BRESCIA

Economia circolare
Padova premiata

05/12/2018 13:18

Il Comune di Padova è stato premiato per le iniziative di promozione dell’economia circolare. L’assessora all’Ambiente Chiara Gallani ha infatti ricevuto a Brescia, nell’ambito del convegno "Economia circolare. Modelli economici, stili di vita e sostenibilità" il premio di eccellenza “Verso un’economia circolare” dedicato ai Comuni. Il progetto è stato ritenuto particolarmente interessante dai giurati è “Opportunità: sinergie circolari per un mercato efficiente. La formazione e le reti per l’'acquisto, il recupero e il riuso”. Il Comune di Padova, assieme allo Iuav di Venezia e ad altre realtà, hanno attivato il progetto finanziato dalla Regione Veneto che prevede una serie di attività formative rivolte a imprese e privati nel campo dell’economia circolare. Due i principali filoni: agricoltura e cibo da una parte ed edilizia dall’altro con l'obiettivo di attivare delle start up nel territorio di Padova, area pilota del progetto. “L’economia circolare è una delle sfide più importanti che ci troviamo ad affrontare – spiega l’assessore Gallani – Da una parte ridurre il numero dei rifiuti attraverso anche la pratica del riuso è una impellente necessità ambientale, dall’altro si tratta di un settore che può offrire opportunità di sviluppo in maniera sostenibile. Anche come amministratori locali possiamo fare molto in questo senso, diffondendo buone pratiche e cultura”.

Il Comune di Padova ha ricevuto il premio per “l’innovatività e la replicabilità del progetto di riuso e riciclo, la qualità e struttura della rete dei soggetti coinvolti, le finalità integrate di carattere ambientale e socio-economico e le opportunità occupazionali e formative”. Il Comune ha ricevuto in premio anche una bicicletta elettrica che sarà utilizzata dall’ufficio Informambiente per gli spostamenti di servizio. Il Premio di Eccellenza Verso un’economia circolare è promosso da Fondazione Cogeme Onlus, con il contributo di Fondazione Cariplo e la collaborazione di Kyoto Club, con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, Alleanza per il Clima, ANCI, Borghi Autentici d'Italia ed Ecomondo.

Obiettivo del premio è sostenere quelle realtà che tra il 2016-2018 abbiano intrapreso azioni finalizzate al riciclo/riuso, alla riduzione di rifiuti e all'uso efficiente dei materiali di scarto, massimizzando quindi l'impiego dei prodotti a fine vita.


 
Nessun commento per questo articolo.