VICEPREMIER

Di Maio a Padova
"Promesse rispettate"

09/02/2019 17:57

"Stiamo portando avanti le promesse elettorali e sono contento di poter dire ai risparmiatori truffati dalle banche venete che arriverà il miliardo e mezzo di indennizzi previsto. Nelle prossime ore scriveremo i decreti attuativi di quelle norme".

Parla così Luigi Di Maio, arrivato a Padova in visita ai titolari di "Next", inventori di un bus elettrico componibile, dopo l'incontro con i risparmiatori truffati delle banche venete a Vicenza. E il vicepremier promette anche l'azzeramento dei vertici di Bankitalia e Consob, responsabili di non aver vigliato e aver così permesso a quelle truffe di compiersi.

Parla poi di crescita. E sui dati che indicano la produttività delle imprese in netto calo dice: "Certo che ci preoccupano, ed è per questo che per la prima volta, dopo anni di austerità abbiamo fatto una manovra espansiva". Per il Veneto ci sono poi altre notizie. "Andiamo avanti -dice Di Maio- con il cronoprogramma sull'autonomia. Contiamo di portare l'intesa in Parlamento il 15 di febbraio perchè vogliamo rispettare l'esito dei referendum". E nonstante a nessuno sia sfuggito il bacio e l'abbraccio tra i due vicepremiere, insieme sul palco di Vicenze, sono molte le voci che indicano l'alleanza di governo in difficoltà. Ma lui replica. "I rapporti con la Lega? Ottimi. Come avete visto adesso facciamo anche i duetti sul palco, come a Sanremo".


 
Nessun commento per questo articolo.