Pier88 On Boat, concerti live da una motonave

17/09/2019 11:14

In occasione della prima edizione di “Padova Bike City”, festival della bici promosso dal comune di Padova, il container-bar affacciato sull’argine del Bassanello (su cui insiste l’anello fluviale ciclabile cittadino) ha organizzato “Pier88 On Boat”: una rassegna di intrattenimento musicale dal vivo, e non solo, con esibizioni da una barca sul fiume Bacchiglione.

UN “PALCO” SUL FIUME

Cinque le serate di musica, danze e degustazioni in programma da mercoledì 18 a domenica 22 settembre, dalle 19.30 alle 22.30, realizzate in collaborazione con Delta Tour. L’agenzia padovana di navigazione turistica e fluviale metterà a disposizione la motonave elettrica Delta Nova, che si trasformerà in palco galleggiante da cui si esibiranno gli artisti. Uno spettacolo inedito per il Bassanello, dalle cui rive sul lungargine Scaricatore, di fronte al Pier88, si potrà assistere, degustando anche le proposte che i partner dei singoli eventi proporranno ai clienti del locale dal design unico in città.

BRACCIALI FLUO SOLIDALI

Durante le serate sarà possibile acquistare dei braccialetti fluorescenti luminosi al costo di 50 centesimi l’uno (pari importo sarà sostenuto da Pier88 per ogni pezzo venduto) che andranno a finanziare le onlus selezionate da Pink Run, corsa non competitiva di beneficenza riservata alle donne.

MEDITAZIONE TRA LE ONDE

Nei pomeriggi di giovedì 19, venerdì 20 e sabato 21 settembre, dalle 16.45 alle 18, in collaborazione con Motus Mundi, centro padovano di meditazione, sarà invece possibile sperimentare l'emozione di praticare Mindful Yoga tra le onde a bordo della motonave. Tre incontri gratuiti con punto d'incontro al Pier88. Partecipazione solo su prenotazione inviando nominativo e giorno prescelto a [email protected] o chiamando il 340 485 9093.

PROGRAMMA DELLE SERATE

A rompere il ghiaccio mercoledì 18, con la “Avanzi night”, promossa dall’omonima storica cantina e frantoio sul lago di Garda, sarà la calda voce di Lisa Manara, accompagnata all’hammond da Pietro Taucher e alla chitarra da Fabio Betto, in una scaletta che renderà omaggio ai grandi classici del soul e blues.

Giovedì 19, in collaborazione con la cantina “Dama del Rovere”, quarta generazione di viticoltori veronesi, toccherà ai “The Beat Shop”, storica Beatles (e dintorni) cover band padovana, accendere la serata con i ritmi intramontabili dei mitici Fab Four.

Venerdì 20 sarà la volta del “Litorale tour”, promosso dalla famiglia di viticoltori Cecchi che, in un viaggio fra i locali cult della movida, ha scelto Pier88 come tappa per presentare il vermentino e altri vini della loro Maremma. Ad animare una serata da non perdere per i nostalgici del rock and roll americano dei favolosi anni ’50 saranno le virtuose sonorità di Alberto Bettin & The Boogie Heads, accompagnati dai contagiosi balli dei “Doo-wop boogiedancers”.

Sabato 21, in collaborazione con il salumificio artigianale a gestione familiare Meggiolaro che proporrà la sua proverbiale porchetta, l’azienda agricola Agnoni con i suoi sottolio genuini e l’enoteca padovana “La mia Cantina” di piazzale Santa Croce, toccherà alla pop-rock band nostrana “Start Up!” far salire l’adrenalina della serata con un caleidoscopico repertorio dagli anni ’70 ai giorni nostri, un viaggio tra i mostri sacri del cantautorato italiano e le leggende internazionali di tutti i tempi.

Domenica 22, serata conclusiva ancora all’insegna degli evergreen della musica rock e pop con i “The Goodboys”, band che vanta una formazione di "maestri" (Walter Bravi e Joe Heartbeat) che hanno collaborato con i più noti nomi della musica italiana e internazionale.

Email inviata con successo

E' padovano il "Modello d'Italia 2019"

17/09/2019 10:29

Si chiama Michelangelo Ravazzolo, ha 22 anni, è di Vigodarzere, ed è stato eletto "Modello d'Italia 2019".

Studia giurisprudenza e lavora come barista ad Abano Terme e il weekend scorso da trani è tornato con la fascia guadagnata nell'ambito del concorso nazionale di "Mister Italia".

