ANZIANI SOLI

Drammi della solitudine
ora c'è l'affido

14/10/2019 16:25

"E' assurdo che la città che nel 2020 sarà Città Europea del Volontariato, accadano fatti del genere". Non si capacità la presidente dell'associazione "Anziani a casa propria" dopo l'ennesimo dramma della solitudine, la scoperta dei corpi di due anziani fratelli, malati da tempo, venerdì scorso nella casa in Riviera Paleocapa dove vivevano.

"Il tema della terza età è il tema centrale dell’oggi e del prossimo futuro con una popolazione sempre più anziana e senza il ricambio generazionale", spiega Giusy Di Gioia che con la sua associazione e in partnership con altre 6 realtà tra enti pubblici e onlus, mette in pratica il progetto dell’affido dell’anziano normato dalla legge regionale approvata nel 2017. "A Padova ci sono due esperienze che funzionano - continua Di Gioia - una all'Arcella e l'altra in centro storico. Si tratta di due donne anziane che vengono seguite da operatori formati i quali perseguono l'obbiettivo di coinvolgere anche i condomini per creare comunità intorno all'anziano. Con fatica stiamo ottenendo dei risultati importanti. Primo fra tutti: tornare a parlarsi e fare delle cose insieme nel medesimo contesto sociale"

Il progetto mira ad incrociare la necessità con la volontà di dare una mano e chi si mette a disposizione può essere sostenuto anche da contributo regionale.


 
Nessun commento per questo articolo.