Libri e sport con Igor Cassina e Dan Peterson

12/06/2019 12:42

Il racconto sportivo è spesso stato considerato un figlio minore della letteratura o, nelle migliori delle ipotesi, un settore di nicchia. L’assessorato allo Sport del Comune di Montegrotto Terme, nell’ambito del percorso di preparazione a “European Town of Sport 2020”, ha organizzato per il prossimo fine settimana, 14- 15 e 16 giugno, una tre giorni in piazza Primo Maggio dedicata alla letteratura sportiva, non solo quella che riferisce le gesta e le azioni sui campi da gioco, ma soprattutto quella che racconta della vita dei grandi campioni che parlano di sacrifici, di allenamenti, di infortuni, di rinunce, di successi talvolta epici e di sconfitte, altrettanto epiche, che fanno dello sport, di ogni tipo di sport, qualcosa di emozionalmente unico. “Questa rassegna - spiega l’assessore Pier Luigi Sponton - ci consentirà di incontrare chi lo sport lo ha vissuto sul campo, quotidianamente e che ha lasciato un segno indelebile nella nostra memoria raccontandoci come nasce un sogno collettivo che supera ogni forma di barriera.”

Il percorso, organizzato in collaborazione con la Strada del Vino dei Colli Euganei, la Libreria Gregoriana Estense e AF Energia, comincerà venerdì 14 giugno alle 20.45 con una serata dedicata alla ginnastica artistica. Saranno presentati due libri di Ilaria Leccardi:"Dalle radici al futuro - 150 anni di storia della Federazione Ginnastica" e "Igor Cassina. Il Ginnasta venuto dallo spazio”. Introdurrà Valter Peroni, vice presidente della Federazione Ginnastica d’Italia. Oltre all’autrice sarà presente il campione olimpico Igor Cassina.

Sabato 15, sempre alle 20.45, Dan Peterson, allenatore e commentatore sportivo, presenterà il suo lavoro: "Non fare una cosa stupida è come fare una cosa intelligente. Che cosa la vita e lo sport possano insegnare”. La serata sarà anche l’occasione per la consegna di un riconoscimento alla società sportiva BAM Basket per la conquista della promozione in serie C Gold.

Chiuderà la tre giorni la presentazione del libro di Sara Anzanello, domenica alle 18.30, "Chiamatemi ancora ANZA”. Capitana della nazionale di pallavolo prematuramente scomparsa. Introdurrà Cinzia Businaro, presidente del Comitato territoriale Fipav di Padova. Saranno presenti i genitori e il fidanzato.

Email inviata con successo

Depuratore di Mestrino via all'ampliamento

12/06/2019 12:02

Consegnato alla ditta Echosid Ingegneria e Impianti di Galbanella (Fe) il 10 giugno scorso il cantiere per l’esecuzione di lavori al depuratore di Mestrino che premetteranno di accogliere e trattare anche i reflui provenienti dalle utenze del Comune di Veggiano, mantenendo la sua funzionalità ed efficacia nella depurazione. L’intervento dovrebbe terminare entro la fine di settembre 2019, secondo un progetto redatto a cura di Etra.

Le opere previste fanno seguito a interventi di adeguamento tecnologico e di ampliamento conclusi nel 2005 e permetteranno di portare la capacità del depuratore da 12.800 a 15.000 abitanti equivalenti.

Il progetto, che ha un costo complessivo di 550 mila euro, prevede il completamento delle sezioni di trattamento fanghi e l’ampliamento delle sezioni di depurazione dei reflui mantenendo sostanzialmente invariate le linee esistenti che nel precedente progetto di potenziamento del depuratore erano già state dimensionate in vista del allacciamento alla rete di Veggiano. Sarà inoltre installata ulteriore strumentazione per integrare l’esistente sistema di monitoraggio dei parametri di funzionamento.

