ETRA

Studenti in cattedra
e borracce in regalo

11/10/2019 16:47

Stop alle bottiglie di plastica nelle scuole elementari e medie di Borgoricco. Sono state consegnate oggi, venerdì 11 ottobre, ai bambini e ragazzi circa 800 borracce riutilizzabili che potranno essere ‘ricaricate’ all’infinito con l’acqua del rubinetto, buona, controllata e sicura e, naturalmente, gratuita.

La cerimonia di consegna delle borracce, brandizzate con i loghi di Etra e del Museo della Centuriazione Romana, si è svolta nell’edificio della scuola media Ungaretti, per spostarsi poi in tutti i plessi delle frazioni: erano presenti il Sindaco, on. Alberto Stefani, Andrea Levorato, Presidente di Etra, che ha contribuito all’acquisto dei contenitori, il Dirigente Scolastico Pierpaolo Zampieri, il Vice Sindaco Maria Chiara Franchin e il Consigliere Delegato all’Ambiente Giulio Ruffato. Presenti anche rappresentanti del Consiglio comunale dei Ragazzi e una rappresentanza degli alunni di tutti i plessi.


“Etra è vicina a chiunque nel territorio promuova iniziative per la riduzione della plastica – ha spiegato Andrea Levorato – e vive con consapevolezza e responsabilità il proprio ruolo nella lotta contro l’abuso di plastica. Oltre alla promozione di campagne ad hoc finalizzate a un corretto conferimento della plastica, incentiviamo nelle sagre la sostenibilità contro l’usa e getta, informiamo i cittadini sul riutilizzo di borse e altri contenitori, li invitiamo a bere l’acqua di rubinetto, per limitare la proliferazione di rifiuto in plastica. Non meno importante, il lavoro che facciamo con i bambini e i ragazzi nell’ambito del Progetto Scuole per stimolare riflessioni sui rischi di inquinamento ambientale nell’uso di materiali non biodegradabili e la ricerca di azioni realizzabili nella quotidianità”.

Da parte loro, i cittadini di Etra hanno un comportamento virtuoso, Etra, ogni anno tratta oltre 18 mila tonnellate di polimeri in plastica, che corrispondono a circa il 9% del totale dei rifiuti raccolti.

“Borgoricco, sulla scia delle politiche nazionali e della nuova coscienza ‘green’ – ha spiegato il Sindaco Alberto Stefani – sta mettendo in campo azioni concrete per la salvaguardia dell’ambiente. Nei prossimi giorni nell’edificio della scuola media sarà installato un erogatore di acqua e allestiremo una casetta dell’acqua, in via sperimentale a disposizione dei cittadini. Stiamo lavorando per sostituire le lampade dell’illuminazione pubblica con luci a led a basso consumo e abbiamo partecipato a bandi per l’efficientamento energetico degli edifici pubblici, tra cui proprio le scuole, per ottenere contributi sul conto termico. Nel Piano delle Opere abbiamo inserito la realizzazione della pista ciclabile lungo via Roma Sud, con l’idea di potenziare la rete a servizio della mobilità debole nelle vie principali e maggiormente trafficate. Infine, mi piace ricordare che il premio Cesco Tomaselli, nella sua prossima edizione, avrà come tema l’ambiente”.


 
Nessun commento per questo articolo.