Il giovane dell'Alta Padovana è arrivato alla fase finale superando una lunga selezione tra oltre 5.000 concorrenti.

La fascia di Mister Italia è stata assegnata al rietino Giulio Schifi.

Email inviata con successo

Via delle Piazze chiusa per lavori

17/09/2019 07:52

Per effettuare un trasloco viene disposta la chiusura temporanea al traffico veicolare di via Delle Piazze, martedì 17 settembre, dalle ore 10 alle ore 19 con istituzione temporanea del senso unico alternato a vista in via San Martino e Solferino, tratto compreso tra via Delle Piazze e via Dell’Arco, per il medesimo periodo.

Il transito dei residenti e l’accesso alle proprietà private potrà avvenire in senso unico alternato regolamentato da movieri nei tratti di via Delle Piazze compresi tra l’area di cantiere e, rispettivamente, via San Canziano e via San Martino e Solferino.

Email inviata con successo

Il 22 settembre c'è il World Cleanup Day

16/09/2019 11:50

Per il secondo anno consecutivo anche Padova farà la sua parte nel World Cleanup Day, la giornata globale dedicata alla pulizia dell’ambiente che l’associazione Let’s do it ha fondato per coordinare e rendere più efficaci a livello globale singole iniziative locali di pulizia di ambienti urbani e rurali. I numeri dell’anno scorso sono stati notevoli con oltre 600 000 volontari in 4000 località e 1600 comuni coinvolti solo in Italia.

In seno a questa giornata infatti chiunque può promuovere un evento di pulizia di determinate aree, come fiumi, spiagge, mari, boschi ma anche quartieri, parchi urbani, zone degradate. Gli eventi creati vengono segnalati sul portale https://eventi.decathlon.it/ ed è possibile quindi per tutti parteciparvi e fare la propria parte nella pulizia dell’ambiente in cui viviamo.

Decathlon ha voluto essere in prima linea in questa iniziativa aiutando a rendere maggiormente fruibili zone di Padova ad alta vocazione sportiva, organizzando per il 22 settembre una giornata di pulizia delle zone Stanga-Portello-S. Gregorio unita a un pomeriggio di sport. Enrico La Grassa, uno dei referenti per le strategie green nel negozio di Padova, ci anticipa il programma: “Partiremo alle 9:30 dal negozio Decathlon di Padova e cammineremo lungo via Venezia verso il Portello muniti di sacchi guanti e pinze per raccogliere ciò che troveremo lungo il percorso. Poi proseguiremo lungo gli argini verso S. Gregorio fino al Parco La Fenice”. Diego Zarrella, tecnico di laboratorio e altro referente green aggiunge che “nel pomeriggio i partecipanti potranno provare pratiche sportive facili, divertenti ed accessibili a tutti, come il badminton, il vortex, la pallavolo o il rugby touch” e conclude ricordando che “il tema della sostenibilità è fra i 5 pilastri fondamentali della vision di Decathlon, difendiamo il nostro pianeta e la popolazione per proteggere il nostro senso aziendale”. Le attività sportive pomeridiane presso il parco la Fenice saranno accompagnate anche dal laboratorio sul riciclo della plastica ad opera del personale del parco ed accessibile a tutti.

La giornata vedrà la collaborazione di AcegasApsAmga che fornirà guanti, sacchi e tutto il materiale necessario al recupero in sicurezza dei rifiuti e provvederà, inoltre, alla raccolta dei sacchi al termine dell’evento. Attraverso l’app Il Rifiutologo, infatti, sarà possibile segnalare i cumuli di rifiuti con geolocalizzazione e permetterne il recupero agli operatori della multiutility. Altre due associazioni partner dell’evento saranno La Mente Comune, che fornirà una bici-carretto per il trasporto dei sacchi e ReTake, associazione di cittadini volontari impegnati nella lotta contro il degrado, nella valorizzazione dei beni pubblici e nella diffusione del senso civico sul territorio tramite il recupero degli spazi e dei beni pubblici.