Email inviata con successo

Il 23 giugno c'è la "NonSoloSport Race"

12/06/2019 08:24

Si è messa in moto la macchina organizzativa della NonSoloSport Race, corsa non competitiva che si svolgerà a Padova domenica 23 giugno dalle ore 20, con partenza e arrivo in Prato della Valle. C’è un’ottima ragione per decidere di iscriversi: lo scopo è benefico e il ricavato, 11 euro ad iscrizione, verrà interamente devoluto alle Onlus Team For Children e L’Isola che c’è dell’Hospice pediatrico di Padova. Tutti i partecipanti riceveranno in omaggio la t-shirt tecnica Adidas creata in esclusiva per l’evento patrocinato dal Comune di Padova.

In virtù dell’accordo con l’azienda Trops S.p.a., che gestisce i punti vendita di NonSoloSport – partner di #UNCUORECREMISI edizione 2019 – le Fiamme Oro di atletica leggera collaborano direttamente nell’organizzazione dell’edizione n. 10 della NonSoloSport Race, diventata appuntamento fisso per i padovani già dal 2009.

Testimonial dell’evento saranno i campioni e top runner delle Fiamme Oro Yeman Crippa e Eyob Faniel, grandi protagonisti in questo primo scorcio di stagione, che hanno già centrato la qualificazione per i Mondiali di Doha di settembre 2019.

Per la buona riuscita di questa manifestazione, i tecnici del gruppo sportivo della Polizia di Stato metteranno a disposizione la loro competenza ed esperienza nell’organizzazione di eventi di questo tipo. Due di loro faranno da apripista alla corsa mentre altri tecnici, a bordo dei mezzi della Polizia di Stato, verificheranno, prima della partenza, che gli incroci siano presidiati e che il percorso non presenti ostacoli. A cura di questo gruppo sportivo sarà anche l’assistenza ai runners in coda al gruppo.

Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito internet dedicato alla manifestazione: https://race.nonsolosport.it.

Email inviata con successo

Nuovo mezzo per il trasporto dei disabili

12/06/2019 08:14

Martedì mattina di fronte a Palazzo Moroni è stato consegnato, grazie al contributo di 33 aziende del territorio nell'ambito di un progetto coordinato da Pmg - Progetto Mobilità Garantita, un mezzo attrezzato per il trasporto di persone con disabilità ai Servizi Sociali del Comune di Padova.

Il mezzo consegnato alla presenza dell'assessora Marta Nalin, dei responsabili di Pmg e di uno dei volontari, che ha premiato le aziende che hanno sostenuto il progetto, è il terzo dello stesso tipo. Attualmente i mezzi, guidati da nove volontari, effettuano circa 2.700 viaggi l'uno per visite mediche, terapie e altre esigenze socio sanitarie consentendo di muoversi complessivamente a 330 utenti.

Il progetto Liberi di Andare del Comune di Padova prevede inoltre la collaborazione con alcune associazioni per rafforzare questo servizio.

Email inviata con successo

Eurointerim: nel 2018 106 milioni di fatturato

11/06/2019 14:48

Eurointerim Spa, agenzia per il lavoro con sede a Padova e decine di filiali sul territorio, festeggia i 21 anni di attività con un fatturato di 106 milioni di euro. "Siamo davvero molto soddisfatti di questo 2018 - commenta Luigi Sposato, presidente di Eurointerim - non solo per il traguardo di un fatturato importante, ma anche per il raggiungimento di un ottimo Ebitda e l'assenza di oneri finanziari. Abbiamo superato gli 11.000 contratti di lavoro, 5 milioni di ore lavorate e servito oltre 2200 aziende. Inoltre abbiamo erogato 10.677 ore di formazione".

