Montegrotto, rimossi i veicoli abbandonati

13/02/2019 15:49

Via i veicoli abbandonati dalle strade di Montegrotto Terme. Dopo il controllo capillare delle strade e dei parcheggi delle scorse settimane, la Polizia Locale ha rimosso con un carro attrezzi le auto che sono state trovate in stato di abbandono, prive di bollo, revisione ed assicurazione. “Delle 16 auto individuate - spiega il comandate Maurizio Cavatton - ne abbiamo rimosse 14. Le ultime due sono auto con targa straniera sulle quali sono ancora in corso verifiche sui proprietari. È un’operazione necessaria sia per il decoro urbano, sia perché le auto in stato di conservazione peggiore possono essere pericolose per le persone: alcune avevano anche i vetri rotti. Alcune auto erano ferme da anni: vi era cresciuto il muschio sotto e in un caso persino i finestrini avevano il muschio”.

La maggior parte delle auto rimosse era stata abbandonata nel parcheggio di via Aureliana, un posto privato ma ad uso pubblico, pertanto soggetto alla stessa normativa di tutti gli altri parcheggi, altre due erano nel parcheggio di via Fallaci, e altre in via Ennodio, Catullo, Caduti di Nassiriya, via Ottaviana, via Nievo e un’altra nel parcheggio del Parco Mostar. Grazie alla convenzione in atto con la ditta che si occupa di pulizia delle strade l’operazione è stata a costo zero per il Comune di Montegrotto Terme. I veicoli rimossi sono stati portati, per la temporanea custodia, in un centro di raccolta autorizzato. I proprietari saranno invitati a procedere al ritiro immediato, previo pagamento delle spese, con l’avvertenza che il mancato ritiro comporterà la perdita di proprietà del veicolo. Per la restituzione dovranno rivolgersi entro 60 giorni alla polizia locale. Se non vorranno ritirare il veicolo, avranno comunque l’obbligo di consegnare i documenti di circolazione in possesso, o la copia della denuncia di smarrimento o furto. Trascorsi 60 giorni senza che il veicolo sia chiesto in restituzione, il centro di raccolta procederà alla rottamazione.

Nelle prossime settimane la polizia locale proseguirà l’operazione decoro e sicurezza urbana con il controllo di veicoli dismessi e giacenti nelle aree private. “Automobili e motocicli - spiega il comandante Cavatton - una volta dismessi devono essere avviati alla rottamazione, non possono essere tenuti in giardino, perché a tutti gli effetti sono considerati rifiuti e come tali sussiste l’obbligo di smaltirli”.

“Questa operazione - commenta il sindaco Riccardo Mortandello - è un’altra azione concreta di controllo del territorio, ne seguiranno altre molto incisive per contrastare chiunque possa minare la sicurezza dei sampietrini”.


Email inviata con successo

Venerdì 15 c'è il Consiglio Provinciale

13/02/2019 15:08

E' convocata per venerdì 15 febbraio alle 19, dal presidente Fabio Bui la prima seduta del nuovo consiglio provinciale che provvederà alla convalida degli eletti dopo le consultazioni elettorali dello scorso 3 febbraio. Il messaggio è quello per i sindaci e gli amministratori locali di lavorare tutti assieme per gli oltre 100 comuni della Provincia di Padova.

Email inviata con successo

ADMO e le Colombe solidali

13/02/2019 13:10

Nel 2018 ADMO ha superato le 1000 tipizzazioni e per continuare con le opere di informazione ora riparte con la campagna "Una Colomba Per la Vita". Sabato 30 e Domenica 31 marzo, oltre alle piazze di tutta la provincia padovana, oltre 100 Parrocchie ospiteranno i nostri volontari e i nostri banchetti, per sensibilizzare soprattutto i giovani tra i 18 e i 35 anni a diventare donatori di midollo osseo e sulla possibilità di ridare la speranza di una nuova vita a chi sta lottando per avere la meglio su un tumore del sangue. Come la leucemia, il linfoma, il mieloma.

