INCIDENTE

Fiamme alla Croce Rossa
Ambulanza a fuoco

14/03/2019 14:29

Pauroso incendio nella sede della Croce Rossa dove questa mattina è esplosa una bombola d’ossigeno bruciando un’ambulanza pronta ad entrare in servizio.

Sono le 6,40 di stamattina quando scoppia l’inferno nella sede della Croce Rossa, travolta dalle fiamme. La colonna di fumo che si alza dalla Stanga è visibile a centinaia di metri di distanza a Padova. Nelle immagini, riprese con un telefonino, si può vedere anche un’esplosione. Immediato l’intervento dei Vigili del Fuoco a domare l’incendio.

Poco tempo dopo ecco cosa resta di una tragedia sfiorata. Per cause ancora da chiarire, una bombola d’ossigeno, gas molto pericoloso perché altamente e velocemente infiammabile, è esplosa distruggendo l’ambulanza che la conteneva. Un mezzo in forze al 118 che aveva appena concluso il turno di notte ed era pronto a ripartire alla prima chiamata di soccorso.

Ustionato al braccio un volontario della Croce Rossa, ricoverato in chirurgia ma non in pericolo di vita

Giampietro Rupolo, presidente Croce Rossa di Padova, spiega: “Stiamo cercando di capire cosa sia successo, non ci è chiaro: le squadre di soccorso sanno come muoversi controllando ad ogni turno che dentro le bombole ci sia l’ossigeno e la manutenzione alle stesse l’avevamo fatta appena una settimana fa”.

Il mezzo è sotto sequestro. I pompieri intervengono anche con la gru per rimuoverlo dal piazzale della sede.

Danni anche agli uffici della struttura, i vetri sono scoppiati, e anche alla farmacia dell’ambulatorio della Croce Rossa. Operativa nonostante l’incidente sempre e comunque. Secondo una prima stima i danni sono di almeno 150mila euro.


 
Nessun commento per questo articolo.