Tempo di bilanci anche per l'incentivo alla natalità "Star bene in Azienda": ad ogni dipendente, sia fisso che somministrato, Eurointerim ha riconosciuto circa una mensilità in più (oltre ai contributi) alla nascita di un figlio. Da giugno 2018 l'azienda ha consegnato il premio a 31 mamme e/o papà, per un totale di 70mila euro. Il 25 maggio scorso, a seguito della consegna sul territorio degli assegni ai neogenitori, Eurointerim ha organizzato anche un momento di aggregazione con tutti i bimbi e i genitori che hanno beneficiato del bonus. "Abbiamo deciso di comunicare in maniera fattuale che la nostra Azienda accoglie e incentiva le nuove maternità e paternità, spronando i collaboratori ad avere più fiducia nel futuro", conclude Sposato.

Email inviata con successo

Endocrinoligia: miglior ricercatore è padovano

11/06/2019 11:32

Il 30 maggio scorso a Roma la Società italiana di Endocrinologia ha riconosciuto il dottor Filippo Ceccato come miglior ricercatore italiano under 35. Il prestigioso riconoscimento arriva subito dopo il premio regionale ricevuto da Ceccato a Venezia dall’Istituto Veneto di Lettere Scienze e Arti.

Filippo Ceccato ha 34 anni e attualmente riveste le posizioni di Ricercatore di tipo A presso il Dipartimento di Medicina DIMED (MED-13, 06/D2) dell’Università degli Studi di Padova e di Dirigente Medico presso la Unità Operativa di Endocrinologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Padova. Laureatosi a Padova con lode in Medicina e Chirurgia, dopo la specializzazione in Endocrinologia e Malattie del Ricambio, frequenta il dottorato di Ricerca in Scienze Cliniche e Sperimentali sotto la supervisione della prof.ssa Carla Scaroni (tesi su “Terapia medica degli adenomi ipofisari” discussa a marzo di quest’anno).

Dal punto di vista clinico e della ricerca scientifica, si occupa di diagnosi e terapia delle malattie rare dell’asse ipofisi-surrene in ambito ambulatoriale e per i pazienti ricoverati, con ruolo anche di consulente specialista per i reparti dell’Azienda Ospedaliera di Padova. Ceccato ha intrapreso lo studio della patogenesi dei tumori ipofisari e surrenalici in particolare e ha approfondito lo studio dell’asse ormonale ACTH-cortisolo in varie forme di iper- ma anche di ipo- cortisolismo con vivaci collaborazioni con patologi, laboratoristi, radiologi ed oncologi e con neurochirurghi e otorinolaringoiatri del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Padova. "Da sempre palestra di giovani eccellenti e fonte di intelligenze e di talenti la Clinica di Endocrinologia, erede della prestigiosa scuola del prof. Mario Austoni, ha saputo esprimere anche negli ultimi anni un gruppo di giovani medici brillanti nel campo della ricerca e pieni di entusiasmo per la professione medica – spiega la prof.ssa Carla Scaroni -. Tra questi spicca il dott. Filippo Ceccato apprezzato dai professori e colleghi per la sua approfondita preparazione, per la straordinaria curiosità nella ricerca e per la sua grande disponibilità con tutti".

Mettendo a frutto le linee di ricerca tracciate dalla Prof. Carla Scaroni , direttore della Clinica di Endocrinologia e coordinatrice della sua ricerca, il dott. Ceccato ha prodotto lavori scientifici di qualità pubblicati sulle migliori riviste internazionali. È anche in virtù della brillante e cospicua produzione scientifica del dott. Ceccato e di alcuni altri giovani “ricercatori” nei vari settori della endocrinologia “classica” (ipofisi-surrene, tiroide, metabolismo fosfo-calcico, ecc.) che la Clinica di Endocrinologia si colloca non solo tra le strutture di Eccellenza del Dipartimento di Medicina, ma anche tra le migliori Endocrinologie in Italia e all’estero.

Email inviata con successo

12 giugno 'Spritz World Record'

11/06/2019 10:41

Tutto pronto per provare a superare il record di spritz ai Navigli. Mercoledì 12 Giugno alle 21:30, sul lungargine Piovego, si proverà a stabilire il nuovo primato dello spritz più numeroso al mondo dello scorso anno, ovvero 5679 calici bevuti nello stesso istante.

