PALAZZO MORONI

Il Comune assume 99
persone: via al concorso

12/06/2019 07:58

Sono on line i tre concorsi pubblici indetti dal Comune di Padova per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato (tranne 4 unità con orario part-time) di complessivi 99 nuovi dipendenti dell’Amministrazione. Più nel dettaglio il primo concorso è relativo all’assunzione di 10 unità nel profilo di “insegnante scuola infanzia - cat C”, il secondo concorso riguarda l’assunzione di 28 persone nel profilo di “educatore asilo nido – cat C” (di cui appunto 4 con orario part-time) e il terzo, il più importante dal punto di vista numerico prevede l’assunzione di 61 unità nel profilo di “istruttore amministrativo - cat C”.

Per tutti la scadenza per presentare la domanda di partecipazione è fissate alle ore 24 del 10 luglio 2019, esclusivamente per via telematica, collegandosi al portale Istanze on Line del Comune di Padova. Tutti i dettagli sui tre concorsi, sui requisiti richiesti e sulla documentazione da inviare con la domanda di partecipazione, sono facilmente consultabili e scaricabili all’indirizzo: clicca QUI.

L’assessore alle risorse umane Francesca Benciolini sottolinea: “E' dal 2008 che il Comune di Padova non fa un concorso per il profilo di istruttore amministrativo di categoria C, e il fatto di uscire con 61 posti è davvero un momento epocale. Per partecipare a questo concorso è necessario avere come titolo di studio il diploma di istruzione secondaria di secondo grado, cosa che apre a moltissimi cittadini e cittadine la possibilità di competere. Attendiamo migliaia di domande e per questo ci siamo attrezzati in modo da raccogliere le domande on line, cosa che permetterà di sveltire la fase preliminare del concorso ed arrivare il prima possibile alle prove previste. Anche gli altri due concorsi, per insegnanti della scuola dell'infanzia e per educatori, sono un segno importante: garantiranno l'assunzione di nuove persone a tempo pieno ed indeterminato, rendendo così più stabile il lavoro delle nostre scuole e dei nostri nidi e garantendo continuità e qualità del servizio. Dopo anni in cui la legge ha impedito di garantire il turnover, abbiamo colto la possibilità di tornare ad assumere. È stato approvato un complesso piano dei fabbisogni per i prossimi 3 anni che tenga conto dei pensionamenti ed a tempo record si è provveduto ad avviare le procedure necessarie per arrivare a questo concorso."


 
Nessun commento per questo articolo.