Da 50anni sulla luna, gli eventi al planetario

15/07/2019 08:29

Il 20 luglio tutto il mondo festeggerà i 50 anni dal primo sbarco dell’uomo sulla Luna. Per l’occasione il Planetario di Padova, rinnovato da giugno nel comparto tecnico e ora il primo in Italia a risoluzione 8K, propone una serie di eventi speciali dal 16 al 20 luglio con proiezioni e spiegazioni sotto la cupola mentre nel parco dell’Ex Macello di via Cornaro 1 saranno presenti i telescopi per l’osservazione del Cielo. L’osservazione ai telescopi è gratuita con il contributo del Comune di Padova nell’ambito del progetto “La città delle idee” mentre l’entrata in Planetario e le guide al Cielo prevedono un biglietto ridotto a 6 euro per tutti.

EVENTI IN PROGRAMMA

- MARTEDI' 16 LUGLIO ore 21.00, 22.00 e ore 23.00: LA NOTTE DELLA LUNA ROSSA - SPETTACOLARE ECLISSI PARZIALE DI LUNA DAL VIVO. Spiegazione in cupola dell’eclissi di Luna, proiezioni e OSSERVAZIONE AI TELESCOPI DELL'ECLISSI, in collaborazione con GAP - Gruppo Astrofili Padova. In caso di meteo sfavorevole verrà proiettato il filmato TERRA, LUNA, SOLE.

- MERCOLEDI' 17 LUGLIO ore 21.00: LA LUNA E LE ALTRE LUNE. Live show sul nostro satellite e sulle lune più curiose degli altri pianeti del Sistema Solare. A seguire osservazioni al telescopio di Giove e Saturno (in caso di meteo sfavorevole verrà proiettato il filmato EXPLORE).

- GIOVEDI' 18 LUGLIO ore 21.00: LA LUNA PER I PIU’ PICCOLI (E NON SOLO). Live show sulle storie più suggestive e divertenti sulla Luna e le costellazioni. A seguire guida nel Parco dell’ex Macello alla scoperta delle costellazioni nel cielo (in caso di meteo sfavorevole verrà proiettato il filmato TERRA, LUNA, SOLE).

- SABATO 20 LUGLIO ore 21.00: QUELLA NOTTE A GUARDARE LA LUNA…50 ANNI DAL PRIMO SBARCO: live show a tutta cupola sullo sbarco dell’uomo sulla Luna nel 1969. La storia, le curiosità, le difficoltà, i retroscena, per rivivere o vivere per la prima volta le emozioni di quella notte storica. A seguire osservazioni della Lune di Giove e di Saturno al telescopio (in caso di meteo sfavorevole verrà proiettato il filmato EXPLORE).

Il Planetario è in via Cornaro 1, zona ospedali. Per gli eventi a pagamento in Planetario è necessario prenotare; la prenotazione si può effettuare sul sito: www.planetariopadova.it, oppure scrivendo a [email protected] o telefonando allo 049773677 (dal lunedì al sabato, 9.00-12.00 e 16.30-19.30).

Email inviata con successo

Cappellini e Turrin in Fratelli d'Italia

12/07/2019 12:18

I Consiglieri Elena Cappellini ed Enrico Turrin aderiacono al Partito di “Fratelli d’Italia”.

Nei prossimi giorni verrà formalizzata la creazione del gruppo consiliare di “Fratelli d’Italia” in Consiglio comunale a Padova, dove la Consigliera Cappellini assumerà il ruolo e le funzioni di Capogruppo; allo stesso modo verrà sancito l’ingresso di Enrico Turrin nel gruppo di “Fratelli d’Italia” del Consiglio provinciale di Padova.

“La decisione di aderire al movimento di Giorgia Meloni – dichiarano i due all’unisono – costituisce il naturale punto di arrivo di un percorso amministrativo che reputiamo consono ai nostri ideali ed al nostro modo di intendere e fare politica. Non c’è soluzione di continuità né frattura con l’esperienza maturata nel gruppo “Libero Arbitrio”, gruppo che anzi ha rappresentato non soltanto un importante momento di crescita politica, ma è stato un vero laboratorio di idee e progettualità. Con il collega Matteo Cavatton – proseguono Cappellini e Turrin – resta immutata la proficua collaborazione istituzionale e la uniforme condivisione degli obiettivi politici. Lo ringraziamo per averci guidati nel cammino consiliare ed accompagnati a questa scelta che egli stesso ha approvato e promosso”.

