SENTENZA

Onichini: confermata la
condanna in Appello

12/06/2019 18:39

E' stata confermata dalla Corte d'appello di Venezia la condanna a 4 anni e 11 mesi nei confronti di Walter Onichini, commerciante di Legnaro, accusato di tentato omicidio per aver sparato ferendo un uomo che si era introdotto nella sua villetta assieme ad altri per un furto, la notte del 22 luglio 2013, e averlo poi caricato in auto e abbandonato a un chilometro da casa. Il procuratore generale Giancarlo Buonocore aveva chiesto l'assoluzione dell'imputato, con la derubricazione del reato iniziale a lesioni colpose.

Il procuratore generale aveva così di fatto 'attenuato' la posizione di Onichini senza il bisogno di attendere la pubblicazione della nuova legge sulla legittima difesa. Una posizione che era stata commentata con favore dall'avvocato difensore Ernesto De Toni. Il ferito, l'albanese Nelson Ndreaca, 27 anni, nel processo di primo grado si era costituito parte civile lamentando i danni provocati da Onichini ma era rientrato precipitosamente in patria per evitare la condanna nel contemporaneo processo per l'assalto alla casa del commerciante padovano. Per il tentato furto è stato condannato in contumacia a tre anni e otto mesi di reclusione.


 
Nessun commento per questo articolo.