CAPO DELLA POLIZIA

Taser: "Sperimentazione
ok,entra in elenco armi"

12/06/2019 07:41

"La sperimentazione è andata a buon fine, ha conciliato l'intelligente utilizzo dei nostri operatori perché lo strumento è stato utilizzato meno di 50 volte, e in quasi tre quarti dei casi è stata sufficiente la visione dell'arco elettrico". Lo ha detto il capo della Polizia, Franco Gabrielli, martedì sera a Padova a proposito dei taser in dotazione agli agenti dallo scorso settembre.

Secondo Gabrielli "questo strumento si è rivelato utile, perché ha dato buoni risultati senza comportare come paventato da più parti una serie di danni o di effetti collaterali". "La sperimentazione è terminata - ha aggiunto - però abbiamo ritenuto, su indicazione del ministro di non smetterne l'utilizzo. Dobbiamo provvedere a modificare il decreto del presidente della Repubblica che elenca le armi in dotazione alla Polizia, facendo questa integrazione che durerà 5-6 mesi, e acquisire nuovi strumenti, perché in questa prima fase ne abbiamo avuto un numero limitato".

NUOVI POLIZIOTTI IN CITTA' DAL 2020

Gabrielli spiega perchè in città arriveranno altri agenti di polizia: "Credo che questa ormai sia una sensibilità bipartisan, perché c'è stata nel governo scorso e c'è anche in questo. Si è compreso che i temi della percezione della sicurezza passano principalmente dal fatto che la gente ci vuole vedere in strada. Quindi credo che sia per la Polizia di Stato che per l'Arma dei carabinieri che per la Guardia di finanza che per la Polizia penitenziaria continuino queste immissioni di gente giovane che innerverà e rivitalizzerà le nostre membra, che sono un po' stanche".

Gabrielli inoltre ha rimarcato che l'ingresso dei nuovi agenti "sconta il tempo necessario a colmare i guasti che sono stati fatti nel passato, perché i vari blocchi del turnover ci hanno consegnato un'amministrazione un po' avanti negli anni, con età medie molto alte e con numeri molto bassi".


 
Nessun commento per questo articolo.