Per la prima volta dalla fondazione di Fratelli d’Italia, il partito avrà una rappresentanza istituzionale in seno al Consiglio comunale di Padova. “Grande è l’onore, ma anche la responsabilità – affermano i consiglieri – di rappresentare nel massimo organo cittadino un numero sempre più ampio di consociati che si aspettano legittimamente una concreta ed efficace azione politico-amministrativa. Continueremo, pertanto, nell’incessante attività di controllo e censura nei confronti di una Maggioranza che è e resta una vera e propria sciagura per Padova e i padovani. Non abbiamo mai intesa l’opposizione come sterile ostruzionismo, bensì quale attivo, fattivo e doveroso contrappeso democratico alla altrimenti ottusa e dispotica deriva maggioritaria. Non faremo sconti ed annunciamo sin d’ora che solo il rispetto dei ruoli consentirà una corretta dialettica consiliare; se, al contrario, la Maggioranza continuerà nel suo atteggiamento arrogante, presuntuoso, autocratico e – cosa ancora più dannosa – approssimativo e pressapochista, dovrà affrontare un’opposizione inflessibile ed impavida”.

Il fondatore del gruppo consiliare Libero Arbitrio Andrea Cavatton che, con la formalizzazione di Fratelli d’Italia in Comune, diverrà Capogruppo del Misto, dichiara: “Credo che la scelta dei colleghi Cappellini e Turrin non possa essere più opportuna anche per il momento storico in cui siamo chiamati a rappresentare i cittadini; servono consiglieri giovani, preparati e combattivi per porsi di fronte all’elettorato quale valida alternativa ad un Governo giallo-verde chiaramente improvvisato e ad una maggioranza cittadina politicamente ed amministrativamente impreparata, che naviga a vista e non potrà che essere affondata da sempre più evidenti e contrastanti marosi ideologici. Con Elena ed Enrico non cambia nulla, poiché condividiamo i medesimi valori e principi e lo stesso modo di fare politica. A loro un sincero augurio di buon lavoro, e chissà che non ci si ritrovi a breve di nuovo insieme”.

Email inviata con successo

Veicolo storici, ecco i mezzi che pagano meno

12/07/2019 10:35

La Giunta Regionale, con l’approvazione di una delibera presentata dal vicepresidente Gianluca Forcolin, ha recepito le nuove direttive del Ministero dell’Economia e delle Finanze in cui vengono riconsiderati i termini di registrazione dei veicoli di valore storico e collezionistico ai fini della riduzione del 50% della specifica tassa automobilistica. Con il provvedimento possono fruirne, infatti, non solo i proprietari dei mezzi con immatricolazione tra i 20 e i 29 anni fa che ne hanno registrato la certificazione di storicità entro la scadenza, prevista in un primo tempo, del 31 gennaio di quest’anno ma anche coloro che hanno assolto agli obblighi necessari per ottenerla entro il 2 marzo successivo. “Il Mef con la legge di bilancio di quest’anno ha finalmente dato segni di apertura in materia, definendo una risposta al quesito insistente da parte delle Regioni che chiedevano uniformità di interpretazioni su tutto il territorio – sottolinea il Vicepresidente –. Sebbene solo della metà, ha reintrodotto la riduzione della tassa per tutti i veicoli riconosciuti di interesse storico e collezionistico. L’agevolazione, tuttavia, è arrivata a sorpresa di tutti, introducendo nuovi requisiti mai richiesti in passato. Questo ha trovato impreparati non solo i contribuenti ma anche gli uffici della motorizzazione civile e degli altri enti interessati, costretti a far fronte alle richieste di centinaia di aventi diritto col risultato che molti non sono stati in grado di rispettare la scadenza fissata al 31 gennaio”.

