PONTELONGO

Zuccherificio, operai in
lacrime: "Senza lavoro"

20/12/2018 16:26

"Mi trovo senza lavoro, proprio in questo periodo di feste". Non riesce a trattenere le lacrime un operaio dello zuccherificio di Pontelongo. Da due giorni, Assieme ad altre 20 persone, impiegate nella logistica, dorme nella fabbrica. Potrebbero tutti trovarsi senza un posto di lavoro. Succede che l’azienda abbia appaltato le loro prestazioni ad un’altra cooperativa che, secondo i sindacati, avrebbe proposto contratti svantaggiosi. Ragazzi, uomini che hanno una famiglia, che da anni lavorano nella fabbrica e ora vedono spegnersi la luce sul loro futuro. Molti di loro sono stranieri, con la moglie casalinga e dei figli a carico.

Il problema, secondo i sindacati, sarebbe a monte. Con l’Unione Europea che favorirebbe gli zuccherifici tedeschi e francesi. "Non danno garanzie sulla qualità della materia prima - dice Francesca Crivellaro della Cgil - che viene da paesi che non hanno un controllo dettagliato".

La vicenda è seguita con attenzione dal Prefetto che, nei prossimi giorni, potrebbe convocare un tavolo di confronto tra le parti.


 
Nessun commento per questo articolo.