13 GIUGNO

Alla vigilia della festa
già in 40mila al Santo

12/06/2019 16:51

Continuano ad arrivare i pellegrini in Basilica, alla Tomba e alla Cappella delle Reliquie dove è posizionato il contapersone che alle 12.30 di oggi, mercoledì 12 giugno, ha registrato 1.022 passaggi anche oggi, vigilia della festa.

Ieri, martedì 11 giugno, sono transitati 2.685 devoti dinanzi alle Reliquie portando a 38.998 il numero di passaggi nella Cappella del Tesoro dall’inizio della Tredicina, dato aggiornato alle ore 12.30 di oggi, mercoledì 12 giugno. Questo però è un dato parziale poiché non tiene conto di quanti si rechino solo alla Tomba o seguano solamente le celebrazioni liturgiche senza accedere alla cappella delle Reliquie.


DOMANI LA FESTA DEL SANTO

Si stanno ultimando i preparativi per la Solennità del Santo, DOMANI, giovedì 13 giugno: 11 le Sante Messe in programma nella giornata di festa: la prima alle ore 6.00 del mattino; poi alle 7.00, alle 8.00, alle 9.00, alle 10.00 la Santa Messa degli Associati al “Messaggero di Sant’Antonio”, alle ore 11.00 la Santa Messa Pontificale presieduta dal Vescovo di Padova Sua Eccellenza Monsignor Claudio Cipolla e alle 12.15; al pomeriggio una messa alle 15.30 e la Santa Messa Solenne presieduta dal Ministro Generale dei Frati Minori Conventuali fra Carlos Alberto Trovarelli, alle ore 17.00 che precede la Solenne Processione delle Reliquie e della Statua di Sant’Antonio per le vie della città di Padova. Una santa messa anche alle ore 19.00 in attesa del rientro della Processione e l’ultima messa che conclude la giornata alle ore 21.00.


L’ASSISTENZA E I POSTI DI SOCCORSO

Per quanto riguarda l’assistenza e il soccorso dei pellegrini, come sempre il CISOM, Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta, metterà in campo 60 volontari e 10 medici in turni dalle 06.00 alle 20.00, e appronterà quattro punti assistenza con personale medico: TENDA PMA (POSTO MEDICO AVANZATO) sul lato nord della Basilica: la tenda, 8 metri x 6, verrà montata già dal pomeriggio di martedì 12 giugno, sarà attrezzata per il primo intervento, funzionante con 6 posti branda già dalle ore 06.00 del mattino del 13 giugno. AMBULATORIO del Chiostro del Beato Luca Belludi: presidio con medici, infermiere e volontari. Funzionerà come riferimento generale per il rapporto con il SUEM 118, e per gli interventi che richiedono osservazione. CAPPELLA DELLE RELIQUIE: per le esigenze di soccorso nella navata destra della Basilica. Saranno sempre presenti un medico e volontari formati (BLSD). CAPPELLA DELLA MADONNA MORA per le esigenze di soccorso nella navata sinistra della Basilica. Saranno sempre presenti un medico e volontari formati (BLSD). PIAZZALE: fungerà da riferimento per gli interventi nella zona esterna alla Basilica e per gli eventuali interventi congiunti con il 118. A disposizione in tutta l’area antoniana 4 dispositivi di defibrillazione: uno nella Tenda PMA, uno nell’ambulatorio, e due all’interno della Basilica.


IL PERCORSO DELLA PROCESSIONE

Definito il percorso di entrata e di uscita nel Santuario per i pellegrini: PER ACCEDERE SOLO ALLA TOMBA DEL SANTO E ALLA CAPPELLA DELLE RELIQUIE INGRESSO DALLA PORTA LATERALE DELLA BASILICA SUL LATO NORD (dove era situata la Porta della Misericordia) con uscita dal chiostro della Magnolia; INGRESSO E USCITA PER SEGUIRE SOLO LE SANTE MESSE DAL PORTONE CENTRALE; ALTRE USCITE DAL CHIOSTRO DELLA MAGNOLIA.


La Processione seguirà il consueto percorso: uscita dalla Basilica, Via del Santo, Via San Francesco (passaggio dinanzi alla Prefettura e alla Tomba di Antenore), Canton del Gallo, Via Roma, Via Umberto I°, Prato della Valle, Via Luca Belludi, rientro sul sagrato della Basilica. Una settantina i gruppi che sfileranno, ultima ad uscire la Statua del Santo.


Sul fronte della Sicurezza, aumentato il numero delle unità in servizio di Carabinieri e Polizia, con agenti sia in divisa che in borghese e agenti della Squadra Speciale Anti Terrorismo.


 
Nessun commento per questo articolo.