“Come Regione del Veneto, abbiamo recepito subito le indicazioni per restituire ai proprietari interessati un po’ di respiro fiscale – prosegue Forcolin -. Ora, con questa delibera, ci siamo anche espressi in adeguamento alle linee guida del Mef che, in sede di prima applicazione, hanno riconosciuto la necessità di tempi maggiori per assolvere gli obblighi di registrazione della storicità nella carta di circolazione estendendo il termine di sessanta giorni oltre la prima scadenza del 31 gennaio. Questo significa che tutti coloro che risultano aver assolto, entro 60 giorni dalla novità legislativa (ovvero entro il 2 marzo), agli adempimenti per ottenere la documentazione prescritta possono ottenere la riduzione per l’anno di imposta 2019 anche se non sono stati in grado di ottenerla nei tempi della data prevista in precedenza”.

La Delibera di Giunta prevede, inoltre, che coloro che hanno già pagato per intero l’imposta riferita all’anno in corso, pur avendo ottenuto la registrazione di storicità sul libretto di circolazione del proprio veicolo prima del 2 marzo, potranno richiedere il rimborso della parte eccedente o la compensazione con un altro anno di pagamento alla Direzione Finanza e Tributi della Regione del Veneto.

Email inviata con successo

Via Montà chiusa per lavori su rete idrica

12/07/2019 10:07

Dal 14 al 19 luglio, via Montà sarà chiusa al traffico per lavori che riguarderanno una prima modifica dell’attuale assetto di alimentazione e distribuzione alle centrali idriche di via Montà e viale Codalunga. Il cantiere interesserà il tratto centrale della strada, con accesso consentito ai residenti soltanto da via Bronzetti. Il traffico sarà deviato su Cavalcavia Chiesanuova e via Vicenza, con viabilità alternativa localmente indicata tramite apposita segnaletica stradale.

La seconda parte dei lavori verrà realizzata entro la fine dell’anno, al di fuori della sede stradale, e riguarderà l’inserimento di una particolare e innovativa valvola, in grado di regolare in maniera autonoma la quantità di acqua che la città richiede.

I lavori, di carattere ingegneristico molto elevato, rientrano nel più ampio progetto di reingegnerizzazione e miglioramento del sistema acquedottistico cittadino, che ha come obiettivo l’efficientamento e la sicurezza della risorsa idrica, nonché la riduzione delle perdite idriche, a testimonianza del costante impegno dell’Azienda sui temi dell’acqua.

CHIUSURA CENTRO DI RACCOLTA EUGANEA

Nel periodo indicato, il Centro di Raccolta Euganea, situato in via Montà 32, non sarà accessibile e rimarrà chiuso. I cittadini avranno comunque a disposizione le altre tre stazioni ecologiche presenti in città per conferire i propri rifiuti ingombranti e particolari. Si ricordano di seguito indirizzi e orari:

• Centro di Raccolta Guizza: via Pontedera – aperto da martedì a venerdì dalle 12.00 alle 16.00; sabato dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 18.30; domenica dalle 8.30 alle 15.00;

• Centro di Raccolta Stanga: via Corrado, 1 – aperto da martedì a venerdì dalle 12.00 alle 16.00; sabato dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 18.30; domenica dalle 8.30 alle 15.00;

• Centro di Raccolta ZIP: corso Stati Uniti, 5 – aperto da martedì a venerdì dalle 11.00 alle 16.00; sabato dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30; domenica dalle 8.30 alle 16.00.

Email inviata con successo

Pace fiscale, prima rata entro il 31 luglio

12/07/2019 07:40

Al via il nuovo servizio web per richiedere il conto della “rottamazione-ter” delle cartelle. In vista della scadenza di pagamento della prima rata, fissata dalla legge al 31 luglio 2019, Agenzia delle entrate-Riscossione ha predisposto sul proprio sito internet uno strumento che consente di ottenere online, in modo semplice e veloce, l’elenco dei debiti “rottamati” e i bollettini per effettuare il pagamento.