Questa, da anni, è la più importante campagna di sostentamento per Admo Padova. Oggi il Registro dei donatori di midollo osseo della Provincia di Padova, conta oltre 16.000 soci e per il 2019 ci siamo dati l’obiettivo di superare i 1.100 nuovi donatori, allo scopo di reperire un donatore compatibile per i pazienti che ne hanno necessità. Ma la strada che ADMO vuole percorrere, per tenere fede al proprio impegno, è ancora lunga: le malattie del sangue sono in aumento, ma aumentano anche le possibilità di cura e guarigione grazie al trapianto di midollo osseo.

Per aumentare quanto fatto fino ad oggi l’associazione chiede a tutti i soci e amici di allargare il cerchio d’azione di questa campagna aumentando le Sabato 30 e domenica 21 si potrà acquistare IN ANTEPRIMA, con un’offerta minima di 10,00 euro, una colomba generalmente simbolo della pace e in questo caso anche della speranza.

Email inviata con successo

Ascom Monselice: Fiocco confermata alla guida

12/02/2019 15:00

Sarà ancora Mirta Fiocco, titolare di “Dune2”, negozio di abbigliamento in via Roma nella città della Rocca, a reggere il timone del mandamento di Monselice dell’Ascom Confcommercio per il prossimo quinquennio.

L’elezione del presidente è avvenuta nel corso dell’assemblea svoltasi ieri sera presso la sede dell’Ascom di Monselice alla quale erano presenti il presidente provinciale dell’Ascom, Patrizio Bertin, i vice presidenti Franco Pasqualetti, Michele Ghiraldo e Ilario Sattin, il presidente di 50 & Più Carlo Trevisan ed il direttore generale Otello Vendramin. L’assemblea non ha mancato di sottolineare le problematiche sul tappeto, a cominciare dalla mancata sinergia coi visitatori di Ca’ Marcello, il castello di Monselice (ben 34 mila nel corso del 2018) che si limitano alla visita senza godere delle bellezze del centro storico e, quindi, senza alimentare il commercio cittadino.

Spezzettamento del mercato, mancata valorizzazione del centro commerciale naturale a tutto vantaggio di insediamenti in circonvallazione, ma anche le questioni che più afferiscono all’intero territorio mandamentale, sono stati gli altri argomenti che hanno fatto da corollario alla riunione che ha quindi provveduto a rinnovare la compagine rappresentativa locale dell’Ascom. Nel dettaglio, il consiglio del comune di Monselice risulta ora così composto: fiduciaria è Mirta Fiocco con Maristella Marcolongo, Giulia Bianchini, Maurizio Drago, William Garbin, Alberto Lemoni, Valeria Varotto e Michela Butti come consiglieri. I fiduciari dei comuni del mandamento risultano ora essere: per Arquà Petrarca Giorgio Borin con Federico Crispino vice; per Battaglia Terme Antonio Calore con Cristiana Momolo vice; per Boara Pisani Mattia Guglielmo; per Due Carrare Stefano Cognolato; per Galzignano Terme Nicola Lissandrin; per Pernumia Chiara Breda; per Pozzonovo Luigi Lazzarini; per San Pietro Viminario Chiara Magagna; per Solesino Mario Ferri e per Stanghella Maurizio Gallana.

Questi risultati hanno così determinato anche gli 11 delegati che entrano a far parte dell’assemblea Ascom e che pertanto sono i fiduciari degli 11 comuni che compongono il mandamento. “Se non c’è una strada – è stata la prima dichiarazione della confermata presidente, quasi uno slogan in grado di rappresentare lo spirito con cui la nuova compagine intende affrontare i problemi – la costruiamo!”

“Il terziario del Monselicense – ha sottolineato il presidente provinciale, Patrizio Bertin – ha tradizione e, al tempo stesso, spirito di innovazione. Ha dunque tutte le carte in regola per svilupparsi e l’esperienza di Mirta Fiocco unita all’entusiasmo della rinnovata squadra dell’Ascom sono la garanzia perché da auspicio tutto ciò si trasformi in realtà”.

