REAZIONE

"In Italia meglio
fare i delinquenti"

12/06/2019 19:30

"In questo paese hanno ragione i ladri, bisogna fare i delinquenti in Italia". Lo ha affermato il macellaio padovano Walter Onichini, stremato dopo sette ore di camera di consiglio in cui ha sperato che la Corte d'Appello di Venezia accogliesse la richiesta del procuratore generale Giancarlo Buonocore, che per lui aveva chiesto l'assoluzione dal reato di tentato omicidio. E invece i giudici lagunari hanno confermato la sentenza di primo grado emessa il 18 dicembre 2017 per tentato omicidio.

Non ha retto, a giudizio del collegio presieduto dal giudice Carlo Citterio la derubricazione del reato a lesioni colpose provocate da un eccesso colposo di legittima difesa, proposta dal procuratore generale Buonocore nell'udienza del 2 aprile scorso. Sconvolto, Onichini ha abbandonato l'aula accompagnato dalla sua famiglia. Il suo avvocato Ernesto De Toni ha avuto parole di rispetto per la sentenza dei giudici ma ha già annunciato l'impugnazione, non prima di aver letto le motivazioni della sentenza che arriveranno tra 90 giorni.


 

Leggi anche:

Nessun commento per questo articolo.