La copia della “Comunicazione delle somme dovute” - cioè la lettera già inviata con il canale postale da Agenzia delle entrate-Riscossione in risposta alle 1,7 milioni di domande di adesione alla Definizione agevolata delle cartelle (DL n. 119/2018) presentate dai contribuenti entro il 30 aprile 2019 - può essere richiesta online in area pubblica del sito allegando un documento di riconoscimento, senza necessità di pin e password. Una modalità che si aggiunge a quella già attivata nei giorni scorsi e che consente di scaricare la lettera direttamente dall’area riservata, utilizzando le credenziali personali di accesso. Un servizio utile in particolare per coloro che, per qualsiasi motivo (assenza per le vacanze, recapito postale non andato a buon fine o altro), non sono entrati in possesso della comunicazione originaria.

Ai contribuenti che presentano domanda di adesione alla “rottamazione-ter” entro il 31 luglio 2019, nuovo termine fissato dal DL n. 34/2019 (cosiddetto decreto Crescita), la lettera di risposta con le somme dovute e i bollettini saranno inviati da Agenzia delle entrate-Riscossione entro il 31 ottobre, termine entro il quale saranno spedite le risposte anche a chi ha aderito al “saldo e stralcio” delle cartelle (in entrambi i casi la scadenza della prima rata è fissata al 30 novembre 2019).

COMUNICAZIONE DELLE SOMME DOVUTE A PORTATA DI CLIC

I contribuenti che hanno aderito alla “rottamazione-ter” possono richiedere una copia della “Comunicazione delle somme dovute” sul sito www.agenziaentrateriscossione.gov.it. La “Comunicazione” è la lettera di risposta di Agenzia delle entrate-Riscossione (operativa in tutto il territorio nazionale esclusa la Sicilia) che informa sull’accoglimento o eventuale rigetto della domanda di adesione, così come su possibili debiti che non possono rientrare nella definizione agevolata, sugli importi da pagare, sulle scadenze entro cui effettuare il pagamento. In questo modo chi non è in possesso della comunicazione originaria può utilizzare la copia coi relativi bollettini RAV e procedere a pagare nei termini previsti dalla legge. È possibile chiedere la copia della lettera nell’area riservata del portale scaricandola direttamente e da oggi anche nell’area pubblica, senza necessità di pin e password, compilando la scheda “Richiesta comunicazione” presente nella sezione del sito dedicata alla “rottamazione-ter”, alla voce “Comunicazione delle somme dovute”, allegando un documento di riconoscimento.

DOPPIA ADESIONE, PRECEDENZA A SALDO E STRALCIO E CONTO A OTTOBRE

Per i contribuenti che entro lo scorso 30 aprile hanno presentato sia la dichiarazione di adesione alla “rottamazione-ter” sia al “saldo e stralcio”, indicando le stesse cartelle in entrambe le domande, Agenzia delle entrate-Riscossione ha dato la prevalenza alla richiesta di “saldo e stralcio” e quindi la Comunicazione delle somme dovute sarà inviata entro il prossimo 31 ottobre, come previsto dalla legge. Un caso diverso si verifica se il contribuente ha aderito a entrambi i provvedimenti agevolativi ma indicando anche cartelle diverse: per esempio, chi ha presentato una richiesta di “rottamazione-ter” per due cartelle ma ha inserito solo una delle due anche nella domanda di adesione al “saldo  e stralcio”, Agenzia delle entrate-Riscossione ha inviato nei giorni scorsi la Comunicazione delle somme dovute a titolo di “rottamazione-ter” per la sola cartella non ricompresa nella dichiarazione di “saldo e stralcio”, mentre per la seconda cartella la Comunicazione sarà inviata successivamente entro il prossimo 31 ottobre.

PARTE IL SERVIZIO ONLINE CONTITU

Al via anche “ContiTu”, il servizio web di Agenzia delle entrate-Riscossione che consente di scegliere di pagare in via agevolata soltanto alcuni degli avvisi/cartelle contenuti nella "Comunicazione delle somme dovute". Ad esempio, chi ha chiesto la rottamazione per 7 cartelle, ma si rende conto che potrà riuscire a pagarne soltanto 4, può scegliere i debiti che intende pagare in forma agevolata e il sistema fornirà un nuovo totale con i relativi bollettini RAV indispensabili per poter saldare i debiti prescelti. In questo modo, entro la scadenza della prima rata (31 luglio 2019), il contribuente può effettuare il pagamento soltanto di alcuni importi (cartelle/avvisi) ammessi in “rottamazione”.