Email inviata con successo

2x1 al Musme per San Valentino

12/02/2019 12:34

Come ogni anno, il MUSME pensa agli innamorati. Tutte le coppie che si presenteranno in biglietteria il giorno di San Valentino, giovedì 14 febbraio, potranno richiedere uno sconto speciale per entrare al museo della medicina: acquistando un biglietto intero (10€) ne riceverete un secondo gratuito per la vostra anima gemella, da utilizzare il giorno stesso.

Email inviata con successo

Torna il concorso "Io, Cittadino glocale"

12/02/2019 07:42

Torna anche per l’anno scolastico in corso il concorso "Io, Cittadino glocale. Dal mio quartiere ai diritti proclamati dall'Onu" che ha come obiettivo favorire la diffusione di una cultura dei diritti umani e la responsabilità di ogni persona, anche le più giovani, nella promozione dei diritti, a partire dal proprio contesto di vita e dal proprio quartiere. “L’iniziativa "Io cittadino glocale" ha coinvolto molte classi della nostra città nello scorso anno scolastico e per questo abbiamo deciso di riproporlo – spiega l’assessore alla Pace, Cooperazione Internazionale e Diritti Umani, Francesca Benciolini –. Sono state tante le iniziative che hanno dimostrato sensibilità per il tema e creatività, colorando i quartieri e coinvolgendo non solo le scuole, ma tutto il territorio. Il legame tra Diritti umani e Quartieri mi è molto caro perché la persona che per prima l'ha promosso e vi ha creduto è il professor Antonio Papisca. È nei quartieri, là dove si vive, che i diritti trovano compimento e si realizzano. E dai quartieri, là dove la gente vive, partono anche le richieste all'Onu di promozione dei Diritti”.

Il concorso, diviso in tre sezioni, è aperto agli studenti delle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado della città di Padova, sia pubbliche che paritarie. Obiettivo del concorso è una riflessione intorno ad uno o più diritti umani ed una lettura del territorio alla luce di questo o questi diritti, in vista della costruzione del bene comune e della crescita della comunità che vive ed abita il quartiere. I partecipanti, per sviluppare l'argomento del concorso, possono prendere in considerazione anche l'Agenda 2030, nuovo quadro strategico delle Nazioni Unite, in cui si individuano i 17 obbiettivi di sviluppo sostenibile 2016/2030.

È possibile partecipare singolarmente o in gruppi di studenti o di classi, venendo supportati dagli insegnanti ed attraverso la collaborazione di genitori, associazioni e adulti di realtà diverse dalla scuola partecipante, intenzionati a dare il proprio contributo al progetto. In palio dei buoni acquisto per le scuole della città che si saranno meglio classificate nelle sezioni: scuole dell'infanzia, scuole primarie e scuole secondarie di primo grado.

Tutti i dettagli: http://www.padovanet.it/informazione/concorso-io-cittadino-glocale-anno-scolastico-20182019-ii-edizione

Email inviata con successo

San Valentino:si viaggia in 2 con un biglietto

12/02/2019 07:38

A San Valentino con Trenitalia si viaggia in coppia al prezzo di una sola persona. Con chi vuoi, come vuoi e quando vuoi, fino al 17 febbraio 2019.

La società di trasporto del Gruppo FS Italiane festeggia gli innamorati con l’offerta Speciale 2x1, valida per i viaggi dall’11 al 17 febbraio sul biglietto Base di tutti i treni nazionali, nei livelli di servizio Business, Premium e Standard e in 1a e 2a classe. Sono esclusi i treni regionali, il livello di servizio Executive e i servizi cuccette, VL ed Excelsior.

La promozione è acquistabile fino alle ore 24.00 di due giorni prima della partenza del treno su tutti i canali di vendita Trenitalia. I dettagli dell’offerta sono consultabili su trenitalia.com.

Email inviata con successo

Presentazione del libro “Noi poliziotti del 113”

11/02/2019 15:09

Sarà Confservizi Veneto a ospitare la presentazione del libro Noi poliziotti del 113 di Paolo Citran. Il libro è un viaggio nella professionalità e nelle motivazioni di un poliziotto delle volanti e racconta soprattutto molti episodi a volte simpatici a volte invece gravi. L’autore Paolo Citran è in Polizia dal 1987. Nel servizio volanti vi è stato per 27 anni. Attualmente è capo turno della sala operativa della Questura di Venezia con il grado di ispettore superiore.

