TRIBUNALE

Prete accusato di abusi:
assoluzione definitiva

08/11/2019 07:30

La Corte di Cassazione ha reso definitiva la sentenza assolutoria - perché il fatto non sussiste - del Tribunale di Padova e confermata dalla Corte di Appello di Venezia, nei confronti di don Gino Temporin, ex rettore del Seminario diocesano di Padova.

La sentenza, depositata mercoledì, è stata resa nota ieri dalla Diocesi di Padova. "Abbiamo seguito, certo con trepidazione, ma con fiducia e con vicinanza a don Gino Temporin - afferma la nota - la vicenda e i tempi della lunga procedura giudiziaria, sempre convinti dell'insussistenza dei fatti e dell'innocenza del sacerdote, come anche giuridicamente ora è stato definitivamente confermato. Sono stati anni di fatica che don Gino ha vissuto con serenità interiore e fiducia, e noi con lui. Questa sentenza restituisce anche pubblicamente piena dignità a un uomo, a un prete, a un educatore, ma anche a un'istituzione formativa così importante come il Seminario minore".

Temporin, assistito dall'avvocato Paolo Marson, è sempre stato assolto dalle accuse di violenza sessuale nei confronti di un ex allievo dell'istituto, che ha sede a Rubano, risalenti al 2004. La Suprema Corte aveva annullato nel 2017 l'assoluzione dei giudici di secondo grado, che avevano ribadito la sentenza nonostante la prescrizione.


 
Nessun commento per questo articolo.