IL CASO

Burkina faso: fake news
e truffe online

09/01/2019 12:01

Mentre continuano le ricerche dei due ragazzi dispersi in Africa dal 15 dicembre scorso, Luca Tacchetto di Vigonza e la canadese Edith Blais, la truffa scorre sul web. Stanno girando email e chat fake ad opera di sciacalli delle notizie a caccia soldi. Si fingono turisti in difficoltà in Bukina Faso scrivendo "ho dimenticato le mie cose, il mio cellulare, carta di credito e contanti" per truffare incauti internauti.

Un telespettatore ci segnala di aver ricevuto la mail come oggetto ha “Molto Urgente!” e nel corpo invece si legge: “Grazie per la tua risposta e mi dispiace scomodarti. Sono in viaggio nel Burkina Faso e ho dimenticato le mie cose: il cellulare, la carta di credito e i contanti in un taxi. Al momento no ho nulla a disposizione. E’ imbarazzante per me chiederti questo, ma desidererei che tu potessi sbloccare la mia situazione con un bonifico da 750 euro che ti restituirò il più presto possibile. Ti prego di tenere la mail per te e di non avvisare nessun altro per non creare preoccupazione. Se vuoi aiutarmi rispondi alla mail e ti dirò come fare”, firmata LUISE ASSICURAZIONI SAS.

La mail che vedete in foto è chiaramente un tentativo di truffa e vi invitiamo a cancellare subito messaggi di questo tipo e di non credere ad altre richieste che non arrivino da canali ufficiali. In ogni caso è bene segnalare alla forze dell’ordine ogni strano tentativo di richiesta di soldi.


 
Nessun commento per questo articolo.