La presentazione è in programma per il prossimo giovedì 14 febbraio alle ore 16 nella sede di Confservizi Veneto in via della Croce Rossa a Padova. Oltre all’autore, interverranno Silvia Pacchiele, vice procuratore onorario presso la Procura del Tribunale di Venezia e avvocato del Foro di Verona, Vincenzo Lovino, editore de Il Sestante News e conduttore del talk show Insieme idee e persone di Canale Italia e l’editore del libro Carlo Mazzanti. Faranno gli onori di casa Massimo Bettarello e Nicola Mazzonetto, rispettivamente presidente e direttore di Confservizi Veneto.

Confservizi Veneto ospiterà la presentazione del libro di Citran consapevole del proprio ruolo e del proprio impegno fondato sulla responsabilità sociale d’impresa. Gli associati del Sistema Confservizi, infatti, si caratterizzano per il radicamento territoriale, il rispetto dell’ambiente e la tensione verso l’eccellenza dei servizi erogati, che incidono significativamente sulla qualità della vita di milioni persone. Questo impegno si concretizza nel perseguimento delle migliori performance nell’ottica e nel rispetto dei principi e degli obiettivi della sostenibilità nelle sue diverse declinazioni: economica, sociale e ambientale.

In virtù di questa volontà, il Sistema dialoga e si confronta costantemente con gli stakeholder e promuove iniziative in grado di favorire la condivisione delle conoscenze riguardanti non solo i servizi di pubblica utilità, ma, in un quadro più complessivo, di molte attività e avvenimenti che hanno significato e valore importanti per la società civile negli ambiti dell’innovazione e della cultura, dell’educazione e della formazione, della solidarietà e della crescita.

Email inviata con successo

Nas sequestra pesce senza rintracciabilità

11/02/2019 14:54

Quasi una tonnellata e mezzo di pesce e 3.000 confezioni di integratori alimentari sono stati sequestrati dai Carabinieri del Nucleo per la Tutela della salute, nell'ambito di una serie di controlli che hanno riguardato diverse città italiane.

Gli uomini del NAS di Padova, in un'operazione congiunta con la Guardia Costiera di Chioggia e il Servizio Veterinario della ULSS 6 Euganea, hanno sequestrato quasi 1.500 chilogrammi di pesce fresco e congelato, per un valore di 50.000 euro. I prodotti ittici erano infatti privi di elementi di rintracciabilità nell'etichetta.

Email inviata con successo

Musei gratis per le coppie a San Valentino

11/02/2019 11:54

Per la festa di San Valentino, giovedì 14 febbraio, ingresso gratuito per tutte le coppie ai Musei Civici agli Eremitani (escluse la Cappella degli Scrovegni e la mostra Antonio Ligabue. L’uomo, il pittore), a Palazzo Zuckermann e al Museo del Risorgimento e dell'Età Contemporanea.

L’iniziativa s’inserisce nell’ambito delle attività promozionali dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova per far conoscere al grande pubblico il patrimonio artistico e culturale cittadino e renderlo consapevole della storia del territorio, facendo comprendere che i Musei sono luoghi dove è piacevole sostare, per conoscere in modo diretto le testimonianze storico artistiche ivi raccolte e conservate.

Ingresso gratuito in queste sedi anche: l’8 marzo, Festa della Donna, per le donne; il 19 marzo, Festa del Papà, per i papà accompagnati dai figli al di sotto dei 18 anni; il 12 maggio Festa della Mamma, per le mamme accompagnate dai figli al di sotto dei 18 anni; il 13 giugno, Festa di Sant'Antonio, per tutti quelli che si chiamano Antonio/a e varianti; il 2 ottobre, Festa dei Nonni, per i nonni accompagnati dai nipoti al di sotto dei 18 anni.

Ci saranno aperture gratuite di una sede museale anche per la Notte Europea dei Musei, a maggio, e per le Giornate europee del Patrimonio a settembre.

Email inviata con successo