LA PLATEA SI RIDUCE

Reddito di cittadinanza
C'è chi rinuncia

15/05/2019 16:46

Sorprese non gradite nella card del reddito di cittadinanza. In molti hanno trovato importi davvero esigui. Colpa del cumulo con altri sussidi. Prendi la disoccupazione? Il contributo verrà pressocchè annullato, riducendosi a pochi spiccioli. E allora perché sobbarcarsi gli obblighi lavorativi che la misura contempla? E poi chi rinunceraà al reddito di cittadinanza dovrà restituire in blocco quanto percepito. È quanto trapela dai Caf che attendono che venga resa nota la procedura per poter richiedere lo stop all'erogazione dei bonifici. La fuga riguarda una platea potenziale che può arrivare a 130mila persone in tutta Italia. Intanto nei centri per l’impiego di Padova non c’è grande preoccupazione. A mettere in contatto disoccupato e imprese, navigator o non navigator, si è già pronti. "Circa il 70% delle persone che dicono di aver percepito il reddito di cittadinanza è già nostro utente e periodicamente viene messo dai nostri uffici in contatto con aziende che cercano lavoratori", spiega Tiziano Barone, direttore di Veneto Lavoro. "Ad ogni modo - chiude - siamo in attesa delle indicazione del Ministero per stabilire le modalità per la ricerca del lavoro per coloro che percepiscono il reddito di cittadinanza".

Ed è proprio il "fattore lavoro", magari trovato ben distante da casa, a far fare un passo indietro soprattutto ai cittadini che hanno ricevuto somme al di sotto dei 100 euro. Entro luglio oltre 300 mila beneficiari dovranno siglare un patto per il lavoro. I bassi importi a molti rendono il reddito di cittadinanza poco competitivo rispetto al lavoro nero. E visto che per i furbetti sono previsti fino a sei anni di carcere, c'è chi preferisce liberarsi dal vincolo, senza correre rischi o avere alcuna preoccupazione.



 
Nessun commento per questo articolo.