Per partecipare basta collegarsi al sito www.spritzworldrecord.it, compilare il form e iscriversi alla manifestazione. Si riceverà via e-mail un coupon, che poi bisognerà stampare per partecipare. Presentandolo ai Navigli mercoledì sera, dalle 18 alle 21, verrà consegnato un tagliandino valido per uno Spritz Aperol gratis da consumare in uno dei 10 chioschi del Naviglio.

Alle 21.30, al suono della sirena, scatterà il tentativo di record.

Email inviata con successo

Giugno Antoniano, polizia a cavallo

11/06/2019 09:16

In occasione del Giugno Antoniano la Polizia ha deciso di controllare il centro a cavallo. La squadra controllerà le vie e le piazze maggiormente frequentate.

Come si vede nella foto gli agenti e i loro cavalli vengono accolti con stupore da turisti e passanti che si fermano anche solo per una semplice coccola.

Email inviata con successo

Scoperto come combattere la siccità per le piante

11/06/2019 07:32

Scoperto il segreto che permette alle piante di affrontare la siccità: si basa sul sistema di segnali con il quale la pianta riconosce i pericoli e lancia l'allarme.

La scoperta, italiana, è pubblicata sulla rivista Nature Plants dal gruppo dell'università di Padova coordinato da Lorella Navazio e Ildiko Szabo. "Le piante capiscono i cambiamenti che si verificano intorno a loro, attraverso dei messaggeri, come il calcio", ha spiega all'ANSA Navazio. Per questo, prosegue, "abbiamo fatto uno studio sui canali di calcio che si trovano negli organelli fondamentali per la fotosintesi, i cloroplasti". I ricercatori hanno capito in questo modo che queste strutture interne alla cellula "aiutano le piante ad adattarsi ai cambiamenti climatici, in particolare allo stress idrico causato dalla carenza d'acqua, agendo un po' come dei sensori delle condizioni ambientali avverse".

I cloroplasti 'dialogano'infatti con il nucleo della cellula per concordare insieme le risposte che permettono alle cellule e all'organismo di crescere e riprodursi. Sono i cloroplasti ad avvertire il nucleo che c'è un pericolo ogni volta che avviene una variazione nelle condizioni esterne. In questo modo la cellula può attivarsi in modo da rispondere ai cambiamenti nel modo migliore. A facilitare questa reazione è la proteina chiamata cMcu, la cui funzione è trasportare il calcio, scoperta dai ricercatori di Padova nella pianta più studiata dai genetisti, la Arabidopsis thaliana. Gli esperimenti hanno dimostrato che le piante prive di questa proteina fanno più fatica a difendersi dalla carenza d'acqua e sopravvivono a stento a lunghi periodi di siccità. Le piante in cui la proteina è attiva hanno invece "un grado diverso di adattamento allo stress idrico". Per questo, conclude la ricercatrice, "i risultati di questa ricerca aprono nuovi orizzonti allo studio della resistenza delle piante alla siccità e potrebbero aiutare ad ottenere piante, come grano o riso, più resistenti alla carenza d'acqua".

Email inviata con successo

“Longevità attiva” accordo tra Ascom e Oic

10/06/2019 14:04

Firmato questa mattina, nella sede dell’Ascom di piazza Bardella l’accordo quadro “Longevità attiva” tra Fondazione OIC e Ascom Confcommercio.

L’accordo che, in linea generale, vedrà le due organizzazioni collaborare sul piano dell’integrazione socio-sanitaria e nella realizzazione di reti che consentano la condivisione di esperienze e la ricerca di soluzioni comuni è stato sottoscritto, per l’Ascom, dal presidente Patrizio Bertin e per l’OIC dal direttore generale della Fondazione, Fabio Toso.

Email inviata con successo