Per i restanti debiti riportati nella “Comunicazione”, la Definizione agevolata non produrrà effetti e l’Agente della riscossione dovrà riprendere - come prevede la legge - le azioni di recupero. Le cartelle e gli avvisi contenuti nella domanda presentata e per i quali il contribuente sceglie di non aderire alla definizione agevolata, non potranno essere rateizzati.

Per effettuare la scelta dei debiti che si vogliono pagare e rifare il calcolo, bisogna accedere al portale www.agenziaentrateriscossione.gov.it, nelle pagine dedicate alla “rottamazione-ter”, alla voce “Conti tu”, compilare la scheda online sullo schermo e specificare le cartelle/avvisi che si intendono “rottamare”. Il servizio calcolerà il nuovo totale e l’importo di ciascuna rata. Dopo aver confermato la scelta, Agenzia delle entrate-Riscossione invierà all’indirizzo email indicato dal contribuente i nuovi bollettini RAV con cui sarà possibile effettuare il pagamento entro le scadenze previste.

Email inviata con successo

Pulizie intensive a Sacro Cuore

11/07/2019 13:56

La zona di Sacro Cuore questa mattina si è svegliata più pulita. Il quartiere, infatti, è stato interessato dalle “Pulizie Intensive”, iniziativa messa in campo da Comune e AcegasApsAmga per restituire ai cittadini le strade in cui si abita o si lavora pienamente igienizzate. L’intervento si è concentrato principalmente nelle vie Avisio, Maè, Zellina e Boite. A partire dall’alba, una decina di mezzi e altrettanti uomini della multiutility si sono impegnati per far risplendere l’area. Dopo l’attività di spazzamento meccanizzato, a cui è seguita la pulizia delle caditoie con idropulitrice, gli operatori hanno effettuato un accurato lavaggio stradale.

GIOVEDI' 27 A PONTE DI BRENTA

Il piano delle “Pulizie Intensive” toccherà giovedì 25 luglio la zona di Ponte di Brenta. L’intervento interesserà Piazza Barbato e le vie Bravi, Micca e Don Lago. L’intervento durerà circa 6 ore (indicativamente dalle 5 alle 11), durante le quali le strade interessate dovranno essere completamente sgombre dalle auto in sosta, per consentire di intervenire sull’intera superficie e agevolare al tempo stesso l’operatività dei mezzi. L’Amministrazione Comunale ha già emesso un’ordinanza di divieto di sosta su entrambi i lati delle strade interessate per tutta la durata dell’operazione. Dal provvedimento saranno sempre esclusi i vialetti privati di accesso ai singoli condomini. Per assicurare ai residenti la più ampia informazione possibile sul divieto di sosta provvisorio, a partire da lunedì 22 luglio e per i giorni successivi, sarà attivata la distribuzione di volantini e locandine informative presso le abitazioni delle strade coinvolte e l’esposizione dei divieti di sosta nei tratti stradali interessati.

Email inviata con successo

Padova-Tokyo a 71anni Fasolo a metà cammino

11/07/2019 10:34

Mosca il 2 luglio, Novosibirsk il 5 ed adesso il lago Baikal e poi la Mongolia con la mitica Ulan Bator prima di puntare su Tokyo. E' arrivato circa a metà il viaggio tra Padova e la capitale del Giappone per Luciano Fasolo, l'arzillo 71 enne che è riuscito a fare fin qui un viaggio piuttosto tranquillo in terra di Russia.

"Vorrei ringraziare di cuore tutte le persone che mi hanno ospitato, aperto le porte di casa loro, offerto pranzo e cena senza sapere chi fossi, coloro che mi hanno aiutato senza volere nulla in cambio, che anche senza parlare la mia lingua o una lingua comune, sanno comunicare con la loro generosità e con il cuore! Grazie a questa immensa Russia che mi sta regalando meravigliose emozioni. Grazie a tutti voi per il sostegno" scrive Fasolo su facebook.

