CGIL CISL UIL

Poste, 316 assunzioni
Esultano i sindacati

01/12/2018 11:44

La Direzione Regionale di Poste Italiane del Veneto e le Segreterie Regionali delle Organizzazioni Sindacali, hanno dato concretezza alle nuove politiche occupazionali in ingresso per i servizi a contatTo con la clientela.

All’interno di un processo di riorganizzazione che durerà tre anni, Poste Italiane ripensa servizi, attività e struttura degli organici, con una manovra che conferma ciò che il Sindacato ha sempre sostenuto: "migliore è l’offerta di servizi, meglio sono difesi i posti di lavoro". Con questi numeri:

• nuovi ingressi nella sportelleria: 107 lavoratori (21 a Belluno, 17 a Padova, 2 a Rovigo, 31 a Treviso, 19 a Venezia, 10 a Verona, 7 a Vicenza);

• nuovi ingressi di portalettere, stabilizzando giovani che canno svolto in passato periodi di lavoro a Tempo determinato: 145 in corso di assunzione (5 a Belluno, 29 a Padova, 10 a Rovigo, 30 a Treviso, 23 a Venezia, 29 a Verona 19 a Vicenza;

• assunzioni sportellista per sedi disagiate con contratto di apprendistato professionalizzante: 16 (4 a Belluno, 1 a Rovigo, 2 a Treviso, 4 a Verona, 5 a Vicenza);

• assunzioni di invalidi: 25 (4 a Belluno, 6 a Padova, 5 a Treviso, 3 a Venezia, 3 a Verona, 4 a Vicenza)

• assunzioni di specialisti consulenti finanziario:23 (1 a Belluno, 5 a Padova, 5 a Rovigo, 4 a Venezia, 4 a Verona, 4 a Vicenza).


 
Nessun commento per questo articolo.