CAMPO SAN MARTINO

Il Sindaco raccoglie i
vetri e firma il divieto

10/07/2019 16:56

Decine di bottiglie di birra per terra. Di superalcolici. Di bicchieri, cannucce, di carte. Uno scenario a cui oramai il sindaco di Campo San Martino, Dario Luigi Tardivo, è abituato. Perché il piccolo parchetto di Marsango è oramai diventato, nelle serate estive, un punto di raccolta alcolico. Ma soprattutto incivile. Perché chi viene a festeggiare con le bottiglie poi le lascia a terra. Se ha bevuto troppo, inoltre, si diletta nella notte con atti di vandalismo. E il primo cittadino, che anche questa mattina ha fatto un passaggio per raccogliere i vetri rimasti, ha deciso di dire basta. Un'ordinanza che chiude il parco dell'una di notte alle sei del mattino. E poi il divieto, categorico, di bere alcolici in quello che dovrebbe essere uno spazio dedicato a famiglie e bambini.

Ultimo atto, si spera, di questa guerra contro chi alza in gomito, sporca, mette in pericolo i più piccoli e danneggia. Le scuole lì accanto, per esempio, come ci racconta la cronca. E intanto però anche oggi il sindaco esce dal parco con un grosso sacco pieno di vetri. Quello che resta di una serata alcolica. Pure da differenziare.


 
Nessun commento per questo articolo.