CONSIGLIO STRAORDINARIO

200mila€ di debito fuori
bilancio a Curtarolo

16/10/2019 13:29

A Curtarolo ci sarebbero 200.000 euro di debito fuori bilancio e la neo eletta sindaco Martina Rocchio ha deciso di convocare un consiglio comunale straordinario invitando tutta la cittadinanza a partecipare.

“Partecipare è un diritto, informarsi è un dovere, dire la verità ai cittadini è un obbligo per tutti gli amministratori pubblici. Peccato che chi ci ha preceduto, alla guida del Comune di Curtarolo, abbia preferito nascondere i problemi sotto al tappeto, in attesa che arrivasse qualcuno a risolverli - dichiara Martina Rocchio, eletta sindaco del Comune padovano nella primavera scorsa, con una lista civica, a trazione Lega -. Dopo mesi di verifiche documentali, è emerso che l’Ente Comunale ha debiti per quasi 200.000 euro nei confronti di Hera Luce, società che gestisce il servizio di pubblica illuminazione. Ci stupisce che chi ha amministrato prima di noi abbia operato come se questo buco non ci fosse, contribuendo piuttosto a renderlo sempre più profondo. Forse qualcuno aspettava la riconferma, prima di dire la verità. Purtroppo per lui, i curtarolesi hanno scelto di cambiare - prosegue Martina Rocchio -. Per rispetto della legge e di tutti i nostri concittadini, compresi quelli che non ci hanno votato, non ci resta che certificare il debito che abbiamo identificato e provvedere a stanziare le risorse necessarie a coprirlo. Quanto emerso complicherà l’azione amministrativa dei prossimi anni e potrebbe frenare investimenti in innovazione e sviluppo che avremmo voluto realizzare sin da subito - spiega Rocchio -. Non so se ne avranno il coraggio, ma gli ex componenti della giunta comunale, Eddy Bazzan in primis, che è stato assessore al bilancio, vorranno spiegare perché hanno scelto di sottoscrivere una convenzione fortemente penalizzante e, soprattutto, perché hanno ignorato i richiami degli uffici del Comune, che almeno dal 2017 segnalavano il problema, sottolineando che il debito cresceva e prima o poi sarebbe stato necessario saldarlo - conclude Rocchio -. La minoranza avrà un’opportunità per difendere l’indifendibile già venerdì 18 ottobre prossimo, alle 20.45, durante un’assemblea straordinaria del Consiglio Comunale che si terrà eccezionalmente presso la Sala Forum di via John Fitzgerald Kennedy, 10. Quel giorno spero ci saranno tanti nostri concittadini ad ascoltare. Personalmente li invito tutti, qualsiasi sia il loro credo politico, di modo che possano avere piena coscienza di quanto è successo e trarre le loro conclusioni”.


 
Nessun commento per questo articolo.