Il raid motociclistico attraverso 8 fusi orari e lungo quasi ventimila chilometri è stato ideato da Luciano Fasolo per lanciare una nuova operazione di beneficenza a favore della Fondazione Salus Pueri: attraverso i precedenti viaggi in Europa e Nord Africa, l'arzillo settantenne negli ultimi tre anni, grazie anche al contributo dei molti amici che lo seguono in queste avventure, ha raccolto e interamente devoluto già oltre 25mila euro.

Email inviata con successo

Notte dei Colori,rifiuti anticipata la raccolta

11/07/2019 10:09

Venerdì 12 luglio in occasione della Notte dei Colori, l’iniziativa che animerà il centro città dalle ore 20.30 alle ore 24 circa, per tutte le utenze della zona Arancio (area Piazze, Municipio, Santa Lucia e Duomo), cambierà l’orario di raccolta rifiuti serale.

Per agevolare la buona riuscita dell’evento e garantire il servizio, l’esposizione dei rifiuti compresi nella fascia oraria 19-20 del venerdì, sarà anticipata dalle ore 17 alle ore 18. Ciò significa che tutte le famiglie, i negozi, gli uffici, i bar e i ristoranti del centro storico dovranno esporre i sacchetti di imballaggi platica/lattine e del secco non riciclabile e saranno tenuti a depositare i cartoni (presso le aree SRC dedicate) dalle ore 17 alle ore 18. Inoltre, per i bar della zona, sarà anticipata anche la raccolta del rifiuto umido organico (calendarizzata dalle 19 alle 20), da esporre sempre dalle ore 17 alle ore 18.

Email inviata con successo

Gli ultracentenari nel mondo sono 533 mila

09/07/2019 12:04

Nel 2019 il numero degli ultracentenari in tutto il mondo ha raggiunto una cifra record: le persone che hanno spento le cento candeline sono la bellezza di circa 533.000, e per una stretta maggioranza sono donne. Lo rivela, in occasione del World Population Day dell'11 luglio, l'Ufficio federale di statistica tedesco (Destatis), spiegando che il loro numero è quasi quadruplicato dall'inizio del millennio, in meno di vent'anni. In particolare, nell'anno 2000, gli ultracentenari erano solo 151 mila in tutto il mondo.

Email inviata con successo

Strade chiuse in città per lavori, ecco dove

09/07/2019 12:00

Per lavori, vengono chiuse temporaneamente al traffico veicolare le seguenti vie:

- riviera Albertino Mussato, tratto compreso tra via San Pietro e corso Milano, mercoledì 10/07/2019, dalle ore 14.30 alle 18, e venerdì 12/07/2019, dalle ore 8.30 alle ore 18;

- San Francesco, all’incrocio con via Santa Sofia, giovedì 11/07/2019, dalle ore 6 alle ore 8;

- Isidoro Wiel, lunedì 15/07/2019, dalle ore 8.30 alle 18. Viene disposta l’istituzione temporanea dell’obbligo di dare la precedenza per i veicoli percorrenti via Isidoro Wiel, giunti all’incrocio con via D. Campagnola, per il medesimo periodo;

- Giacomo Leopardi, tratto compreso tra via P.P. Vergerio e via M. Todesco, lunedì 15/07/2019, dalle ore 8 alle ore 18;

- Antonio Vallisnieri, da venerdì 19/07/2019 a sabato 20/07/2019, dalle ore 8.30 alle 18. Viene disposta l’istituzione temporanea dell’obbligo di dare la precedenza per i veicoli percorrenti la via, giunti all’incrocio con via A. Costa, per il medesimo periodo;

- Rialto, tratto compreso tra via Marsala e via Dei Papafava, da lunedì 22/07/2019 a lunedì 12/08/2019, dalle ore 8 alle ore 18. Per il medesimo periodo vengono disposte: l’inversione temporanea dell’attuale senso unico di circolazione in via Dei Papafava, con la nuova direzione di marcia da via C. Dottori a via Marsala e l’istituzione del senso unico alternato in via Marsala, tratto compreso tra via G. Prati e via Dei Parafava, con diritto di precedenza per i veicoli provenienti da via G. Prati.

Email inviata con successo