Quando l'orchestra entra
nelle case di riposo

09/07/2019 15:41

Nel mese di luglio l’Orchestra di Padova e del Veneto proporrà una serie di concerti sinfonici in orario mattutino presso alcuni istituti di riposo per anziani di Padova e della Provincia. Con una serie di anteprime dei programmi sinfonici in cartellone a Palazzo Zuckermann e al Castello Carrarese, il progetto si propone di raggiungere quelle persone che, per età e per impossibilità fisica, non hanno la possibilità di partecipare ai concerti, tanto meno in un periodo per loro delicato come la stagione estiva. La nuova collaborazione si propone così di potenziare al massimo delle possibilità la missione degli Istituti di riposo volti a valorizzare, attraverso una serie di attività culturali, l’esperienza dell’ospite.

Piena soddisfazione nelle dichiarazioni del Vicepresidente dell’OPV Paolo Giaretta che afferma: «Da tempo abbiamo aperto un dialogo con diverse realtà del territorio attive nell’ambito del sociale, dalla Pediatria di Padova a numerose Associazioni che si occupano di disabilità, fino a Enti e istituzioni che hanno a cuore la cura delle persone anziane, con l’obiettivo di rivolgerci a una platea più ampia possibile, trovando un senso completo al nostro lavoro di impegno culturale».

I tre concerti previsti presso le Case di riposo del territorio accoglieranno in orario mattutino una versione ridotta dei programmi serali dell’Orchestra di Padova e del Veneto che prevedono alcuni capolavori del repertorio musicale eseguiti da protagonisti d’eccezione, riconosciuti a livello europeo.

Il primo appuntamento, si è tenuto oggi, martedì 9 luglio alle ore 10.00 presso la Sala polivalente dell’IRA (via Beato Pellegrino), con l'esecuzione dell’Ottava Sinfonia di Ludwig van Beethoven diretta dal M. Enrico Fagone, che si appresterà a debuttare la sera stessa sul palco dell’OPV dopo il successo del recente concerto a capo dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai con la pianista Martha Argerich solista.

Giovedì 18 luglio alle ore 10.30 presso il Centro Servizi Santa Tecla di Este verrà eseguita The Planets, la Suite strumentale di Gustav Holst diretta dal M° Salvatore Percacciolo nella versione per orchestra da camera di G. Morton, proposta in occasione del 50° anniversario dello sbarco sulla luna.

Infine, giovedì 25 luglio alle ore 10.00 presso l’Istituto OIC di via Toblino verranno eseguite l’Ouverture del Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart e la Sinfonia n. 40, penultimo lavoro sinfonico del genio salisburghese. Per l’occasione, l’Orchestra di Padova e del Veneto sarà diretta dal M° Giancarlo Rizzi che si appresta a debuttare il prossimo autunno al Theater an der Wien.


 
Nessun commento per questo articolo.