CONSIGLIERI SI DIMETTONO

A San Martino di Lupari
arriva il Commissario

17/04/2019 12:41

"Ho appena appreso la notizia che, questa mattina, 9 consiglieri comunali hanno rassegnato le dimissioni, a meno di un mese dal termine del nostro mandato. Una scelta, a mio giudizio, dettata solo da interessi politici e non dall’amore per la propria comunità". Sono queste le prime reazioni del sindaco, Gerry Boratto, alla notizia delle dimissioni presentate in mattinata dai consiglieri comunali Pierfrancesco Zen, Rossella Resoli, Diego Campagnolo, Laura Marostica, Sonia Lago, Valter Lago, Gianfranco Bolzon, Arianna Cimolin e Attilio Carlon.

"Nonostante le innegabili distanze tra le parti emerse nelle ultime settimane - continua Boratto - speravo che, il bene della comunità e dei nostri cittadini potessero comunque prevalere sulle logiche politico-elettorali e che, pertanto, avremmo potuto completare comunque la gestione ordinaria del comune senza obbligare il Prefetto a nominare un Commissario per l’ultimo mese che ci separa dal voto. Mi spiace, ancor più, che questo accada alla vigilia di due date importanti come quelle del 25 aprile, Festa della Liberazione e del 29 aprile, anniversario dell’Eccidio di via Cacciatora, alle quali non potrà essere presente una rappresentanza amministrativa di San Martino di Lupari. Mi rassicura, però, sapere almeno che opere importanti come la riqualificazione di via Cardinale Agostini, la pista ciclabile di Lovari, la rotatoria di via Michelangelo/via Dante e i percorsi ecologici potranno comunque essere completati e a tal proposito darò piena disponibilità al Commissario per continuare a seguirli per il bene dei miei cittadini".

"Chiudo i miei 10 anni solo con un rammarico - conclude Boratto - aver scoperto ora di aver condiviso parte del mio percorso amministrativo con persone che hanno dimostrato di essere “imprenditori della politica” più he di aver a cuore il bene dei cittadini di San Martino di Lupari".


 
Nessun commento per questo articolo.