Ai partecipanti che si recheranno nel negozio di Decathlon Padova nei giorni precedenti all’evento sarà offerta la personalizzazione di una loro maglietta con il logo del World Cleanup Day 2019. Per iscriversi all'evento, visitare il sito https://eventi.decathlon.it

Email inviata con successo

Dall'America arriva il rock con i Wilco

16/09/2019 11:44

"Dobbiamo combattere il peggio con la bellezza" - dice Jeff Tweedy, frontman dei Wilco, presentando il ritorno della band in tour. La band di Tweedy, John Stirratt, Nels Cline, Glenn Kotche, Patrick Sansone e Mikael Jorgensen sta infatti per tornare a suonare dal vivo in Italia, il 20 settembre al Gran Teatro Geox di Padova, per presentare un album (Ode to Joy in uscita il 4 ottobre), che ha un titolo importante, decisivo, una sorta di dichiarazione d’intenti che guida l’ascoltatore in una selezione di canzoni originali, intense, animate dalla volontà di 'illuminare' il mondo con dei sentimenti positivi anche quando sembrano essere dominate dall’amarezza.

Dopo 20 anni di carriera, il gruppo si è mosso verso una direzione più acustica per questo progetto discografico: “Credo che stiamo vivendo un periodo emotivamente complesso, dove i segni dell’autoritarismo sono ovunque”, spiega Tweedy nella sua ultima intervista a Repubblica, “e credo che siano in molti a pensare che ci sia bisogno di gioia quando le cose si mettono in una prospettiva difficile. Personalmente non penso che sia bene arrendersi al peggio e mettersi ad aspettare una catastrofe globale, credo che sia giusto combattere per bellezza e gioia, anzi credo che smettere di cercare gioia non faccia bene a nessuno, mai. Ogni essere umano dovrebbe avere tra i suoi obbiettivi quello di creare gioia per se stesso e per gli altri, oltre ad essere un buon cittadino e prendersi cura del mondo. Bisogna permettere che la gioia, la bellezza, i contatti umani, siano sempre nella nostra vita”.

I Wilco hanno pubblicato due video contenenti una session live di If Ever I Was A Child e Normal American Kids, entrambi registrati a Utrecht durante il tour europeo nel novembre del 2016. Il loro precedente album in studio, Schmilco, è uscito nel 2016. Il frontman Jeff Tweedy ha invece pubblicato di recente il suo primo disco solista, Warm. Riguardo l'imminente nuovo tour, Tweedy ha dichiarato: "Suoneremo almeno setto o otto brani del nuovo disco ogni sera, ma non abbiamo una scaletta precisa, ogni volta la selezione cambia, dipende dal luogo, dal pubblico, da come stiamo, da quello che ci diverte. Ogni sera, davvero, è e sarà diversa dall’altra".

Biglietti a partire da 36,50 euro via Ticketmaster Italia, Fastickets e su zedlive.com

Email inviata con successo

Grande successo per la festa delle associazioni

16/09/2019 11:43

Grande successo ieri mattina a Limena, davanti alla Barchessa, per la festa delle associazioni. Ben 27 le realtà del territorio che hanno presentato le proprie attività nei vari stand coinvolgendo i tanti bambini presenti. Dal calcio al karate passando per le dimostrazioni della protezione civile, i bimbi hanno potuto cimentarsi in varie attività. Le donazioni raccolte durante la giornata sono state devolute all'associazione "Genitori in fuga" a sostegno delle attività ludiche nei reparti pediatrici dell'ospedale di Padova.

Email inviata con successo

Fiera delle Parole al via a Montegrotto

16/09/2019 08:54

Archiviato il primo weekend con una serie di appuntamenti premiati da un pubblico numeroso e attento, La Fiera delle Parole prosegue a Montegrotto Terme con una nuova settimana che si apre – nelle serate di lunedì e martedì – all’insegna della musica. Si prosegue mercoledì con la psicologia dell’amore secondo Vera Slepoj e giovedì con gli intrecci tra storia e potere politico raccontati da Cinzia Tani. Tutti gli appuntamenti sono liberi e gratuiti: il programma completo è sul sito www.lafieradelleparole.it.

Lunedì 16 settembre spazio alle note de I Tremo, alle 21 all’hotel Antoniano. Giuseppe Lopizzo e Simone Bortolami, duo acustico da anni ormai colonna sonora della Fiera delle Parole, tornano in concerto con uno spettacolo dedicato alle canzoni d’autore, tra aneddoti e storie dei loro viaggi e delle loro collaborazioni importanti nel mondo della musica italiano ed internazionale. I Tremo sono un duo di musicisti padovani, composto da Giuseppe Lopizzo, vocal coach e vocalist per numerosi artisti fra i quali Celentano, Alexia, Gino Paoli, Nomadi, e Simone Bortolami, chitarrista formatosi negli USA con Mike Stern e John Herington (Steely Dan), selezionato per la band del musical di Eugenio Finardi “Musica Ribelle”.

