dai Comuni di Padova e dalla Regione del Veneto vedrà sia la partecipazione di aziende del territorio (Hotel La Residence & Idrokinesis, Abano Grand Hotel, Grand Hotel Trieste&Victoria, Hotel Due Torri e Hotel Terme Metropole, Hotel Garden Terme) di diverse agenzie interinali (Adecco, During, Injob, E-Work, Umana, ParTime, Arkigest, Tempi Moderni) e anche di altre aziende come la Cigierre, leader in Italia nello sviluppo e gestione di ristoranti tematici multietnici, grande distribuzione come la Despar, assicurazioni Generali, Tecnocasa, e inoltre Trasporti Quadrini e Sos Famiglia che fornisce servizio badanti, assistenza ospedaliera e servizi sanitari.

Informagiovani Montegrotto Terme con un suo stand supporterà i candidati per la redazione e la stesura dei cv, mentre la Consulta dei Giovani si occuperà di informare i visitatori sulle opportunità formative ed educative del territorio. Umana SpA avrà uno spazio per i colloqui e uno per la simulazione del colloqui di lavoro, un servizio generalmente molto apprezzato. Il portale ParTime Job supporterà i candidati e segnalerà loro tutti i lavori part time.

I candidati avranno la possibilità di incontrare direttamente le aziende e partecipare ai Job Speed Date. Nella due giorni ci saranno seminari gratuiti con esperti di settore: sabato 24 dalle 9.30 ci sarà la presentazione delle aziende e dei loro iter di selezione, alle 15 un incontro sugli strumenti utili per la ricerca del lavoro a cura di Informagiovani di Montegrotto Terme, alle 17 la presentazione di alcuni casi di successo (Y-40-40, la piscina più profonda al mondo, presenterà se stessa e come è nata l'idea); domenica 25 alle 10 ci sarà un momento di confronto sul mondo del lavoro e l’orientamento professionale con l’esperta Jessica Traverso, alle 14 un seminario sull’uso della grafologia nella ricerca del personale e alle 16 la presentazione di alcuni casi di successo (Ortofrutticola Euganea presenterà se stessa e come è nata l'idea).

I candidati che desiderano sostenere un colloquio possono già ora iscriversi al sito www.work4all.it cliccando su “prenota il tuo colloquio”. Tra i profili ricercati alcuni sono specifici per il settore alberghiero della destinazione Terme e Colli: camerieri, addetti alle applicazioni del fango, massaggiatori, cuochi, segretari di ricevimenti, portieri notturni…altri invece sono generici per il settore dei servizi, in particolare operatori socio sanitari, infermieri, ma anche autisti con patente B, progettisti meccanici, consulenti commerciali, laureati in tecnologie alimentari, consulenti assicurativi, periti, impiegati commerciali e neodiplomati in meccanica ed elettrotecnica, tra i vari.

Nella prima edizione di @work4all che si è svolta ad Albignasego a maggio ci sono stati oltre 700 partecipanti, che hanno sostenuto oltre 500 colloqui. Di questi 80 hanno avuto sbocco in un’assunzione. Tutte le informazioni si trovano sul sito www.work4all.it.

Email inviata con successo

Calendario della Polizia di Stato del 2019

17/11/2018 10:22

Alla presenza del Ministro dell’Interno Matteo Salvini, del Capo della Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Franco Gabrielli, del Presidente dell’Unicef Italia Francesco Samengo, è stato presentato, a Palazzo delle Esposizioni di Roma, l’edizione 2019 del calendario della Polizia di Stato.

Quest’anno la Polizia di Stato ha scelto di raccontare la sua attività attraverso il linguaggio dell’arte grafica, con dodici inedite illustrazioni, realizzate da prestigiosi disegnatori di fumetto. Tra gli artisti figurano Bruno Brindisi, tra i più noti fumettisti della casa editrice Bonelli che, insieme a Roberto De Angelis e Luca Raimondo, firmano personaggi del tenore di Dylan Dog, Tex e Nathan Never; ma anche autori quali Raffaele della Monica, Daniele Bigliardo, Luigi Siniscalchi, Walter Venturi, Alessandro Nespolino, Massimiliano Bertolini, Raul e Gianluca Cestaro, Stefano Casini fino al più giovane Jonathan Fara, disegnatore del made in Polizia di Stato “Commissario Mascherpa”. Il fumetto, quindi, quale mezzo di rappresentazione del presente e immaginazione del futuro.

Non solo fumetti, infatti, nel calendario Polizia di Stato 2019. Ad ogni tavola, sono associati i nuovi segni distintivi di qualifica, che consentono di cristallizzare, anche graficamente, l’identità civile della Polizia di Stato. I nuovi segni di qualifica saranno adottati dalla Polizia di Stato nel prossimo anno e offriranno la possibilità di proiettare l’Istituzione verso il futuro, chiudendo il percorso di smilitarizzazione intrapreso con la riforma del 1981.

Anche quest’anno, parte del ricavato della vendita sarà destinato al Comitato italiano per l’Unicef Onlus per sostenere il progetto “Yemen” e altra parte al Fondo Assistenza della Polizia di Stato – Piano Marco Valerio, istituito per sostenere i figli minori dei dipendenti della Polizia di Stato affetti da gravi patologie. Con i ricavati della vendita del Calendario 2018 sono oltre 2,5 milioni di euro i fondi raccolti e donati ai progetti UNICEF dal 2001.

L’acquisto del Calendario della Polizia di Stato, viene gestito dagli URP (uffici relazioni con il pubblico) delle Questure, previa prenotazione ed un versamento, di 8.00 euro per l’edizione da parete e di 6.00 euro per quella da tavolo, sul conto corrente postale nr. 745000, intestato a “Comitato italiano per l’Unicef”, avendo cura di inserire nella causale “Calendario della Polizia di Stato 2019 per il progetto Unicef “Yemen”. A partire da oggi, inoltre, tutti i cittadini potranno acquistarlo anche online sul sito www.unicef.it nella sezione “Regali e prodotti”. La ricevuta del versamento verrà quindi presentata agli Uffici Relazioni con il Pubblico di tutte le Questure d'Italia che forniranno dettagli sulla consegna.

Email inviata con successo