ETRA

Inerti: il porta a porta
ha avuto 2.600 richieste

08/02/2019 13:56

Sono state ben 2.610 le richieste pervenute ad Etra nel corso dell’intero 2018, per poter usufruire del servizio di asporto inerti a domicilio. Il sistema di raccolta porta a porta, avviato da Etra nell’autunno 2016, continua dunque a riscuotere un buon gradimento presso gli utenti.

Ricordiamo che per una chiamata all’anno l’asporto è gratuito, mentre per chiamate successive alla prima il servizio diventa a pagamento, previa l’elaborazione di un preventivo soggetto ad approvazione da parte dell’utente. I più alti numeri di richieste sono arrivati dai centri più popolosi del bacino di Etra, come Bassano (262 richieste), e poi Cittadella, Cadoneghe, Selvazzano Dentro e Vigonza, con numeri tra le 100 e le 200 chiamate. Spicca il dato di Romano d’Ezzelino, con ben 113 chiamate.

Usufruire del servizio raccolta inerti (i materiali derivanti da piccole ristrutturazioni) è molto semplice: basta raccogliere il materiale da asportare e chiamare Etra al Numero Verde 800 247 842 (da lunedì a venerdì 8-20). Una volta comunicati i dati, si verrà contattati per stabilire la giornata del prelievo da parte del personale incaricato da Etra. Possono usufruire del nuovo servizio tutte le utenze domestiche iscritte al Servizio Rifiuti. Importante è verificare che gli inerti raccolti non siano contaminati da materiali non idonei, come ad esempio l’amianto. Molte quantità di tale pericoloso inquinante venivano infatti trovate prima dell’avvio del nuovo sistema nei Centri di Raccolta, dove gli inerti per molti anni, sono stati depositati direttamente dagli utenti. Ora, invece, gli addetti inviati da Etra eseguono un accurato controllo del materiale prima dell’asporto e nell’eventualità si trovi dell’amianto, vengono fornite le indicazioni per un corretto smaltimento.

Il quantitativo massimo conferibile gratuitamente per la prima volta è pari a 150 litri, che corrispondono a circa 10 secchi, in un’unica soluzione: con questo sistema è un’azienda incaricata a ritirare il materiale ed avviarlo al trattamento presso impianti autorizzati.


 
Nessun commento per questo articolo.