Martedì 17 settembre tocca alla musica dei Calicanto, alle 21 in piazza Primo maggio o, in caso di maltempo, all’hotel Olympia. Il gruppo – che al festival porta la sua “Rosa dei 20” nasce agli inizi degli anni ’80. Da allora si dedica allo studio, alla rielaborazione e riproposta delle musiche tradizionali dell’area veneta ed alto-adriatica diventando in breve tempo un costante punto di riferimento sulla scena internazionale della musica folk. L’instancabile ricerca, la prolifica produzione discografica, la fortunata attività concertistica in tutto il mondo, il confronto aperto e coraggioso con altri generi musicali, con altre forme espressive, con intellettuali, creativi e studiosi, ne fanno uno delle esperienze musicali e culturali più significative del nostro tempo, e gli valgono una lunga serie di premi e riconoscimenti in Italia e all’estero.Claudia Ferronato voce, Roberto Tombesi organetto- mandola-voce, Alessandro Tombesi oboe-melodica-arpa, Francesco Ganassin clarinetto, Giancarlo Tombesi contrabbasso, Alessandro Arcolin batteria.

Mercoledì 18 settembre alle ore 21 all’hotel Esplanade Tergesteo Vera Slepoj racconta “La psicologia dell’amore” (Mondadori). C’è qualcosa di strano, di paradossale, nell’amore. L’amore è esperienza di tutti. Eppure quando si è innamorati si pensa di essere le sole persone al mondo a essere toccate dalle sue ali celestiali. L’amore è strettamente connesso alla riproduzione della specie, e dunque alla biologia, ma è anche totalmente culturale: infatti ha una storia, che emerge dalle modalità con cui, nelle diverse epoche, viene rappresentato. Per saperne di più su questa “follia”, il nuovo libro di Vera Slepoj propone una lettura che affronta la sua storia, la sua mitologia, la sua psicologia e il suo status attuale: da Platone a Casanova, da Freud alle teorie psicologiche più recenti, dall’amor cortese alle chat su Internet. Per imparare a conoscere i meccanismi profondi del cuore e ad avere finalmente sentimenti sani.

Giovedì 19 settembre Cinzia Tani presenta il suo ultimo libro “Donne di spade” (Mondadori): appuntamento alle ore 21 all’hotel Sollievo. Cinzia Tani ci introduce nelle grandi corti d’Europa del XVI secolo, e lo fa con la consueta passione, svelandoci i meccanismi del potere politico, proprio mentre la Storia si appresta a celebrare il tramonto di Carlo V, l’imperatore del Sacro Romano Impero, e si fa teatro di una cruenta guerra di religione sotto la spinta di Filippo II, determinato a difendere a oltranza il cattolicesimo contro gli eretici e gli infedeli. Intanto i fratelli Acevedo, Gabriel, Manuela e Sofia, le cui vite hanno preso direzioni molto diverse, a distanza di anni dall’omicidio dei genitori sono ancora in attesa di sapere la verità.

Email inviata con successo

Parole di Luù per il Cuamm a Padova

12/09/2019 09:05

La Fondazione Parole di Lulù, nata nel 2010 per volontà di Shirin Amini e Niccolò Fabi, per la sua decima edizione, sceglie di tornare a sostenere Medici con l’ Africa CUAMM. Come ogni anno, una giornata di festa sosterrà progetti dedicati al mondo dell' infanzia. Per il quarto anno l’evento sarà itinerante in Italia e sarà ospitato sabato prossimo proprio a Padova al Parco degli Alpini.

Email inviata con successo

La torta per il Cicap tra Terra e Luna

12/09/2019 09:02

Una torta di un metro e sessanta centimetri di diametro per quasi 60 chili di peso. E' quella che realizzerà la pasticceria Mazzari di Mortise per la serata speciale di sabato 14 settembre all’Auditorium dell’Orto botanico, per il Cicap Fest, il Festival della scienza e della curiosità.  Naturalmente, visto che il CICAP Fest quest’anno si intitola “Dalla Terra alla Luna” anche il dolce avrà a che fare con il nostro satellite.

Email inviata con successo

Attivamente, progetto per le scuole padovane

12/09/2019 09:01

Al via Attivamente, il progetto promosso dalla Fondazione Cariparo e che propone una serie di iniziative extra-didattiche gratuite pensate per stimolare la creatività, la curiosità e la progettualità di bambini e ragazzi che frequentano le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo e secondo grado. Il nuovo progetto comprende 40 attività raggruppate in 10 diverse aree tematiche.

Email inviata con successo